Le regole del delitto perfetto “The Day Before He Died” (04×14) – Recensione e Spoiler

Si, purtroppo siamo arrivati alla penultima puntata della quarta stagione, andata in onda in America giovedì 8 Marzo sul canale ABC. Il quattordicesimo episodio de “Le regole del delitto perfetto” s’intitola “The Day Before He Died” (“Il giorno prima della sua morte”) e capiamo da subito che si parlerà molto della misteriosa morte di Wes. La nuova puntata verrà trasmessa in Italia il 17 Aprile.

“Le regole del delitto perfetto”: come ci eravamo lasciati

Le regole del delitto perfetto 04x14La 13 puntata è stata il crossover con “Scandal” e abbiamo visto Annalise lavorare insieme ad Olivia Pope per la discussione della class action alla Corte Suprema degli Stati Uniti. Frank è stato messo alle strette da Bon Bon e ha raccontato tutto a Laurel (del coinvolgimento di “mammina” nella morte di Wes) facendole ascoltare un file audio trovato da Frank nell’appartamento di Gibbins. Simon si è svegliato dal coma e potrebbe ricordate tutto. In ospedale anche il dottor Roa, ricoverato per overdose.

HTGAWM 04X14: Simon

La tredicesima puntata è terminata con Bon Bon che chiama Annalise e l’avvisa del risveglio di Simon. Ora i ragazzi sono ovviamente spaventati dalla possibilità che possa venir fuori tutto l’accaduto alla Caplan & Gold. Mentre Oli, Michaela, Asher e Connor cercano un’ipotetica soluzione con l’aiuto di Annalise, arriva una chiamata. Simon vuole vedere Oliver, il quale non può sottrarsi e si reca in ospedale dal ragazzo che in un primo momento sembra non ricordare quasi nulla, tranne l’aver confessato il suo amore ad Oliver. Sono tutti salvi?

Le regole del delitto perfetto 04x14No non è così perché pian piano Simon inizia a ricordare. La nostra signorina Pratt ha l’idea (a mio parere geniale) di far sposare Oliver con Simon in modo da tenerlo sotto controllo, ma intanto quest’ultimo assume un avvocato per poter deporre le sue dichiarazioni alla polizia. Chi sarà mai? Tegan Price che assicura la sconfitta ad Annalise. Come può la signora Keating accettare una cosa del genere? Tramite Oliver che si reca in ospedale e avvicina il telefono all’orecchio di Simon in chiamata con Annalise, l’avvocato lo invita a smettere di parlare. Non crederebbero mai ad un ragazzo appena svegliatosi dal coma e al quale sicuramente non gli verrà mai data la cittadinanza. Colpito e affondato. Simon licenzia Tegan Price dicendole di essere confuso e di non ricordare bene. FIRED.

Questione di tribunali e ospedali

Le regole del delitto perfetto 04x14Annalise mentre accompagna Oliver in ospedale, chiamato da Simon, chiede agli infermieri di Isaac Roa. Fuori dalla camera dello psicologo, Annalise viene vista e chiamata da Roa. Tra i due c’è uno scambio di battute molto intenso e a tratti emozionante che a mio parere merita di essere riportato.

Isaac: “Ho letto l’articolo riguardo il tuo caso. Sembra che potresti vincere”

Annalise: “Non ci crederò fin quando non avrò una vera decisione finale”

I: “Eppure… sono fiero di te”

A: “Stai soffrendo?”

I: “No”

A: “É un buon segno, vero?”

I: “Non sei stata tu a farmi questo, Annalise”

A: “Non sei più il mio dottore, quindi non devi dire delle cose per farmi stare meglio.”

I: “Non lo sto facendo”

A: “Avresti avuto una ricaduta se non fossi entrata nel tuo studio? lo pensi davvero?”

I: “Volevo morire, Annalise. Ecco perché sono qui. Mi sono arreso. Siamo diversi. La vita ti lancia contro di tutto, tu ti rialzi e svegli di vivere”

A: “Sono un’alcolista”

I: “Ora sei sobria”

A: “Ho quasi bevuto a Washington. Proprio prima di entrare in tribunale sono andata nel panico e…”

I: “Ma non l’hai fatto”

Annalise scuote la testa

I: “Ecco qua”

A: “No. Per una volta lascia che mi prenda la responsabilità di qualcosa”

I: “Mi hai ferito? Si. É colpa mia. Perché ho lasciato che provassi qualcosa per te e non avrei dovuto”

A: “L’ho provato anche io”

I: “Ho forzato troppo”

A: “No”

I: “Ti ho delusa”

A: “Non ho bisogno delle tue scuse. Ho bisogno che tu stia meglio. Mangia, dormi, trova un nuovo rene, tutto quello di cui hai bisogno. Ed esci finalmente da qui”

I: “Questa è l’ultima volta che ci vediamo Annalise”

Wes: un mistero che sta per venire alla luce

Per la questione Wes – Christoph abbiamo molte persone che se ne stanno occupando. Frank e Bonnie in primis ma anche Laurel dopo che è venuta al corrente di tutto.

Le regole del delitto perfetto 04x14La signorina Castillo, infatti va da Danver e lo ricatta per avere i tabulati telefonici della madre. Con i dati alla mano va di corsa dalla madre e le sbatte la verità in faccia. Mammina non può fare altro che ammettere. É andata così: Mrs Castillo ha offerto dei soldi a Wes in un cafè per allontanarlo dalla figlia, dato che Gibbins era indagato per la questione Rebecca e avrebbe potuto in qualche modo minare l’ascesa al potere della famiglia Castillo e dell’Antares. Wes accetta il patto e registra tutto l’incontro con “mammina” mettendolo in una pennetta USB (nascosta sotto il vano di un mobile e trovata da Frank). Nel taxi, Wes riceve una chiamata dalla signora Castillo, solamente dieci minuti dopo aver inviato a Dominic il famoso messaggio “Sono nei guai, e potremmo esserlo tutti”. Nella chiamata tra i due Wes fa sapere a “mammina” di essere in pericolo con la polizia e terminata la conversazione, la francesina dai capelli rossi invita Jeorge Castillo a far qualcosa. Si è stata la madre di Laurel a far uccidere Wes.

Bon Bon corrompendo l’agente al guardaroba riesce a capire che Danver possiede il disco rigido dell’Antares. Putroppo Danver tramite una telecamera nascosta vede tutto e chiama immediatamente Jeorge Castillo dicendogli che la Winterbottom sta ancora indagando e che se non avrebbe fatto qualcosa c’avrebbe pensato lui.

HTGAWM flash forward

Arriva un messaggio automatico a Frank con su scritto che la macchina (di Bonnie) è guasta. I due ex amanti provano a controllare l’auto senza trovar nessuna anomalia. Ma Bonnie non è molto sicura di guidarla.

Come ogni puntata de “Le regole del delitto perfetto” che si rispetti non può mancare il flash-forward finale. Nate chiama Annalise dicendole di un incidente stradale (di una macchina bianca). Sarà stata Bonnie? Forse troppo scontato. Di che colore è l’auto che stava guidando la Winterbottom mentre stava andando da Annalise per raccontarle di Danver e del disco rigido?

Con molta tristezza non ci resta che attendere il finale di stagione “Nobody Else Is Dying” in onda in America il 15 marzo e in italia il 24 aprile. A proposito, il figlio di Laurel?

Matteo Farinaccia

10/03/2018

Ecco il promo dell’ultima puntata:

 

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *