Le regole del delitto perfetto “Nobody Else Is Dying” (04×15) – Season Finale – Recensione e Spoiler

Siamo arrivati alla fine. Giovedì 15 marzo, è andato in onda oltreoceano Season Finale della quarta stagione di “Le regole del delitto perfetto” (“How to Get Away with Murder”). In Italia, la puntata verrà trasmessa su Sky il 24 aprile.

“Le regole del delitto perfetto”: come ci eravamo lasciati

Le regole del delitto perfetto 4x15
Simon si sveglia dal coma e minacciato da Annalise Keating decide di licenziare il suo avvocato Tegan Price e di non fare nessuna deposizione alla polizia. In ospedale però c’è anche il Dr. Roa (ricoverato d’urgenza per overdose) che durante una visita di Annalise le confessa (in un dialogo molto intenso) di aver iniziato a provare dei sentimenti per lei e che non si sarebbero mai più visti.

Laurel è infuriata con Mrs. Castillo che messa alle strette dalla figlia stessa. “Mammina” ammette di aver ricattato Wes e  dopo aver scoperto che Gibbins era in pericolo con la polizia, chiama Jeorge invitandolo a trovare una soluzione. Bonnie, ricattando una poliziotta, scopre che il disco rigido dell’Antares lo possiede Denver. Il viceprocuratore però tramite una telecamera nascosta, assiste all’accaduto e allarmato chiama il Sig. Castillo dicendogli che la Winterbottom sta ancora indagando e che se non avrebbe fatto qualcosa c’avrebbe pensato lui. La quattordicesima puntata termina con una macchina che si schianta e i medici che portano un corpo (apparentemente senza vita) in ambulanza.

HTGAWM 04X15: Season Finale

Chi era in macchina? Bonnie? Scopriremo finalmente tutta la verità su Wes? e Laurel? Riuscirà a riavere il figlio con se? Queste sono solo alcuni degli interrogativi che speriamo l’ultima puntata ci chiarisca.

La quindicesima puntata della quarta stagione inizia subito con la rivelazione della vittima dell’incidente stradale: il procuratore distrettuale Denver. Questo pover’uomo ci viene mostrato sul tavolo operatorio pronto per l’autopsia. Se c’erano buone probabilità che fosse Bonnie, ora possiamo stare tranquilli. La macchina dell’omone sembrerebbe essere stata manomessa da Jorge Castillo. Perchè? Beh non serviva più ed era solamente un intralcio. Fuori uno.

Le regole del delitto perfetto 4x15

Ma se il disco rigido l’aveva Danver, ora chi ce l’ha? Probabilmente era in macchina nel momento dell’incidente ed ora è già nelle mani dell’FBI? Nate assicura ad Annalise di riuscire ad ottenerlo, e proprio nell’armadietto del viceprocuratore, lo trova.

In un clima di confusione più totale, Asher è deciso a lasciare Michaela dopo aver scoperto il tradimento di quest’ultima a Washington, nei giorni in cui si doveva discutere della class action alla Corte Suprema. Simon ancora in ospedale inizia a spazientirsi ed è sempre più vicino al confessare tutto alla polizia. Ma la Pratt non può di certo starsene con le mani in mano e ha l’idea di chiamare anonimamente l’ufficio immigrazione. Così il ragazzo è costretto ad andar via con l’accusa di “coinvolgimento in azioni criminali”.

HTGAWM: I Castillo

Chi era nella macchina l’abbiamo scoperto, chi ha il disco rigido lo sappiamo (la Keating), e che fine fa Simon anche. Ci rimane da far luce sulla famiglia Castillo. Mammina è sparita e non si trova più. Jeorge chiama Laurel accusandola di aver ucciso la madre e le ricorda di fare molta attenzione dato che il bambino è sotto la sua custodia.

Annalise prima va da Tegan chiedendole un aiuto nel far arrestare Mr. Castillo e successivamente va da quest’ultimo convincendolo a firmare i fogli per far riavere la custodia del baby Christopher a Laurel. Ci riesce. Magica come sempre.

Siamo in ospedale, Jeorge vorrebbe salutare il piccolo prima di lasciarlo a Laurel e Frank ma gli viene impedito dalla figlia. Uscito dall’ospedale, il Signor Castillo viene arrestato e portato in carcere. Fuori il secondo.

Ma la class action? Che fine ha fatto? Al tg, tutti scoprono che il progetto è stato vinto da Annalise Keating che pra è ufficialmente uno dei più potenti avvocati degli Stati Uniti d’America. Felicissimo si ma la scena è un misto tra “momento intimo super emozionante” e “persone fluttuanti nel cosmo contornate da uno strano alone chiaro”.

HTGAWM: finisce cosi?

Ahaha, sarebbe troppo bello. Avere la pace, tutti i tasselli a posto, ma non è affatto così. Frank scopre che un certo Gabriel Maddox è in città, un giovane ragazzo di colore. Ma chi è? Delfino prende il telefono e dice (a qualcuno ovviamente ma non sappiamo a chi): “Ehi. Pare che i tempi felici non siano durati a lungo. Suo figlio è qui”. Figlio di chi? Di Bonnie e Nate? Di chi? Non possiamo aspettare ottobre per saperlo.

Le teorie sono moltissime, ma solo la nuova stagione potrà dircelo. Buona astinenza dal Keating’s World a tutti.

Matteo Farinaccia

17/03/2018

Fate un po voi con questo tweet…


 

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *