L’ACCHIAPPADENTI - RECENSIONE
 giovedì 17 aprile 14 - 09:07

   | Spettacolo e Attualità | Visto in tv | Schede Film | Archivio Recensioni | Archivio Biografie
  Home | Oscar 2014 | Stasera in TV | Nati ad Aprile | Trailer Film |  Rss Archivio | Email | Ecodelcinema
Film in uscita
Recensioni film al cinema
Box Office cinema
Ritratti-Biografie cinema
Festival cinematografici





Cerca nel sito





Ricerca personalizzata

L’acchiappadenti - Recensione

(The Tooth Fairy) - Regia: Michael Lembeck – Cast: Dwayne Johnson, Ashley Judd, Stephen Merchant, Ryan Sheckler, Seth MacFarlane, Julie Andrews, Chase Ellison, Destiny Whitlock, Brandon T. Jackson, Dan Joffre, Ellie Harvie, Barclay Hope, Michael Daingerfield, Josh Emerson, Dale Wolfe – Genere: Commedia, colore 101 minuti – Produzione: USA, Canada 2010 – Distribuzione: 20th Century Fox - Data di uscita: 11 giugno 2010.

“L’acchiappadenti” è una classica pellicola per famiglie, in stile Disney per intenderci, anche se è prodotto dalla concorrenza, il cui protagonista è Dwayne Johnson, il famoso ‘The Rock’, ex wrestler prestato al cinema. Come un suo famoso predecessore, ora prestato alla politica, smessi i panni del duro, cambia immagine, lasciando i ruoli dei film d’azione per cimentarsi in pellicole per famiglie. E visto che questo non è per lui la prima realizzazione family, pare proprio che la nuova attività gli dia grosse soddisfazioni. Effettivamente risulta dotato di un certo senso dell’humor che lo rende particolarmente simpatico, soprattutto ai piccini, che rimangano affascinati anche dal suo fisico portentoso, è risaputo che sono proprio i più piccoli ad appassionarsi al wrestling, misteri dell’infanzia! Qui Dwayne interpreta Derek, un giocatore di hockey alquanto cinico, che non curante della sensibilità altrui, distrugge loro sogni e speranze senza provare nessun turbamento. Eppure lui rappresenta un esempio per tanti piccoli fans. Per lui comunque tutto fila liscio fino a quando non prende dal sotto il cuscino della piccola Tess, figlia della compagna Carly, i soldi che aveva lasciato la fatina dei denti. Il limite è superato, viene trasportato nel mondo delle fate e costretto per un periodo di tempo ad assolvere i compiti della fatina dei denti. Questo contrappasso sarà per l’uomo una possibilità per effettuare un cammino dentro se stesso. L’ovvia morale è che non bisogna distruggere i sogni e le speranze degli altri, soprattutto dei più piccoli. Seppur un po’ mieloso e pervaso da un certo buonismo, il film divertirà piccoli e grandi, il ritmo e la sceneggiatura hanno più d’un difetto, ma non mancano gag e situazioni divertenti, senza contare che ‘The rock’ con ali e vestiti rosa vale da solo il costo del biglietto.

Massimo Racca

Condividi

Pagine correlate recensioni

L’acchiappadenti - Recensione





Contatti

Per contattare la redazione del sito Ecodelcinema scrivere all'indirizzo email redazione@ecodelcinema.com

 






News Produzioni

Notizie

Gossip

Conferenze Stampa

Festival

Premi

Prossimamente al cinema

Serie tv

Approfondimenti

New Trailer e Clip

Filmografia

Colonne Sonore

Storia del cinema e Cult

Produzioni

Distribuzioni

Buon Compleanno Vip

Forum

Ecodelcinema su Facebook

Ecodelcinema su Youtube

Privacy


  portale di Eco del Cinema (EDC) pagina pubblicata in 0 secondi
Le foto presenti su Ecodelcinema.com sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail redazione@ecodelcinema.com che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.
Ecodelcinema.com - Registrazione al Tribunale di Roma n.79/2009 del 11/03/2009

Note Legali: questo sito web è di proprietà di Eco del Cinema a cui va la piena e unica responsabilità dei contenuti testuali e grafici pubblicati sul sito - email redazione@ecodelcinema.com -
dati e generalità del proprietario del presente dominio sono disponibili pubblicamente presso l'ente internazionale di registrazione domini.
Alcune foto presenti sul sito sono state prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio
Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito - Il network a cui il sito è affiliato non è responsabile dei contenuti pubblicati sui singoli siti.