Ecodelcinema

La signora dello zoo di Varsavia

  • Titolo originale: The Zookeeper's Wife
  • Regia: Niki Caro
  • Cast: Jessica Chastain, Daniel Bruehl, Johan Heldenbergh, Iddo Goldberg, Michael McElhatton, Anna Rust, Shira Haas, Efrat Dor, Diane Levin, Marian Mitas
  • Genere: Biografico, Drammatico, Colore
  • Durata:  127 minuti
  • Produzione: USA,
  • Distribuzione: M2 Pictures
  • Data di uscita: 16 novembre 2017

Siamo negli anni '30 in Varsavia, Polonia. "La signora dello zoo di Varsavia" è Antonina Żabińska, la donna che insieme a suo marito Jan Żabiński, utilizzò la struttura dello zoo di loro prorietà per aiutare numerosi ebrei durante il terribile periodo della Seconda Guerra Mondiale.

Antonina è una donna incredibilmente empatica, soprattutto nei confronti degli animali per cui nutre un amore fortissimo; ma la vita dei due subisce un terribile colpo le loro amate creature subiscono i primi effetti della guerra durante i bombardamenti sulla Polonia. È proprio l'orrore della guerra che convince i Żabiński a far parte della resistenza polacca, portando un po' di speranza in quegli anni impossibili.
Questa è la storia del film tratto dall'acclamato romanzo di Diane Ackerman del 2007 ispirato a sua volta ai diari di Antonina.

"La signora dello zoo di Varsavia" (in inglese "The Zookeeper's Wife")

La signora dello zoo di Varsavia: una Jessica Chastain da premi

La regista neozelandese Niki Caro, autrice del celebre "North Country - Storia di Josey" con Charlize Theron, porta al cinema un nuovo emozionate racconto al femminile tratto da una storia vera. Questa volta, ad interpretare la protagonista è la splendida e pluripremiata Jessica Chastain, che coglie l'occasione per mostrarsi anche in veste di produttrice della pellicola.

Del suo personaggio l'attrice ha raccontato: "Antonina vedeva ogni creatura vivente come una persona. Era una rifugiata. Nata e cresciuta in Russia, scampata alla violenza ha trovato il suo santuario in Varsavia e sono stati gli animali ad aiutarla a guarire." La Chastain ha definito la sua Antonina anche come una grande femminista.