Loving

Loving - Recensione: il racconto delicato di un amore che ha cambiato la storia americana

Loving abbraccio

Joel Edgerton e Ruth Negga in una tenera scena del film "Loving".

Siamo a ridosso del 1960 quando Richard Loving s'innamora di Mildred, una deliziosa ragazza afroamericana, e le chiede di sposarlo. Non potendo celebrare il loro matrimonio a Central Point, in Virginia, un piccolo centro dove all'apparenza esiste un'elevata integrazione interrazziale, si sposano a Washington, non immaginando neppure cosa questo avrebbe scatenato.  Per lo stato della Virginia sono due fuorilegge, alloggeranno nelle patrie galere e subiranno ogni genere di discriminazione, fino ad essere obbligati all'esilio. In molti si sarebbero arresi alla condanna, non loro, non Mildred, che vuole per la sua famiglia la vicinanza degli affetti cari, e non riesce a rassegnarsi alla vita cittadina, nonostante il calore con cui sono stati accolti dai parenti a Washington.

Loving: Ruth Negga e Joel Edgerton regalano al pubblico due interpretazioni strepitose

Da Oscar le interpretazioni dei due protagonisti, pacate e misurate, mai sopra le righe, di un'intensità emozionale spiazzante. Stupisce che l'Accademy abbia privato di una candidatura l'eccelso Joel Edgerton: la sua è un'interpretazione travolgente, che fa impallidire buona parte dei suoi colleghi. L'attore australiano porta sullo schermo un uomo affranto ma mai vinto, raccontandone l'anima attraverso i gesti, mostrando l'immenso amore per Mildred attraverso gli sguardi. Per Richard amare è curarsi dell'altro, e non capisce come questo può disturbare qualcuno.

Giustamente candidata all'Oscar Ruth Negga non avrebbe rubato niente a nessuna delle sue colleghe portando a casa la famosa statuetta: la sua Mildred  è incredibilmente viva, pulsante, la sua pacata testardaggine è coinvolgente.

 Loving: un film garbato di rara bellezza

Loving film attori

Richard (Joel Edgerton) e Mildred (Ruth Negga), protagonisti del film "Loving".

Jeff Nichols racconta in punta di piedi, con una delicatezza inusuale, come l'ostinazione del singolo può cambiare la storia dei diritti civili di un intero paese. La macchina da presa si muove con eleganza attraverso la vita della coppia, che nonostante la fatica non si rassegna ad essere colpevolizzata per il semplice fatto di amarsi. Il regista americano, che ha scritto personalmente la sceneggiatura, studiando le carte processuali, i documenti e le testimonianze, e attingendo in parte al documentario "The Loving Story" di Nancy Buirski, fa un grandioso lavoro di cesello, smorzando i toni e lasciando spazio a sguardi e immagini.

In un film che non si piega mai al dramma o al pietismo ogni personaggio è curato, ogni sentimento mostrato, ma con discrezione, senza esasperazione, come quando con poche battute il regista racconta di un razzismo bilaterale: anche per buona parte della comunità nera il matrimonio Loving era una cosa da 'non fare', e anche qualche caro amico della coppia dimostra di non comprendere il loro dramma.

Una pellicole adatta a tutti sull'amore ai tempi razzismo

Loving è un film che consigliamo a tutti: a chi ama le grandi storie d'amore, a chi ama le pellicole che raccontano storie vere, e sopratutto a chi ama il cinema in quanto tale, perché il film di Nichols è un fulgido esempio di cinema che si erge ad arte, sempre in perfetto equilibrio tra sentimento e sapienza narrativa.

Il 12 Giugno 1967 la Corte Suprema, con sentenza unanime, ha annullato tutte le leggi contro i matrimoni interrazziali, sancendo che il matrimonio è un diritto inalienabile di ogni essere umano, e in America ogni anno, il 12 Giugno, ricorre il 'Loving Day', per non dimenticare che i diritti civili non sono scontati, ma quasi sempre frutto di ostinazione e sofferenza.

Maria Grazia Bosu

  • Regia: Jeff Nichols
  • Cast: Michael Shannon, Joel Edgerton, Marton Csokas, Ruth Negga, Alano Miller, Nick Kroll, Jon Bass, Bill Camp, David Jensen, Quinn McPherson, Michael Abbott Jr., Sharon Blackwood, Terri Abney, Christopher Mann, Coley Campany, Smith Harrison
  • Genere: Drammatico, Colore
  • Durata: 123 minuti
  • Produzione: Gran Bretagna, USA, 2016
  • Distribuzione: Cinema
  • Data di uscita: 16 Marzo 2017

Loving la locandina"Loving" narra una storia d'amore nata quasi a ridosso degli anni '50, quando ancora le unioni matrimoniali tra bianchi e neri erano vietate nello stato del Virginia e si rischiava la galera o l'espulsione. La coppia in questione venne condannata a 25 anni di esilio ma, ben presto il caso "Loving" iniziò a far parlare di sè arrivando fino alla Corte Suprema.

Loving: un romantico frammento di storia

Il caso posto sotto i riflettori è proprio quello di Richard Loving, il quale vive in una zona rurale del Virginia, dove si innamora di Mildred, una donna afro-americana. Ben presto le chiederà di sposarlo a Washington, ma la burocrazia del tempo impedirà il loro matrimonio, spedendo gli amanti lontani dallo Stato.

Nascerà a seguito di questa decisione una battaglia e sociale per il riconoscimento che porterà pian piano alla libertà assoluta di poter amare chiunque si desideri senza restrizioni.

La pellicola, con all'attivo una candidatura all'Oscar per Ruth Negga come Miglior attrice protagonista, esce nelle sale italiane il 16 marzo, da Cinema.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *