Luca Argentero

Luca Argentero esordisce nel piccolo schermo grazie ad un reality, che segnerà il punto di svolta della sua vita: da quel momento, tra una serie televisiva e una produzione sul grande schermo, diventerà punto di riferimento della recente cinematografia italiana.

Luca Argentero, un attore diverso... da chi?

(Torino, 12 Aprile 1978)

Luca Argentero Luca Argentero nasce a Torino il 12 aprile del 1978 e vive a Moncalieri. Frequenta il liceo e poi si iscrive alla Facoltà di Economia e Commercio, mantenendosi agli studi con il lavoro di barman in discoteca. È cugino della showgirl Alessia Ventura, che lo propone come concorrente al reality “Il Grande Fratello”. Nonostante non sarà lui il vincitore della terza edizione del GF, è deciso a coronare il suo sogno di diventare attore. Grazie al suo aspetto attraente la rivista Max gli offre la possibilità di posare nudo per un calendario.

Dal "Grande Fratello" al grande cinema con Ozpetek

Nel 2004 si laurea e l’anno successivo ottiene la notorietà, quando indossa la divisa dell’Arma nella fortunata fiction tv “Carabinieri” (2005), dove resta fino al 2007 e sul cui set si innamora dell'attrice e doppiatrice Myriam Catania. Nel 2006 prende parte al cortometraggio “Quarto sesso” di Costa e Percalli, con Gaia Bermani Amaral, Claudio Santamaria e la sua fidanzata Myriam Catania. Si reca al provino per “Crimini” ma non viene scelto, tuttavia, grazie al videotape girato in quell'occasione, il regista Ferzan Ozpetek lo chiama per interpretare, in “Saturno Contro” (2006), un ragazzo omosessuale che improvvisamente entra in coma e muore, per la disperazione del compagno (Pierfrancesco Favino) e degli amici (Stefano Accorsi, Margherita Buy e Ambra Angiolini). Grazie a “Saturno Contro” il bell’Argentero, vince il Premio Diamanti al Cinema (2007) come Miglior Attore Non Protagonista.

“Il grande sogno” di Luca Argentero prende forma, attore quotato e richiesto

Luca Argentero biografiaNel 2006, Francesca Comencini lo vuole per “A casa nostra” con Luca Zingaretti e Valeria Golino. Successivamente ottiene un ruolo da protagonista nella miniserie in onda su Rai Uno, “La Baronessa di Carini” (2007) di Umberto Marino, con Vittoria Puccini ed Enrico Lo Verso. Per il cinema, suo indiscusso amore, interpreta un cinico e disonesto imprenditore edile, che troverà il modo di redimersi in “Lezioni di cioccolato” (2007) di Claudio Cupellini, con Violante Placido. Nel 2008 commuove in “Solo un padre” di Luca Lucini, con Diane Fleri, Fabio Troiano e Claudia Pandolfi. Nei panni di Carlo, si troverà solo ad accudire sua figlia Sofia, una bimba di dieci mesi, capace di assorbire tutte le sue energie fisiche e mentali e di far vacillare ogni sua certezza.

Di nuovo nel ruolo di omosessuale, è Piero in “Diverso da chi?” (2008), un ragazzo impegnato nella corsa all’elezione alla carica di sindaco nel suo paese, nonché personaggio di un divertente triangolo con Claudia Gerini e Filippo Nigro. È anche Libero, un operaio della Fiat nel 1968 che lui definisce "Che Guevera de noantri", nel film di Michele PlacidoIl grande sogno” (2009), considerato dal produttore Pietro Valsecchi della Taodue “film moderno, contemporaneo capace di parlare ai giovani di oggi, storia avvincente e dinamica, un'esplosione di colori, un insieme di ombre e luci". Sempre nel 2009 è nelle sale con la pellicola scritta da Fausto Brizzi e diretta da Luca Lucini, dal titolo “Oggi sposi”, oltre ad essere protagonista dell'altro film di Lucini "La donna della mia vita", accanto ad Alessandro Gassmann.

Nel 2010 è nel cast dell'internazionale "Mangia, prega, ama" con James Franco e Julia Robert e recita in "C'è chi dice no" di Giambattista Avellino.

Un interprete dedito alla versatilità, tra commedie, pellicole drammatiche e cinepanettoni

Si improvvisa doppiatore e presta la voce a James Marsden in "Hop" (2011) e l'aspirante gladiatore Timo in "Gladiatori di Roma" (2012).

Diretto nuovamente da Michele Placido partecipa alla produzione francese "Il cecchino" (2012) e poi alla pellicola di Paolo Franchi "E la chiamano estate" (2012), storia di un amore non convenzionale che ha ricevuto il Premio alla Regia nel corso del Festival Internazionale del Film di Roma 2012 e il Marc'Aurelio d'Oro a Isabella Ferrari per la sua interpretazione del personaggio principale.

Segue il successo tratto dall'omonimo romanzo di Alessandro D'Avenia "Bianca come il latte, rossa come il sangue" (2013), dramma ambientato in un liceo, dove Argentero veste i panni del professore che incoraggia gli alunni a seguire i propri sogni e diventa il punto di riferimento del protagonista Leo.

Nel thriller di Marco Risi, "Cha cha cha" (2013), Luca Argentero ottiene ancora una volta il ruolo principale: è l'ex poliziotto Corso, convinto che un incidente automobilistico in cui ha perso la vita un sedicenne sia in realtà un omicidio. Nel 2014 è protagonista di "Un boss in salotto" di Luca Miniero, accanto a Paola Cortellesi. Nello stesso anno sarà nel cast del film di Alessio Maria Federici "Fratelli unici", al fianco di Raoul Bova, Carolina Crescentini e Miriam Leone. Il 2015 si aprirà all'insegna delle intense lavorazioni: prima reciterà vicino a Edoardo Leo nella trasposizione cinematografica del libro "Giulia 1300 e altri miracoli", di Fabio Bartolomei dal titolo "Noi e la Giulia", poi sarà impegnato nella commedia di Max Croci "Poli Opposti", con Sarah Felberbaum, e si avvierà al suo primo cinepanettone, per la regia di Neri Parenti, con "Vacanze ai Caraibi - Il film di Natale".

Elisa Donini

Luca Argentero Filmografia - Cinema

Luca Argentero filmografia

  • Il quarto sesso, regia di Marco Costa (2006)
  • A casa nostra, regia di Francesca Comencini (2006)
  • Saturno contro, regia di Ferzan Özpetek (2007)
  • Lezioni di cioccolato, regia di Claudio Cupellini (2007)
  • Solo un padre, regia di Luca Lucini (2008)
  • Diverso da chi?, regia di Umberto Carteni (2009)
  • Il grande sogno, regia di Michele Placido (2009)
  • Oggi sposi, regia di Luca Lucini (2009)
  • La donna della mia vita, regia di Luca Lucini (2010)
  • Mangia, prega, ama, regia di Ryan Murphy (2010)
  • C'è chi dice no, regia di Giambattista Avellino (2011)
  • Lezioni di cioccolato 2, regia di Alessio Maria Federici (2011)
  • Il cecchino, regia di Michele Placido (2012)
  • E la chiamano estate, regia di Paolo Franchi (2012)
  • Bianca come il latte, rossa come il sangue, regia di Giacomo Campiotti (2013)
  • Cha cha cha, regia di Marco Risi (2013)
  • Un boss in salotto, regia di Luca Miniero (2014)
  • Fratelli unici, regia di Alessio Maria Federici (2014)
  • Noi e la Giulia, regia di Edoardo Leo (2015)
  • Poli opposti, regia di Max Croci (2015)
  • Vacanze ai Caraibi - Il film di Natale, regia di Neri Parenti (2015)
  • Al posto tuo, regia di Max Croci (2016)
  • Il permesso - 48 ore fuori, regia di Claudio Amendola (2017)
  • Cosa fai a Capodanno?, regia di Filippo Bologna (2018)

Luca Argentero Filmografia - Televisione

  • Carabinieri (Serie TV, 74 episodi) (2005-2007)
  • La baronessa di Carini, regia di Umberto Marino (Miniserie TV) (2007)
  • Tiberio Mitri - Il campione e la miss, regia di Angelo Longoni (Miniserie TV) (2011)
  • Ragion di Stato, regia di Marco Pontecorvo (2015) - Capitano Rosso
  • Sirene, regia di Davide Marengo (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *