Monica Vitti: omaggio al Margutta Vegetariano Food & Art

Giovedì 16 giugno alle ore 20:30 torna la cena teatrale presso il Margutta Vegetarian Food & Art e della D.d’Arte, un’occasione imperdibile per rendere omaggio a una grande artista: Monica Vitti. Lo storico ristorante vegetariano della Capitale, situato nella via degli artisti e da sempre impegnato nella promozione di eventi culturali e di giovani talenti, ha deciso di celebrare Monica Vitti, la grande icona romana con una serata a lei dedicata: “Mille volta Monica”.

Mille volte Monica: cultura e cibo vegetariano per celebrare Monica Vitti

Monica vitti

Lo spettacolo, voluto e sponsorizzato da Tina Vannini e Francesca Barba Marinetti, ha girato i principali teatri delle più importanti città italiane. Dividendosi tra una portata e l’altra, l’obiettivo è quello di ricordare ciò che ci è stato lasciato e insegnato dalla più grande maestra della romanità. Attraverso monologhi, canzoni, video, aneddoti e interviste viene ricomposta la figura di una donna straordinaria, la cui arte non può esser dispersa.

Di origini siciliane, Monica Vitti si diploma nel 1953 all’Accademia Nazionale di Arte Drammatica diretta da Silvio D’Amico. Le servono appena pochi mesi per immergersi nel clima scintillante del cinema italiano. Capace di incantare il pubblico grazie alle sue interpretazioni, è eccelsa nei ruoli drammatici tanto quanto in quelli comici. Nel corso della sua carriera ha ottenuto diversi e numerosi riconoscimenti, tra i quali il David di Donatello e il Nastro d’Argento, ma il successo più grande è rappresentato dall’amore che è riuscita a suscitare nel suo pubblico che, ancora oggi, non riesce a dimenticarla.

Gli spettacoli andranno in scena tra una portata e l’altra della cena: quattro le portate, quattro gli “atti” della messinscena. Start: ore 20,30. Prenotazioni allo 06 32650577  o per mail ad info@ilmargutta.bio. Spettacolo e cena: 35 euro.

Angelica Tranelli

15/06/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *