Michelle Hunziker

Conduttrice televisiva, attrice, modella e cantante svizzera naturalizzata italiana: è Michelle Hunziker, il sorriso più frizzante della televisione italiana

Michelle Hunziker, la svizzera 'italiana'

(Soregno, 24 gennaio 1977)

Michelle Hunziker AttriceMichelle Yvonne Hunziker nasce a Soregno il 24 gennaio 1977 da madre olandese e padre svizzero/tedesco.

Dopo la nascita del fratello Harold si trasferisce con la famiglia a Ostermundigen, in Svizzera nei pressi di Berna, dove frequenta le scuole elementari e comincia a muovere i primi passi nella danza moderna. I genitori divorziano e lei va a vivere con la mamma e il fratello a Zuchwil Solothurn (Canton Soletta) nella Svizzera nord occidentale.

Nel 1993 si spostano ancora ma questa volta in Italia, a Trebbo di Reno, vicino Bologna, dove frequenta il liceo linguistico solo per un anno poiché nel 1994 parte per Milano alla ricerca di qualche agenzia che la assuma come modella.

Michelle ha solo diciassette anni, ma è molto bella ed è straniera perciò suscita subito un certo fascino. Dopo essersi fidanzata col presentatore Marco Predolin, fa alcuni provini per la Fashion e la Why Not e inizia a sfilare per conto della Riccardo Gay su alcune importanti passerelle come quella di Giorgio Armani, La Perla, Rocco Barocco, Colmar, Fuerte Ventura, Lovable and Swish.

Gli esordi come modella

Il successo però lo ottiene principalmente nel campo dell’intimo partecipando alla sexy campagna pubblicitaria della linea di intimo firmata Roberta che pur mostrando quasi unicamente il suo lato B (c’è chi dice che i cartelloni con il suo fondoschiena abbiano causato molti incidenti) permette al suo nome di conquistare fama nell’ambiente dello spettacolo e di essere notata da alcuni produttori televisivi, nonché da parecchi fotografi che realizzano scatti meravigliosi che esaltano la sua fresca sensualità e le permettono di essere amata da centinaia di uomini e apprezzata/invidiata da molte donne.

Vincenzo Verdecchi la vuole subito nella sua miniserie per la tv “La forza dell’amore” (1996) con Gianni Morandi e partecipa anche all’episodio “Un matrimonio e un funerale” della fiction “I misteri di Cascina Vianello” (1997). La casa cinematografica Cecchi Gori Group le affida una parte per il film di Bruno Colella “Fammi stare sotto al letto” (1999) dove affianca Giorgio Pasotti e Rocco Papaleo, a cui nel 2000 segue il flop “Alex l’ariete” che tenta di lanciare un maldestro Alberto Tomba nel mondo del cinema. Intanto si riscatta con il film documentario “The Protagonist” (1999) di Luca Guadagnino che l’anno successivo debutta in Italia.

Michelle Hunziker, un mix di freschezza e solarità

Nel 1996 grazie a Paolo Bonolis Michelle Hunziker debutta in televisione con la trasmissione “I cervelloni” in cui è apprezzatissima dal pubblico che s’innamora subito della sua freschezza e della sua spontanea solarità. Giunge così a firmare il suo primo contratto con Mediaset per condurre con Gabibbo la seguita versione estiva di “Paperissima sprint” in onda su Canale 5.

Nel frattempo ad un concerto conosce il cantante Eros Ramazzotti; tra i due nasce una storia e nel 1998 si sposano nella chiesa del favoloso Castello Odescalchi a Bracciano. Ovviamente essendo la moglie di uno dei cantanti più famosi e amati d’Italia la sua popolarità aumenta, ma a caro prezzo perché a pagarne le conseguenze è proprio la sua magnifica e invidiata storia d’more da cui intanto è nata la piccola Aurora.

Michelle infatti non è quasi mai a casa perché impegnata nel programma “Colpo di fulmine”, il rotocalco notturno “Nonsolomoda” e i corsi del M.A.S di Milano in cui è diretta dalla coreografa Susanna Beltrami. Nel 1998 è su ZDF, la seconda rete tedesca, a presentare con il celebre Thomas Gottschalk il conferimento della Goldene Kamera.

La conduzione in tv e la grande popolarità

Nel 1999 in Svizzera nasce il canale privato TV3 e Michelle è chiamata a condurre il programma di lifestyle “Cinderella”, che aiuta le persone a cambiare e migliorare il proprio look. Nello stesso anno ritorna a lavorare con Gottschalk conducendo a Monaco di Baviera lo show “Michael Jakson & Friends” sempre in onda su ZDF.

Il canale SWR/ Das Erste dopo averla osservata a lungo, le affida la conduzione di “Erstes Gluck”, un programma in cui insieme al collega Thomas Elstner intervista gente famosa riguardo le loro esperienze amorose.

Dopo la chiusura anticipata di quest’ultima trasmissione Michelle Hunziker ritorna alla grande in Italia al timone de “La festa del Disco” con Pippo Baudo, “Donna sotto le stelle” con Gerry Scotti e “Tacchi a Spillo” con Claudio Lippi. Nel 2001 comincia l’esilarante avventura di Zelig accanto a Claudio Bisio, dando grande prova della sua comicità e riscuotendo tanto successo, ripagata infatti con un Telegatto per la migliore trasmissione dell’anno.

Segue “Scherzi a parte” con Teo Teocoli e Massimo Boldi e due Festivalbar, uno nel 2002 con Daniele Bossari e Alessia Marcuzzi e uno nel 2003 con Marco Maccarini che le vale un altro Telegatto.

Il 2002 è anche l’anno in cui va in frantumi il matrimonio con Eros Ramazotti, che secondo i più informati non l’ha mai dimenticata e non avrebbe mai voluto separarsi. In compenso arriva il Premio Regia Televisiva nella categoria “rivelazione dell’anno” (ne vince poi altri quindici in varie categorie) e il programma “Deutschland sucht den Superstar” (basato sul format inglese “Pop Idol”) che conduce con Carsten Spengeman raggiungendo un successo incredibile. Non ha proprio tempo per piangere il suo ex marito.

Nel 2004 lavora per la prima volta con Ezio Greggio in “Striscia la notizia” e il pubblico sembra apprezzarla parecchio specie nei panni della stupida Losanna (parodia di una giornalista svizzera con un look stravagante e l’accento marcato) tant’è che nel 2008 vince un Oscar di diamante e un premio Glanz & Gloria. Altro successone è la coppia Scotti-Hunziker nella conduzione dell’intramontabile “Paperissima” dal 2004 al 2008; insieme anche in “Chi ha incastrato lo zio Gerry?” con un mucchio di bambini scatenati.

Tra momenti bui e rinascita

A gettar ombra sulla sua carriera e sull’indice di gradimento dei suoi fan è la tormentata relazione che intreccia con Marco Sconfienza, che sembra non portare nulla di buono (anche Eros mostra la sua preoccupazione per la figlia) infatti termina solo dopo pochi mesi. Dopo aver vinto il Tartufo d’Oro, un incredibile e divertente compagno d’avventura è poi Fabio De Luigi con cui esordisce nella fortunata sit-com “Love Bugs” (2005) su Italia 1: sono proprio una bella coppia che vale un Telegrolla d’oro come migliore attrice di sit-com.

Nello stesso anno arriva un altro importante riconoscimento, un Premio Valore Donna per il rapporto con i bambini e la comunicatività. Intanto il regista Saverio Marconi la sceglie come protagonista del musical “Tutti insieme appassionatamente” (2005) della Compagnia della Rancia con la quale realizza anche il musical “Cabaret” che porta in scena al Teatro della Luna di Milano e al Teatro Sistina di Roma.

Inoltre la DreamWorks Animation quell’anno realizza il bellissimo “Madagascar” e Michelle è scelta per dar voce, nella versione italiana, all’ippopotamo Gloria. Nel 2006 sorprende tutti con un singolo “From Noon Till Mindnight” che però non vende tanto, a cui segue subito l’altrettanto sfortunato album “Lole” targato dalla casa discografica Sony BMG. Si ritrova nuovamente con Pippo Baudo nel 2006 per il “Gran premio dello spettacolo” e nel 2007 al “Festival di Sanremo” dove risulta una delle donne più amate dagli italiani ma anche una delle più discusse per via del cachet di un milione di euro.

Michelle Hunziker, a metà strada tra televisione italiana e tedesca

Alle soglie del 2009 vince il Premio Internazionale Santa Margherita Ligure e un Platinum Award al Montecarlo Film Festival de la comèdie”. Nel 2007 gira “Natale in crociera”, il suo primo cinepanettone diretto da Neri Parenti, con Christian De Sica e l’amico Fabio De Luigi. A questo seguono “Natale a Rio” (2008) e “Natale a Beverly Hills” (2009). Su questi set sboccia la burrascosa passione con il produttore Luigi De Laurentis, terminata nell’estate 2009. Nel 2011 è nel corto di Raoul Bova “Amore nero” per sensibilizzare lo spettatore sul tema della violenza sulle donne.

Nel 2009 inoltre è scelta dalla tv tedesca per condurre il programma "Wetten Dass...?", uno degli show più importanti in Germania, Austria e Svizzera. Il suo bellissimo volto è anche stato testimonial di tantissimi prodotti tra cui Tic Tac (2002), “Exté Eyewear (2003), “Comete Gioielli” (2003/04), “Trudi Jewles” (2005/06), “Bottega Verde” (2006), “Angel Devil” (2009) e “Telecom Italia” (2009).

Fortunatissima e amatissima sul piano lavorativo, Michelle Hunziker è attualmente una delle donne più richieste e pagate del panorama cinematografico/televisivo italiano.

Attualmente è legata al rampollo della casa di moda Trussardi, Tomaso, dal quale ha avuto la sua seconda figlia, Sole, nata nel 2013. I due hanno progetti di matrimonio per il 2014.

Giusy Del Salvatore

Michelle Hunziker Filmografia - Cinema

Michelle Hunziker bagnina sexy

Michelle Hunziker nel ruolo di bagnina sexy in "Natale a Beverly Hills"

  • La forza dell'amore, regia di Vincenzo Verdicchi (1996)
  • I misteri di Cascina Vianello nell'episodio Un matrimonio e un funerale, regia di Gianfrancesco Lazotti (1997)
  • The protagonists, regia di Luca Guadagnino (1999)
  • Voglio stare sotto al letto (1999) regia di Bruno Colella
  • Alex l'ariete (2000) regia di Damiano Damiani
  • Natale in crociera (2007) regia di Neri Parenti
  • Natale a Rio (2008) regia di Neri Parenti
  • Natale a Beverly Hills (2009) regia di Neri Parenti
  • Amore Nero (2011) regia di Raul Bova
  • L'amore che vorrei, regia di Gabriele Pignotta (cortometraggio, 2016)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *