Jennifer Lopez

Quando si esibiva nei night club di Manhattan, Jennifer Lopez probabilmente non aveva idea della star internazionale che da li a poco sarebbe diventata. Di origini portoricane, cresciuta in un quartiere malfamato di New York, J.Lo, come la chiamano i fan, è diventata una cantautrice, attrice, ballerina, produttrice discografica, stilista e imprenditrice dalla portata e dal richiamo mondiale.

Jennifer Lopez, una star 'a 5 stelle'

(New York, 24 luglio 1969)

Jennifer Lopez primo pianoSensuale, volitiva, carismatica: grazie a questi attributi Jennifer Lopez è riuscita a farsi largo nello show business americano, pur provenendo da una modesta famiglia di origini portoricane, e ad affermarsi non soltanto come attrice ma anche come cantante, produttrice, stilista e ballerina.

Jennifer, così come Madonna, inizia dalla passione per la danza la sua scalata al mondo dello spettacolo e, con determinazione, riesce nel giro di un decennio a divenire una star, nonché l’americana di origini latine più ricca di Hollywood (secondo la rivista Forbes).

Nasce nel Bronx da David Lopez, informatico e Guadalupe Rodriguez, insegnante di scuola materna. La coppia ha altre due figlie Lynda e Leslie. Dopo aver studiato in scuole cattoliche ed aver ottenuto il diploma, la giovane Jennifer si finanzia da sola i corsi di danza (dalla salsa e merengue all’Hip Hop) lavorando in un ufficio legale.

J.Lo tra danza, musica e cinema: un terzetto perfetto

Riesce così a diventare ballerina di fila in alcuni videoclip rap e durante l’esibizione dei New Kids on the Block agli American Music Awards del 1991. Il suo esordio cinematografico risale al 1986 con il film drammatico “My Little Girl”.

Dopo alcune apparizioni in serie tv americane nei primi anni ’90, la Lopez si fa strada con pellicole d’azione come “Money Train” del 1995, in cui divide lo schermo con Wesley Snipes, e “My Family”, sempre del 1995, che narra la storia di una famiglia patriarcale messicana negli Usa. Con la regia di Francis Ford Coppola veste i panni di Miss Marquez nella commedia “Jack” (1996) affianco a Robin Williams.

In “Blood and Wine” (1997) recita con un altro grande interprete di Hollywood, Jack Nicholson. Finalmente nel 1997 viene notata dalla critica per la sua interpretazione di Selena nell’omonimo film e riceve una nomination ai Golden Globe come miglior attrice di commedia.

La ''Jenny from the Block'' attrice e pop star mondiale

Un anno più tardi la conturbante “Jenny from the Block” si mette alla prova accanto al sex symbol di Hollywood George Clooney nella pellicola d’azione “Out of Sight”. Nel 1999 debutta come cantante con il cd “On the 6” e, anche in campo musicale, riuscirà a diventare in breve tempo una pop star mondiale.

Basti pensare che il suo secondo album pubblicato nel 2001 dal titolo “J. Lo” esce contemporaneamente ad un suo film “Prima o poi mi sposo” ed entrambi occupano immediatamente il primo posto nelle rispettive classifiche battendo ogni record!

Con la caparbietà che la caratterizza, Jennifer continua a interpretare ruoli romantici e d’azione e allo stesso tempo gira il mondo con le tournée musicali. Nel 2000 recita in “The Cell” e poco dopo in “Angel Eyes” (2001) con Jim Caviezel. Come dimenticare tuttavia la sua Mary Fiore, organizzatrice di matrimoni di “Prima o poi mi sposo” (2001) che si innamora sfortunatamente di un suo cliente in procinto di convolare a nozze, il medico interpretato da Matthew McConaughey?

Tra ruoli drammatici e commedie leggere, una Lopez convincente

Nel 2002 è la cameriera di un importante hotel di New York che fa perdere la testa al ricco Ralph Fiennes in “Un amore a 5 stelle”. Il film “Gigli - Amore estremo” (2003) con il compagno di allora Ben Affleck sarà invece considerato un flop dalla critica.

Successivamente la Lopez interpreta Paulina, la sensuale insegnante di ballo di Richard Gere in “Shall We Dance?” (2004). Molto divertenti i battibecchi tra Jennifer Lopez e Jane Fonda in “Quel mostro di suocera” (2005) nel quale le due attrici si contrappongono come solo suocera e nuora sanno fare.

Nel 2006 esce “Bordertown”, nel quale finalmente la nostra Jennifer interpreta un ruolo drammatico di maggiore spessore: è Lauren Adrian, una giornalista che indaga sulla scomparsa misteriosa di alcune donne nella cittadina messicana di Juarez accanto ad Antonio Banderas. Il film, ispirato ad una storia vera e prodotto dalla stessa Jennifer, verrà molto ben accolto al Festival del cinema di Bruxelles e riceverà un premio da Amnesty International al Festival di Berlino. Sempre prodotto dalla Lopez esce poco dopo “El Cantante” (2007) in cui recita con il suo ormai ex marito Marc Anthony.

Una carrellata di pellicole per l'attrice, tra le star latine più pagate di Hollywood

Nel 2010 Jennifer torna sui grandi schermi nella commedia "Piacere, sono un po' incinta", dove interpreta una donna che dopo diverse relazioni sentimentali finite male, determinata a diventare madre sceglie la strada dell'inseminazione artificiale.

Sempre nel 2010 recita in "The Governess", regia di Nigel Cole, una divertente commedia dove J. Lo veste i panni di una ladra che progetta un furto in banca e per raggiungere l'obiettivo si fa assumere come tata da un ricco vedovo con tre figli. È inoltre la protagonista del film "Overboard", remake dell'omonima pellicola del 1987 con Goldie Hawn e Kurt Russel.

Nel 2012 ancora una volta la Lopez si confronta in maniera leggera e ironica con il tema della gravidanza in “Che cosa aspettarsi quando si aspetta” del regista Kirk Jones, per poi prestare la propria voce in “L'era glaciale 4 - Continenti alla deriva”. Nel 2013 invece è coprotagonista di Jason Statham nell’action movie “Parker”, per la regia di Taylor Hackford. Dal 1987 ad oggi Jennifer Lopez è diventata una delle attrici più pagate di Hollywood e sicuramente la più pagata tra le latinoamericane. Nel 2016 la vediamo protagonista della serie televisiva poliziesca "Shades of Blue", al fianco di Ray Liotta.

Come cantante ha venduto nel mondo circa 48 milioni di dischi, tuttavia non appagata da entrambe le carriere, nel 2003 ha deciso di diventare stilista creando una linea di accessori e lingerie chiamata JLO e quasi in contemporanea un profumo “Glow”.

Una vita privata sotto i riflettori, i tre matrimoni ed il ruolo di mamma

Come per tutte le star che si rispettino anche la vita sentimentale di Jennifer è sempre stata sotto i riflettori, a partire dalla sua prima unione con Ojani Noa, ex cameriere cubano a Miami, sposato nel 1997 e dal quale ha divorziato quasi due anni dopo. In seguito Jennifer ha avuto una tormentata storia d’amore con il rapper Sean Combs detto P. Diddy e con l’attore Ben Affleck, con il quale ha recitato in “Jersey Girl” (2004) e “Gigli”. Ben Affleck appare nel suo videoclip “Jenny From The Block”.

Si è sposata in seconde nozze con il ballerino Chris Judd, conosciuto sul set del suo video “Love Don’t Cost A Thing”, sembrava aver trovato la serenità accanto al terzo marito il cantante Marc Anthony, di origine latine come lei. Jennifer e Marc si sono sposati nel giugno 2004 e sono diventati genitori di una coppia di gemelli Max e Emme nel febbraio 2008. La coppia però si è separata nel luglio 2011 e ha divorziato ufficialmente nel giugno 2014. Dal 2011 al 2014 ha frequentato il ballerino, più giovane di lei, Casper Smart.

Fino ad ora nelle sue interpretazioni Jennifer Lopez ha puntato molto sul fisico prorompente e non a caso è sempre stata scelta per commedie romantiche e film d’azione, forse, per convincere anche i più scettici del suo talento recitativo dovrebbe trovare un bel ruolo drammatico, simile a quello di “Bordertown”.

Ilaria Capacci

Jennifer Lopez Filmografia - Cinema

Jennifer Lopez Antonio Banderas Bordertown

Jennifer Lopez e Antonio Banderas in una scena di "Bordertown" (2007), pellicola di Gregory Nava.

 

  • My Little Girl, regia di Connie Kaiserman (1986)
  • My Family, regia di Gregory Nava (1995)
  • Money Train, regia di Joseph Ruben (1995)
  • Jack, regia di Francis Ford Coppola (1996)
  • Blood and Wine, regia di Bob Rafelson (1996)
  • Selena, regia di Gregory Nava (1997)
  • Anaconda, regia di Luis Llosa (1997)
  • U Turn - Inversione di marcia, regia di Oliver Stone (1997)
  • Out of Sight , regia di Steven Soderbergh (1998)
  • Z la formica , regia di Eric Darnell (Voce) (1998)
  • The Cell - La cellula , regia di Tarsem Singh (2000)
  • Prima o poi mi sposo, regia di Adam Shankman (2001)
  • Angel Eyes - Occhi d'angelo, regia di Luis Mandoki (2001)
  • Via dall'incubo , regia di Michael Apted (2002)
  • Un amore a 5 stelle, regia di Wayne Wang (2002)
  • Amore estremo - Tough Love, regia di Martin Brest (2003)
  • Jersey Girl, regia di Kevin Smith (2004)
  • Shall We Dance?, regia di Peter Chelsom (2004)
  • Quel mostro di suocera, regia di Robert Luketic (2005)
  • Il vento del perdono , regia di Lasse Hallström (2005)
  • Bordertown, regia di Gregory Nava (2007)
  • El Cantante, regia di Leon Ichaso (2007)
  • Feel the Noise - A tutto volume, regia di Alejandro Chomski (2007)
  • Piacere, sono un po' incinta, regia di Alan Poul (2010)
  • Che cosa aspettarsi quando si aspetta, regia di Kirk Jones (2012)
  • Parker, regia di Taylor Hackford (2013)
  • Il ragazzo della porta accanto, regia di Rob Cohen (2015)
  • Lila and Eve, regia di Charles Stone III (2015)

Jennifer Lopez Filmografia - Televisione

  • In Living Color (Serie TV, 16 episodi) (1991-1993)
  • Second Chances (Serie TV, 6 episodi) (1993-1994)
  • Nurses on the Line: The Crash of Flight 7, regia di Larry Shaw (Film TV) (1993)
  • South Central (Serie TV, episodi 1x01-1x02-1x04) (1994)
  • Hotel Malibu (Serie TV, 6 episodi) (1994)
  • Will & Grace (Serie TV, episodi 6x23-6x24-7x01) (2004)
  • How I Met Your Mother (Serie TV, episodio 5x17) (2010)
  • Shades of Blue (Serie TV) (2015-2016)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *