Mary Shelley – Un Amore Immortale (2017)

  • Titolo originale: Mary Shelley
  • Regia: Haifaa al-Mansour
  • Cast: Elle Fanning, Douglas Booth, Stephen Dillane, Joanne Froggatt, Ben Hardy, Maisie Williams, Bel Powley, Tom Sturridge, Hugh O'Conor e Ciara Charteris
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: 120 minuti
  • Produzione: USA, 2017
  • Distribuzione: Notorious Pictures
  • Data di uscita: 29 Agosto 2018

Mary Shelley – Un amore immortale - locandina

"Mary Shelley - Un amore immortale " è il titolo italiano del film drammatico di Haifaa al-Mansour, con protagonista Elle Fanning nel ruolo di Mary Shelley.

Il lungometraggio è ispirato alla vera storia d'amore tra la scrittrice del celebre romanzo "Frankenstein", Mary Wollstonecraft, e il giovane poeta Percy Bysshe Shelley.

Mary Shelley - Un amore immortale: la tormentata storia d'amore di due artisti

Questa pellicola vuole portare nel grande schermo la storia d'amore tra l'allora diciasettenne scrittrice, saggista e biografa britannica Mary Wollstonecraft Godwin - autrice del romanzo gotico Frankenstein del 1818 - e il giovane filosofo e poeta romantico Percy Bysshe Shelley.

La trama infatti, racconta di una giovane ragazza, Mary, che cresce in una famiglia di letterati, la madre, Mary Wollstonecraft, era una filosofa e antesignana del femminismo, mentre il padre,William Godwin, era un politico e un filosofo. Mary cresce in un ambiente amante della bellezza e della cultura, che favorisce la sua passione per letteratura gotica e i fantasmi; un mondo in cui si rifugia sognando di scrivere un giorno il proprio romanzo.

Durante un soggiorno in campagna la giovane incontra Percy Shelley ( Douglas Booth), poeta inquieto e affascinante che la seduce. Il poeta però, nasconde a Mary il suo matrimonio e suoi figli. Nonostante gli sforzi dell'uomo, la giovane viene presto a conoscenza della verità e si vedrà costretta a scegliere tra il cuore e le convenzioni sociali. Sopraffatti però dall'amore, Mary e Percy scappano insieme alla sorella minore della ragazza. Tra i tre nasce un ménage che dovrà affronatare alti e bassi, miseria e nobiltà; ma è proprio in questa situazione altalenante che Mary realizzerà il suo sogno.

Focus sulla produzione di "Mary Shelley - Un amore immortale"

Dietro la macchina da ripresa troviamo un'artista della storia eccezionale: Haifaa Al-Mansour è infatti la prima regista e sceneggiatrice donna dell'Arabia Saudita.

Dopo aver denunciato il fondamentalismo e la poligamia in Arabia Saudita e aver girato il primo film saudita della storia ("La bicicletta verde" del 2012), Haifaa Al-Mansour prosegue la sua carriera con "Mary Shelley - Un amore immortale". Molti dei suoi cortometraggi e documentari hanno influenzato una vasta gamma di registi esordienti non solo dei paese arabi, dove l'hanno diffamata per gli argomenti considerati "tabù", come la tolleranza, i pericoli dell'ortodossia e la critica alla cultura restrittiva araba.

Sempre in prima linea a lottare per la causa femminile, Haifaa Al-Mansour sembra essere la regista più adatta per trasmettere al pubblico la determinazione, il coraggio e l'entusiasmo rivoluzionario di una giovane donna che lotta contro le restrizione della società. A collaborare con Haifaa Al-Mansour e ad essere responsabile della sceneggiatura troviamo Emma Jensen.

Il cast, che è formato da grandi artisti, vede la partecipazione come protagonisti di Elle Fanning ("Il curioso caso di Benjamin Button"), sorella di Dakota Fanning, e Douglas Booth noto per il film "Romeo & Juliet". A partecipare alla pellicola anche due volti noti della famosa serie  "Game of Thrones": Stephen Dillane, nei panni di William Godwin, e Maisie Williams, amica della protagonista.

Originariamente il titolo per questo dramma doveva essere "A Storm In The Stars", ma è stato suggesivamente modificato in "Mary Shelley".

Mary Shelley - Un amore immortale: trailer Ufficiale in italiano

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *