Jason Statham

Considerato da alcuni l'erede di Stallone, Jason Statham è un attore che ha costruito la sua carriera recitando in action movie britannici e americani indie di difficile reperibilità. Fa a botte, guida come un forsennato, si destreggia fra incendi ed esplosioni, ricordando allo spettatore che oltre a essere un ex artista marziale, sa fare anche l'attore.

Jason Statham, l'attore 'Mercenario'

(Shirebrook, 26 Luglio 1967)

Jason Statham I MercenariJason Statham è un attore inglese nato il 12 settembre del 1967 a Shirebrook da una coppia di artisti: il padre è un cantante, mentre la madre è un’ex ballerina.

Il giovane interprete si dedica subito alla recitazione, prendendo parte ad alcuni spot di successo anche se la sua attenzione è tutta rivolta verso gli sport. Statham, infatti, è stato un grande atleta sia di arti marziali che di tuffi, facendo parte della Nazionale inglese di nuoto per 12 anni.

Dopo aver abbandonato l’attività agonistica, comincia a lavorare come modello. È suo il volto (e soprattutto il fisico) di una delle pubblicità più sensuali della Levi’s. Dopo questa breve parentesi, per Jason arrivano le prime parti sul grande schermo.

Dallo sport agonistico ai set cinematografici

Jason Statham primo pianoLa prima prova da attore è in “Lock & Stock – Pazzi scatenati” (1998) di Guy Ritchie, il primo regista a credere nelle doti di Statham, tanto da volerlo anche in “Snatch – Lo strappo” (2000).

Nel 2001 John Carpenter gli affida una parte in “Fantasmi da Marte” e sempre nello stesso anno recita per la prima volta al fianco di Jet Li nella pellicola “The One” di James Wong.

Gli anni passati tra le palestre e le piscine, hanno modellato il corpo di Statham donandogli il cosiddetto physique du rôle per i film d’azione.

Nel 2002 è il protagonista di “The Transporter”, dove per la prima volta può mettere in mostra la sua bravura nella Kickboxing.

Le pellicole d'azione 'stage' perfetti per le migliori interpretazioni di Jason Statham

Jason Statham Figura interaNel 2003 è nel cast di “The Italian Job” del regista F. Gary Gray, con Mark Wahlberg e Charlize Theron. Il regista David R. Ellis lo chiama per il thriller “Cellular” (2004) al fianco di Kim Basinger e nel 2005 recita anche in “Revolver” e “London”. Subito dopo riveste di nuovo i panni di Frank Martin in “Transporter: Extreme” di Louis Leterrier e Corey Yuen.

Nel 2006 è il protagonista de “La Pantera Rosa” e nel 2007 è co-protagonista con Ray Liotta di “In the Name of the King”.

Ritorna alle arti marziali grazie a Jet Li in “Rouge – Il solitario” (2007), mentre nel 2008 è impegnato con “La rapina perfetta” (2008) e “Transporter 3” (2008). “Crank: High Voltage” (2009) è l’ennesima pellicola d’azione che l’attore interpreta.

Uno Statham "Fast & Furious"

Jason Statham photoshootSi dedica poi a “13” (2010), seguito da “The Mechanic” (2010) e soprattutto dal ritorno alla regia di Sylvester Stallone con “I Mercenari – The Expendables” (2010). Nel 2012 è ancora presente nel secondo episodio, "I Mercenari 2 - The Expendables" e recita anche nel terzo capitolo, "I mercenari 3 - The Expendables" nel 2014, oltre che in "Heat".

Nel 2013 diventa il capo di una banda criminale in "Parker", tratto dal romanzo "Flashfire: fuoco a volontà" e fa parte del cast di "Fast & Furious 6", sesto episodio della saga "Fast & Furious", di cui gira anche il settimo episodio "Fast & Furious 7" nel 2014 e l'ottavo uscito nel 2017. Nel 2015 è nel cast dell'action comedy di spionaggio "Spy", accanto a Melissa McCarthy e Jude Law e dell'action thriller "Joker - Wild Card", remake di Black Jack interpretato nel 1986 da Burt Reynolds.

Tiziano Filipponi

Jason Statham Filmografia - Cinema

Jason Statham pistola

  • Lock & Stock - Pazzi scatenati, regia di Guy Ritchie (1998)
  • Snatch - Lo strappo, regia di Guy Ritchie (2000)
  • Turn It Up, regia di Robert Adetuyi (2000)
  • Fantasmi da Marte, regia di John Carpenter (2001)
  • The One, regia di James Wong (2001)
  • Mean Machine, regia di Barry Skolnick (2001)
  • The Transporter, regia di Louis Leterrier e Corey Yuen (2002)
  • The Italian Job, regia di F. Gary Gray (2003)
  • Collateral, regia di Michael Mann (2004)
  • Cellular, regia di David R. Ellis (2004)
  • Transporter: Extreme, regia di Louis Leterrier (2005)
  • London, regia di Hunter Richards (2005)
  • Revolver, regia di Guy Ritchie (2005)
  • Caos, regia di Tony Giglio (2005)
  • La Pantera Rosa, regia di Shawn Levy (2006)
  • Crank, regia di Mark Neveldine e Brian Taylor (2006)
  • In the Name of the King, regia di Uwe Boll (2007)
  • Rogue - Il solitario, regia di Philip G. Atwell (2007)
  • La rapina perfetta, regia di Roger Donaldson (2008)
  • Death Race, regia di Paul W.S. Anderson (2008)
  • Transporter 3, regia di Olivier Megaton (2008)
  • Crank: High Voltage, regia di Mark Neveldine e Brian Taylor (2009)
  • 13 - Se perdi muori, regia di Géla Babluani (2010)
  • I mercenari - The Expendables, regia di Sylvester Stallone (2010)
  • Professione assassino, regia di Simon West (2011)
  • Blitz, regia di Elliott Lester (2011)
  • Killer Elite, regia di Gary McKendry (2011)
  • Safe, regia di Boaz Yakin (2012)
  • I mercenari 2 - The Expendables, regia di Simon West (2012)
  • Parker, regia di Taylor Hackford (2013)
  • Fast & Furious 6, regia di Justin Lin (2013)
  • Redemption - Identità nascoste, regia di Steven Knight (2013)
  • Homefront, regia di Gary Fleder (2013)
  • I mercenari 3 - The Expendables, regia di Patrick Huges (2014)
  • Joker - Wild Card (Wild Card), regia di Simon West (2015)
  • Fast & Furious 7, regia di James Wan (2015)
  • Spy, regia di Paul Feig (2015)
  • Mechanic: Resurrection, regia di Dennis Ganzel (2016)
  • Fast & Furious 8, regia di F. Gary Gray (2017)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *