Massimo Ciavarro

Nato come attore di fotoromanzi, gli occhi azzurri, il capello biondo e il volto fresco, hanno trasformato Massimo Ciavarro da 'ragazzino romano con i boccoli' a richiestissimo attore di fine anni settanta e ottanta, sex symbol italiano che ha fatto sognare milioni di donne con quel suo 'sapore di mare'.

Massimo Ciavarro, lo sguardo di ghiaccio della commedia all'italiana

(Roma, 7 novembre 1957)

Massimo Ciavarro bioOcchi azzurrissimi, riccioli biondi e sorriso genuino: il volto di Massimo Ciavarro porta con sé l'espressione degli anni '70. Nella musica impazza il pop rock e la disco music, la moda urbana travolge la televisione con le prime sit-com di stampo giovanile e gusto familiare, mentre al cinema esplode la mania per la “Febbre del sabato sera” e “Grease”.

Sono gli anni delle icone destinate a conquistare il cuore delle donne di ogni età e l'attore romano Massimo Ciavarro si appresta a fare strage tra quelli della nostra penisola.

Tutto il "Sapore di mare" di Massimo Ciavarro

La sua carriera comincia significativamente prestando la propria immagine ai fotoromanzi del settimanale “Grand Hotel”, e conquistando subito largo successo: il suo futuro professionale è segnatamente indirizzato al ruolo di sex symbol di tanta commedia all'italiana. Il passaggio al cinema è infatti pressoché immediato con il film d'esordio “Sorbole...che Romagnola!” nel 1976, per la regia di Alfredo Rizzi.

Nel 1983 la prima apparizione di rilievo in “Sapore di mare 2 – un anno dopo” di Bruno Cortini: il tombeur de femmes colpisce ancora, stavolta sulle spiagge di Forte dei Marmi, tra ammiccamenti da bagnasciuga ed effimere passioni stagionali in una commedia dal taglio sentimentale e frivolo. La pellicola gli varrà, oltre al successo, il matrimonio con la ormai ex compagna Eleonora Giorgi, dalla quale avrà anche un figlio.

Il trasferimento in campagna, l'allontanamento dai set

Lo ritroviamo lungo tutti gli anni '80 ancora sul set di Cortini con “Giochi d'estate”, in “Yesterday” per la regia Claudio Risi (1983) e in “Grandi Magazzini” (1986), fino alla fortunata prova di “Un'australiana a Roma” nel quale ha il prestigio di lavorare, a spasso tra le meraviglie della capitale, al fianco di una giovanissima Nicole Kidman con la quale manterrà sempre un ottimo rapporto di amicizia.

Segue una brusca interruzione nella carriera cinematografica; Ciavarro decide di lasciarsi alle spalle il mondo dello spettacolo e l'universo caotico della città, per dedicarsi alla vita di campagna e alla gestione di un'azienda agricola. Dopo il fallimento del suo matrimonio con la Giorgi torna alla professione di attore con il film “Celluloide” di Carlo Lizzani, affiancandovi un nuovo impegno come produttore, per il quale ricordiamo: "Uomini & donne amori & bugie" (2003) e "Agente matrimoniale" (2007).

La carriera in tv

Gli anni 2000 proseguono sotto il segno della carriera televisiva, con l'apparizione sul piccolo schermo in diverse Serie TV, da “Sei forte, maestro” passando per “Questa è la mia Terra” fino a “Fratelli Benvenuti” nel 2010 al fianco di Massimo Boldi, Enzo Salvi e Barbara De Rossi.

Il tempo passa per il giovane dai cappelli d'oro che, capace di reinventarsi continuamente, non se ne fa mancare una: è la volta dei Reality Show prima come concorrente de “L'isola dei famosi”, e poi di “Pechino Express” nel 2013, in coppia con il figlio Paolo. Nel 2015 torna al cinema con "Nessuno si salva da solo", il film diretto da Sergio Castellitto basato sull'omonimo romanzo di Margaret Mazzantini, è uscito nelle sale cinematografiche il 5 marzo 2015.

Una carriera poliedrica e ricca di svolte per l'energico ragazzo degli anni '70 che conserva ancora intatto tutto il suo fascino.

Francesca Spasiano

Massimo Ciavarro Filmografia – Cinema

Massimo Ciavarro attore

  • Sorbola…che romagnola!, regia di Alfredo Rizzi (1976)
  • Sapore di mare 2 – Un anno dopo, regia di Bruno Cortini (1983)
  • Vai alla grande, regia di Salvatore Samperi (1983)
  • Giochi d’estate, regia di Bruno Cortini (1984)
  • Chewingum, regia di Biagio Proietti (1984)
  • Yesterday – Vacanze al mare, regia di Claudio Risi (1985)
  • Grandi magazzini, regia di Castellano e Pipolo (1986)
  • Un’australiana a Roma, regia di Sergio Martino (1987)
  • Fiori di zucca, regia di Stefano Pomilia (1989)
  • Celluloide, regia di Carlo Lizzani (1996)
  • Liscio, regia di Claudio Antonini (2006)
  • Nessuno si salva da solo, regia di Sergio Castellitto (2015)

Massimo Ciavarro Filmografia – Televisione

  • Sei forte, maestro (Serie TV) (2000)
  • Una Donna per Amico 3 (Serie TV) (2001)
  • Valeria medico legale (Serie TV) (2000-2002)
  • Terra Nostra 2 – La Speranza (Telenovela – partecipazione speciale) (2002)
  • Questa è la mia terra (Serie TV) (2006)
  • Fratelli Benvenuti (Serie TV) (2010)
  • Che Dio ci aiuti (2011) – Serie Tv
  • Anna e i cinque, regia di Franco Amurri (Serie TV)
  • Tutti pazzi per amore 3, regia di Riccardo Milani (Serie TV) (2012)
  • Come fai sbagli (Serie TV) (2016)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *