luglio 28, 2015

La mia vita è uno zoo – Recensione

La mia vita è uno zoo: le vicende di un padre e dei suoi due figli, che per ristabilire un buon rapporto vanno a vivere in uno zoo e lo riportano agli antichi splendori

(We Bought a Zoo) Regia: Cameron Crowe – Cast: Matt Damon, Scarlett Johansson, Elle Fanning, Thomas Haden Church, Patrick Fugit, Angus Macfadyen, J.B. Smoove, Colin Ford, Nicole Andrews, Erick Chavarria, Maggie Elizabeth Jones – Genere: Commedia, colore, 131 minuti – Produzione: USA, 2011 – Distribuzione: 20th Century Fox – Data di uscita: 8 giugno 2012.

lamiavitaeunozooNon c’è dubbio che Cameron Crowe (“Jerry Maguire”) sia ancora in grado di mettere assieme un cast notevole. Infatti, “We Bought a Zoo” (titolo originale di “La mia vita è uno zoo”) può contare sulle capacità recitative di Matt Damon, Scarlett Johansson ed Elle Fanning.

Il film, tratto da una storia vera e suggestiva che mette in luce la prodigiosa capacità di una famiglia di reagire di fronte alle sfide della vita, è destinato a tutte le fasce di pubblico. Damon veste i panni di un padre single che, volendo offrire alla sua famiglia la possibilità di un nuovo inizio, decide di trasferirsi in una casa situata al centro di uno zoo, che lui e i due figli dovranno cercare di riportare alle antiche glorie. La storia intreccia calore, umorismo e un incrollabile spirito di ottimismo, tanto da sembrare quasi una favola.

Ed è proprio questo tono da favola americana che rende l’opera un po’ stucchevole e retorica, con andamento abbastanza scontato, con qualche spunto di riflessione legato al rapporto padre – figlio e uomo – animale. Tuttavia, non si possono non ammirare i colori e i suoni dello zoo, di giorno e di notte, e anche una godibile colonna sonora.

Nonostante ciò, dalla musa di Woody Allen e da Matt Damon ci si aspettano sicuramente scelte di copioni ben diversi.

Salvatore Cusimano

Related posts

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *