Jennifer Garner

Attrice e produttrice cinematografica statunitense, Jennifer Garner è diventata celebre a livello internazionale interpretando l'agente della CIA Sydney Bristow nella serie televisiva "Alias", ruolo grazie al quale ha ricevuto quattro nomination consecutive ai Golden Globe come miglior attrice in una serie drammatica, ottenendo una vittoria nel 2002; da allora, ha ricoperto contemporaneamente ruoli minori in varie pellicole come, inserita, nel 2005, al settantesimo posto nella classifica delle cento celebrità più potenti del mondo.

Jennifer Garner, "Alias" agente Sidney Bristow

(Houston, 17 Aprile 1972)

Jennifer GardenPer girare "Alias" ha lavorato duramente dal punto di vista fisico, determinata com’era a non adoperare controfigure sul set. Questo le ha procurato qualche cicatrice ma tanta soddisfazione, nonché un fisico fantastico. Il personaggio dell’agente Sydney Bristow, per il quale ha conquistato un Golden Globe, ha spopolato a tal punto che è suo il volto ufficiale della campagna reclutamento agenti CIA.

Jennifer Anne Garner nasce il 17 aprile 1972 a Houston, in Texas, secondogenita delle tre figlie di Bill, ingegnere chimico, e Pat, insegnante di letteratura inglese. La famiglia si trasferisce a Charleston, West Virginia, quando Jennifer ha tre anni, qui frequenta regolarmente la scuola, impara a suonare il sassofono e per nove anni studia danza. Si diploma nel 1990 e sogna di diventare un ingegnere come suo padre, ma si accorge ben presto che il suo amore per il palcoscenico è più forte dell’interesse per le scienze, così cambia facoltà e nel 1996 si laurea in teatro.

Il trasferimento a New York e l'inizio della carriera: il successo arriva con "Alias"

Si trasferisce subito a New York, calca i palcoscenici cittadini ma non guadagna abbastanza per mantenersi, per cui integra facendo la direttrice di sala in un ristorante. Si rende presto conto che Los Angeles può offrirle maggiori opportunità lavorative e vi si trasferisce. La scelta si dimostra subito fruttuosa, lavora in film per la televisione, partecipa ad alcune puntate di serie tv si successo come “Law & Order” e “Felicity”. Proprio durante le riprese delle puntate di “Felicity” nel 1998 conosce Scott Foley, che diventerà il suo primo marito.

Nel 2001 J.J. Abrams scrittura Jennifer per “Alias”: il successo è immediato, la Garner in poco tempo diventa ricca e famosa, a tal punto che nel 2005 Forbes la inserisce all’ottavo posto nella classifica delle star più potenti di Hollywood. Nel frattempo si separa dal marito e frequenta il suo collega Michael Vartan, con il quale fa coppia in “Alias”. Durante le cinque stagioni della serie si cimenta anche nella scrittura, nella regia e nella produzione. Con la conclusione di “Alias” si dedica esclusivamente al cinema, fra tutte le pellicole interpretate ricordiamo: “Harry a pezzi” commedia di Woody Allen del 1997; “Mr. Magoo” di Stanley Tong del 1998; "Fatti, strafatti e strafighe” di Danny Leiner del 2000; il drammatico e romantico “Pearl Harbor” di Michael Bay del 2001; “ Prova a prendermi” di Steven Spielberg del 2001, dove recita accanto a Leonardo DiCaprio e Tom Hanks. Nel 2003 ha un ruolo di primo piano in “Daredavil” di Mark Steven Johnson, che vede nei panni del supereroe Ben Affleck.

I ruoli da protagonista degli anni 2000 per l'Elektra di Hollywood

Jennifer GardenNonostante abbiano già lavorato insieme nella pellicola corale “Pearl Harbor”, è questo il set galeotto, i due s’innamorano e coronano il loro sogno con un favoloso matrimonio celebrato ai Caraibi nel giugno del 2005, e con una splendida bambina, Violet. Arrivano dopo questo film i ruoli da protagonista, nel 2004 nella tenera commedia “30 anni in un secondo” di Gary Winick, a fianco di Mark Ruffalo e nel 2005 con “Elektra”, spin – off di “Daredavil”. Seguono nel 2007 “The Kingdom” di Peter Berg e “Juno”, opera prima di Jason Reitman, film apprezzato da pubblico e critica, che affronta lo spinoso tema delle gravidanze nelle adolescenti. Nel 2009 è sul grande schermo in “La rivincita delle ex” di Mark Waters, commedia leggera il cui plot narrativo attinge al “Canto di Natale” di Dickens, dove duetta con Matthew McConaughey, mentre nel 2010 la troviamo nella commedia sentimentale di Garry Marshall “Appuntamento con l’amore”.

Nel 2011 la vediamo in "Arturo" di Jason Winer, una commedia romantica su un giovane scapestrato e donnaiolo di New York. Nel 2012 partecipa a "L’incredibile vita di Timothy Green", che parla di un ragazzino magico la cui particolare personalità esercita degli effetti particolari sugli abitanti della sua stessa città.

Jennifer Garner entra nel cast di "Dallas Buyers Club", ma esce dalla vita di Ben Affleck

Nel 2013 fa parte del cast dell'acclamato film di Jean-Marc Vallée, "Dallas Buyers Club". Nel 2014 è protagonista della commedia "Una fantastica e incredibile giornata da dimenticare", ("Alexander and the Terrible, Horrible, No Good, Very Bad Day") pellicola del 2014 diretto da Miguel Arteta e tratto dall'omonimo romanzo di Judith Viorst, co-prodotto dalla Walt Disney Pictures, 21 Laps Entertainment e The Jim Henson Company. Nel 2015 partecipa a "La canzone della vita - Danny Collins", di Dan Fogelman, in cui recita insieme ad Al Pacino, Annette Bening e Bobby Cannavale. Nel 2016 e tra i protagonisti insieme a Kevin Spacey della commedia "Una vita da gatto", e del film drammatico "Miracoli dal cielo".

Oltre all’intensa attività come attrice si dedica anche alla sua casa di produzione, la Vandalia Fims, Jennifer Garner non dimenticando la sua passione per la cucina, il giardinaggio e le escursioni. Ultimamente è stata letteralmente perseguitata da un mitomane che ha fatto temere l’attrice e suo marito per la loro incolumità e soprattutto per quella della piccola, poiché l’uomo è stato più volte avvistato nei pressi della scuola di Violet, nonostante le ingiunzioni restrittive del tribunale. Sposata per oltre dieci anni con l'attore, regista e produttore Ben Affleck, la coppia annuncia il divorzio il 30 giugno 2015, dopo dieci anni di matrimonio, ma per il bene dei figli i due continuano a vivere insieme nella loro casa di Los Angeles.

Maria Grazia Bosu

Jennifer Garner Filmografia - Cinema

Jennifer Garner

  • In Harm's Way, regia di Peter Sobich Jr. (1997)
  • Harry a pezzi, regia di Woody Allen (1997)
  • Washington Square - L'ereditiera, regia di Agnieszka Holland (1997)
  • Mr. Magoo, regia di Stanley Tong (1998)
  • 1999, regia di Nick Davis (1998)
  • Fatti, strafatti e strafighe, regia di Danny Leiner (2001)
  • Pearl Harbor, regia di Michael Bay (2001)
  • Rennie's Landing, regia di Marc Fusco (2001)
  • Prova a prendermi, regia di Steven Spielberg (2001)
  • Daredevil, regia di Mark Steven Johnson (2003)
  • 30 anni in un secondo, regia di Gary Winick (2004)
  • Elektra, regia di Rob Bowman (2005)
  • Tutte le cose che non sai di lui, regia di Susannah Grant (2007)
  • The Kingdom, regia di Peter Berg (2007)
  • Juno, regia di Jason Reitman (2007)
  • La rivincita delle ex, regia di Mark Waters (2009)
  • Il primo dei bugiardi, regia di Ricky Gervais e Matthew Robinson (2009)
  • Appuntamento con l'amore, regia di Garry Marshall (2010)
  • Arturo, regia di Jason Winer (2011)
  • The Odd Life of Timothy Green, regia di Peter Hedges (2012)
  • Dallas Buyers Club, regia di Jean-Marc Vallée (2013)
  • Men, Women & Children, regia di Jason Reitman (2014)
  • Una fantastica e incredibile giornata da dimenticare, regia di Miguel Arteta (2014)
  • Danny Collins, regia di Dan Fogelman (2015)
  • Miracoli dal cielo, regia di Patricia Riggen (2016)
  • Una vita da gatto, regia di Barry Sonnenfeld (2016)
  • Mother's Day, regia di Garry Marshall (2016)

Jennifer Garner Filmografia - Televisione

  • Zoya, regia di Richard A. Colla (Film TV) (1995)
  • Harvest of Fire, regia di Arthur Allan Seidelman (Film TV) (1996)
  • Dead Man's Walk, regia di Yves Simoneau (Film TV) (1996)
  • Swift Justice (Serie TV) (1996)
  • Dead Man's Walk (Serie TV) (1996)
  • Law & Order - I due volti della giustizia (Serie TV) (1996)
  • Spin City (Serie TV) (1996)
  • The Player, regia di Mark Piznarski (Film TV) (1997)
  • La piccola Rose (Film TV) (1997)
  • Significant Others (Serie TV) (1998)
  • Fantasilandia (Serie TV) (1998)
  • Felicity (Serie TV) (1998)
  • Cenerentola a New York (Serie TV) (1999)
  • Aftershock - Terremoto a New York, regia di Mikael Salomon (Film TV) (1999)
  • Jarod il camaleonte (Serie TV) (1999)
  • Alias (Serie TV) (2001)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *