Maria Grazia Cucinotta

Gli esordi di Maria Grazia Cucinotta furono nella moda, quando nel 1987 arrivò terza al concorso di ''Miss Italia''. Successivamente, tra fortunate trasmissioni televisive con Renzo Arbore, e videoclip che ne misero in risalto la bellezza, Maria Grazia approdò al cinema, diventando celebre a livello internazionale per la sua partecipazione, accanto all'indimenticabile Massimo Troisi, al film italiano ''Il postino''.

Maria Grazia Cucinotta, l'attrice a cui 'il mondo non basta'

(Messina, 27 luglio 1968)

Maria Grazia Cucinotta Se le dee del Mar Mediterraneo avessero un fisico e un volto sicuramente sarebbe quello della splendida Maria Grazia Cucinotta, attrice siciliana nata a Messina il 27 luglio del 1968.

La sua primissima esperienza nel mondo dello spettacolo avviene nel campo della moda, a 16 anni, quando andando a Milano scopre che essere alta è per lei solo un vantaggio.

Nel 1987 partecipa a Miss Italia, classificandosi terza, e per puro caso fa il provino per la trasmissione “Indietro tutta!” condotta da Renzo Arbore e viene selezionata come valletta. Terminati gli studi a Messina, Maria Grazia si trasferisce a Roma, dove comincia a studiare recitazione e dizione.

Videoclip musicali, tv, ma è con Massimo Troisi che Maria Grazia diventa internazionale: ''Il Postino'' convince tutti

Continua contemporaneamente a lavorare nel mondo della televisione pur desiderando ardentemente di approdare al cinema. Nel 1989 il cantante Zucchero la sceglie come protagonista per il videoclip della canzone “Diamante” e l’anno seguente finalmente recita nel suo primo lungometraggio: “Vacanze di Natale ‘90” (1990), non certamente la sua migliore interpretazione.

La vera svolta della carriera dell’attrice risale al 1994 quando è scelta da Massimo Troisi per il film, candidato all’Oscar, “Il Postino”, che fa conoscere le curve di Maria Grazia Cucinotta in tutto il mondo. Da questo momento in poi non mancano i copioni per l’interprete siciliana che comincia a lavorare a ritmo serrato su pellicole italiane e straniere.

Il curriculum si arricchisce di altre pellicole, è un'attrice ormai consolidata

Nel 1995 è nel cast de “I Laureati” di Leonardo Pieraccioni, ma è anche una delle attrici dell’horror spagnolo “El Dìa de la Bestia” di Alex de la Iglesia, nel ruolo della fidanzata del protagonista.

L’anno seguente è la volta di “Sindaco” di Ugo Tognazzi e “Italiani” di Maurizio Ponzi. Sempre nel 1996 si fa conoscere meglio dal pubblico del piccolo schermo nel film-tv “Padre Papà”.

Il curriculum e la filmografia di Maria Grazia si arricchiscono nel 1997 di altri tre film: “A Brooklyn State of Mind”, “Camere da letto” e “Il decisionista”; ma anche di un calendario per il settimanale Panorama.

La partecipazione ad “Agente 007: Il mondo non basta” e la Cucinotta arriva oltreoceano

Nel 1999 ha la grande occasione, che non si lascia sfuggire, di partecipare ad una pellicola sull’agente segreto più famoso al mondo: “Agente 007: Il mondo non basta”, in una memorabile scena iniziale di inseguimento sul Tamigi. Sempre nel 1999 compare in un episodio della serie americana “I Soprano”. Nel 2000 è Maria Maddalena, nel film televisivo omonimo, ma continua a essere richiestissima all’estero: recita infatti al fianco di un mostro sacro come Woody Allen in “Ho solo fatto a pezzi mia moglie” del regista Alfonso Arau.

Nel 2003 è nel cast di “Vaniglia e Cioccolato”. Dopodichè Maria Grazia Cucinotta comincia a dedicarsi a un nuovo capitolo nella sua vita. Abbandona le solo vesti dell’attrice per indossare anche quelli della produttrice cinematografica. Al suo attivo ha già tre film: “All the Invisibile Children” (2005), “Viola di Mare” (2008), in cui si ritaglia anche una parte come attrice e “L’imbroglio nel lenzuolo” (2010) anche qui produttrice e attrice. Nel 2011 torna con ill film americano “Il rito” e, l'anno successivo, diventa Fabrizia in "Teresa Manganiello, Sui Passi dell'Amore" (2012) e Laura nella commedia "Un Amor de Película" (2012). Il 2013, invece, la porta al cinema con due commedie: "Oggi a te... domani a me" e "C'è sempre un perché". Nel 2015 la ritroviamo in "Nomi e cognomi" e "Babbo Natale non viene dal Nord, mentre del 2017 è la partecipazione a "I Siciliani" di Francesco Lama.

Isabella Gasparutti

Maria Grazia Cucinotta Filmografia - Cinema

Maria Grazia Cucinotta Massimo Troisi Il postino

Maria Grazia Cucinotta, Massimo Troisi e Philippe Noiret ne "Il postino", per la regia di Michael Radford.

 

  • Viaggio d'amore, regia di Ottavio Fabbri (1990)
  • Vacanze di Natale '90, regia di Enrico Oldoini (1990)
  • Abbronzatissimi 2 - Un anno dopo, regia di Bruno Gaburro (1993)
  • Cominciò tutto per caso, regia di Umberto Marino (1993)
  • Alto rischio, regia di Stelvio Massi (1993)
  • Il postino, regia di Michael Radford (1994)
  • Il giorno della bestia, regia di Álex de la Iglesia (1995)
  • I laureati, regia di Leonardo Pieraccioni (1995)
  • Il sindaco, regia di Ugo Fabrizio Giordani (1996)
  • Italiani, regia di Maurizio Ponzi (1996)
  • Sicilia, regia di Michelangelo Antonioni, (Cortometraggio) (2007)
  • Il decisionista, regia di Mauro Cappelloni (1997)
  • Camere da letto, regia di Simona Izzo (1997)
  • A Brooklyn State of Mind, regia di Frank Rainone (1997)
  • La seconda moglie, regia di Ugo Chiti (1998)
  • Los Angeles - Cannes solo andata, regia di Guy Greville-Morris (1999)
  • Agente 007 - Il mondo non basta, regia di Michael Apted (1999)
  • Ho solo fatto a pezzi mia moglie, regia di Alfonso Arau  (2000)
  • Just One Night, regia di Alan Jacobs (2000)
  • Stregati dalla luna, regia di Pino Ammendola e Nicola Pistoia (2001)
  • Mariti in affitto, regia di Ilaria Borrelli (2003)
  • Vaniglia e cioccolato, regia di Ciro Ippolito (2003)
  • Miracolo a Palermo!, regia di Beppe Cino (2003)
  • All the Invisible Children, regia di Mehdi Charef, Emir Kusturica, Spike Lee, Kátia Lund, Jordan Scott, Ridley Scott, Stefano Veneruso e John Woo (2005)
  • Sweet Sweet Marja, regia di Angelo Frezza (2007)
  • Last Minute Marocco, regia di Francesco Falaschi (2007)
  • Io non ci casco, regia di Pasquale Falcone (2008)
  • Black flowers, (2008)
  • La bella società, regia di Gian Paolo Cugno (2008)
  • Viola di mare, regia di Donatella Maiorca (2008)
  • L'imbroglio nel lenzuolo, regia di Alfonso Arau (2009)
  • Un giorno della vita, regia di Giuseppe Papasso (2010)
  • The Museum of Wonders, regia di Domiziano Cristopharo (2010)
  • Il rito, regia di Mikael Håfström (2011)
  • Transgression, regia di Enric Alberich (2011)
  • La tana del bianconiglio, regia di Linda Parente, (Cortometraggio) (2012)
  • Teresa Manganiello, Sui Passi dell'Amore, regia di Pino Tordiglione (2012)
  • La moglie del sarto, regia di Massimo Scaglione (2012)
  • Un Amor de Película, regia di Diego Musiak (2012)
  • Oggi a te... domani a me, regia di Marco Limberti (2013)
  • C'è sempre un perché, regia di Dario Baldi (2013)
  • Il gioco del destino (2014)
  • Maldamore, regia di Angelo Longoni (2014)
  • Nomi e cognomi (2015)
  • Babbo Natale non viene da Nord (2015)
  • Magic Card, regia di Kwok-Man Keung (2015)
  • I Siciliani, regia di Francesco Lama (2016)

Maria Grazia Cucinotta Filmografia - Televisione

  • Andy e Norman (Sit-com) (1991)
  • Il coraggio di Anna, regia di Giorgio Capitani (Miniserie TV) (1992)
  • La signora della città, regia di Beppe Cino (1996)
  • Il quarto re, regia di Stefano Reali (1996)
  • Salomone, regia di Roger Young (1997)
  • Padre papà, regia di Sergio Martino (1998)
  • In punta di cuore, regia di Francesco Massaro (1998)
  • I Soprano (Serie TV, 1 episodio) (1999)
  • L'avvocato Porta (Serie TV) (1999)
  • Gli amici di Gesù - Maria Maddalena, regia di Raffaele Mertes e Elisabetta Marchetti (2000)
  • Gli amici di Gesù - Tommaso, regia di Raffaele Mertes e Elisabetta Marchetti (2001)
  • Il bello delle donne 2 (Serie TV) (2002)
  • Marcinelle, regia di Andrea e Antonio Frazzi (2003)
  • I Simpson (Serie TV 1 episodio) (Voce) (2005)
  • Pompei (Miniserie TV) (2006)
  • VIP, regia di Carlo Vanzina (2008)
  • Taglia & cuci (Sit-com) (2008)
  • Familjet, regia di Sunaj Raca (2009)
  • Così fan tutte (Sit-com, 1 episodio) (2009)
  • Punto su di te (Programma televisivo) (2012)
  • Altrimenti ci arrabbiamo (Programma televisivo) (2013)
  • Celebrity MasterChef Italia (Cooking show) (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *