Joaquin Phoenix

Attore e regista statunitense dallo sguardo conturbante e dagli occhi color ghiaccio, Joaquin Phoenix riesce a far arrivare il suo carisma prima di ogni sua interpretazione, con quel mix di emozioni penetranti che 'bruciano l'anima' e grazie alle quali lo amiamo un pò tutti.

Joaquin Phoenix, il 'padrone della notte'

(San Juan, 28 ottobre 1974)

Joaquin Phoenix BiografiaNato il 28 ottobre 1974 a San Juan, Porto Rico, da una coppia di hippie, Joaquin Phoenix si trasferisce con i genitori negli States a quattro anni e viene spinto verso la carriera di attore dal padre e dalla madre, che vedono ottime doti e possibili profitti in lui e nel fratello maggiore River. I due vengono ingaggiati dalla Paramount e Joaquin debutta nel 1982 in un episodio della serie “Sette spose per sette fratelli”, in cui River è parte del cast fisso.

Seguono “Gli Acchiapparussi” (1986), di Harry Winer, e “Parenti, amici e tanti guai”, nel 1989, anno in cui sceglie di abbandonare le scene e trasferirsi in Messico col padre. Il disgusto per l’ambiente del grande schermo sale quando, nel 1993, tutto il mondo assiste in diretta alla sua telefonata con il 911, mentre il fratello River muore davanti ai suoi occhi per overdose nel locale Viper Room, di Johnny Depp.

Cattivissimo nelle vesti di Commodo nel film "Il Gladiatore"

Solo nel 1995 si lascerà convincere al ritorno da Nicole Kidman, che lo vuole assolutamente come partner in “Da morire”, di Gus Van Sant. Un’altra donna, Liv Tyler, gli ruberà il cuore due anni dopo, sul set di “Innocenza infranta” e Joaquin darà finalmente il meglio di sé, in pellicole come: “U-Turn – Inversione di Marcia” (1997), di Oliver Stone; “Il Tempo di Decidere” (1998) con Vince Vaughn e “8 mm – Delitto a Luci Rosse” (1999), con Nicolas Cage.

Raggiunge l’Olimpo delle star nel 2000 con “Il Gladiatore” di Ridley Scott, nel ruolo di Commodo, che gli vale la nomination come Miglior Attore Non Protagonista agli Academy Awards. Seguono “Quills - La penna dello scandalo” (2000), di Philip Kaufman; “Signs” (2002), di M. Night Shyamalan; “The Village” (2004), sempre di Shyamalan; “Squadra 49” (2004), con John Travolta; “Hotel Rwanda” (2004), accanto a Nick Nolte e “Quando l’amore brucia l’anima” (2005), con Reese Witherspoon, per il quale ottiene un Golden Globe come Miglior Attore e una nomination agli Oscar.

Joaquin Phoenix 'Master' della camera da presa

Dopo un anno sabbatico, nel 2007 ha interpretato “I padroni della notte” e “Reservation Road” e nel 2008 “Two Lovers”. Nel 2010 esce "I'm Still Here" un documentario diretto da Casey Affleck in cui si racconta la vita dell'attore Joaquin Phoenix da quando nel 2008, in concomitanza con l'uscita di "Two Lovers", ha deciso, tra finzione e realtà di abbandonare la carriera cinematografica per dedicarsi a quella di rapper.

Arriva nel 2012 "The Master", il film diretto da Paul Thomas Anderson gli fa guadagnare la sua terza nomination agli Oscar e la Colpa Volpi per la miglior interpretazione maschile alla mostra del cinema di Venezia. Phoenix torna sul grande schermo con Marion Cotillard, in "The immigrant" (2013), pellicola che ha ottenuto una Nomination alla Palma d'Oro al Festival di Cannes 2013 e, nello stesso anno, è protagonista di "Her" di Spike Jonze. Nel 2014 collabora ancora con Paul Thomas Anderson in "Vizio di forma". Nel 2015 è un professore di filosofia in piena crisi esistenziale, nella pellicola presentata Fuori Concorso al Festival di Cannes 2015, "Irrational Man" di Woody Allen.

Nel 2017 vince la Palma d'Oro come miglior Attore per il film "You were never really here" di Lynne Ramsay, dove interpreta un veterano di guerra che cerca di salvare una giovane donna dal giro della prostituzione.

Claudia Resta

Joaquin Phoenix Filmografia - Cinema

Joaquin Phoenix Filmografia

  • Space Camp – Gravità zero, regia di Harry Winer(1986)
  • Gli acchiapparussi, regia di Rick Rosenthal (1988)
  • Parenti, amici e tanti guai, regia di Ron Howard (1989)
  • La casa degli spiriti, regia di Bille August (1993)
  • Da morire, regia di Gus Van Sant (1995)
  • Innocenza infranta, di Pat O’Connor (1997)
  • U Turn – Inversione di marcia, regia di Oliver Stone (1997)
  • Il sapore del sangue, regia di David Dobkin (1998)
  • Il tempo di decidere, regia di Joseph Ruben (1998)
  • 8 mm – Delitto a luci rosse, regia di Joel Schumacher (1999)
  • Quills – La penna dello scandalo, regia di Philip Kaufman (2000)
  • Il gladiatore, regia di Ridley Scott (2000)
  • The Yards, regia di James Gray (2000)
  • Buffalo Soldiers, regia di Gregor Jordan (2001)
  • Signs, regia di M. Night Shyamalan (2002)
  • Koda, fratello orso (voce) (2003)
  • Le forze del destino, regia di Thomas Vinterberg (2004)
  • The Village, regia di M. Night Shyamalan (2004)
  • Squadra 49, regia di Jay Russell (2005)
  • Hotel Rwanda, regi di Terry George (2005)
  • Quando l’amore brucia l’anima – Walk the Line, regia di James Mangold (2005)
  • I padroni della notte, regia di James Gray (2007)
  • Reservation Road, regia di Terry George (2008)
  • Two Lovers, regia di James Gray (2008)
  • Joaquin Phoenix – Io sono qui, regia di Casey Affleck (2010)
  • The Master, regia di Paul Thomas Anderson (2012)
  • C’era una volta a New York, regia di James Gray(2013)
  • Lei, regia di Spike Jonze (2013)
  • Vizio di forma, regia di Paul Thomas Anderson (2014)
  • Irrational Man, regia di Woody Allen (2015)
  • You were never really here, regia di Lynne Ramsay

Joaquin Phoenix Filmografia - Televisione

  • Sette spose per sette fratelli (Serie TV) (1982)
  • Six Pack (Serie TV) (1983)
  • Mr. Smith (Serie TV) (1983)
  • ABC Afterschool Specials (Serie TV) (1984)
  • Professione pericolo (Serie TV) (1984)
  • Hill Street giorno e notte (Serie TV) (1984)
  • La signora in giallo (Serie TV) (1984)
  • Vittime del silenzio (Serie TV) (1985)
  • Anything for Love (Serie TV) (1985)
  • Alfred Hitchcock presenta (Serie TV) (1986)
  • Morningstar/Eveningstar (Serie TV) (1986)

 

Related posts

1 Comment

  1. Pingback: RECENSIONE | Don't Worry, He Won't Get Far on Foot | Gus Van Sant

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *