La Bella e la Bestia: esordio da record

Il live action su favola Disney “La Bella e la Bestia” è uscita ieri nelle sale italiane e il suo debutto è stato un vero successo.

La Bella e la Bestia: partenza col botto

La bella e la bestia Belle e suo padre

“La Bella e la Bestia”, diretto da Bill Condon, ha incassato solo nel suo giorno di uscita la bellezza di 842mila euro. Le 700 sale in cui è stato proiettato a quanto pare sono state prese d’assalto dal pubblico. Un record, se si pensa che l’altra pellicola fantastica con lo stesso risultato è stata “Animali Fantastici e Dove Trovarli negli ultimi mesi”, che guadagnò 826mila euro.

L’incasso di ieri prospetta un weekend vincente per il live action, che potrebbe raggiungere addirittura i 20 milioni in Italia o superarli; il che sarebbe davvero una grande sorpresa.

La favola di “La Bella e la Bestia” non delude, affascina sempre di più e conferma la capacità di Disney di sapere intercettare i gusti del pubblico.

La Bella e la Bestia: il successo prevedibile

Vuoi per il cast stellare, vuoi per la storia conosciuta da tutto il mondo, vuoi perché la Disney è la Disney ma “La Bella e la Bestia” era sin dall’inizio destinato a distinguersi dagli altri film.

Se prima le cifre, immaginarie e prevedibili allo stesso momento, si basavano sul buzz del film sia sui social che più in generale su internet o sulle migliaia visualizzazioni da record date dai trailer, ora i dati sono reali e si può solo immaginare cosa accadrà nel prossimo fine settimana.

Per quanto possa sembrare generazionale, e quindi magari per i più piccoli, “La Bella e la Bestia” è una storia che ognuno di noi ha dentro di sé e nessuno perderebbe l’occasione di riviverla nel migliore dei modi e quindi di fare un tuffo nel passato o nei nostri ricordi di infanzia.

La presenza dell’attrice, qui protagonista, Emma Watson, molto amata, ha sicuramente inciso sulla scelta del pubblico. Tutti curiosi di vederla all’opera, in un ruolo che è del tutto nuovo alla nostra vecchia e cara “Hermione Granger”. Altro motivo che avrebbe spinto il pubblico nella visione del film è la novità che Walt Disney ha inserito all’interno di esso: abbatte le barriere e per la prima volta in una sua produzione introduce un personaggio interamente gay.

D’altronde il dato di incasso fa capire da sé il grande potenziale del film che potrebbe raggiungere qualsiasi quota e volare molto alto confermando le aspettative di tutti.

Roberta Perillo

17/03/2017

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *