Jake Gyllenhaal e Dan Gilroy di nuovo insieme per un nuovo film Netflix

Jake Gyllenhaal e lo sceneggiatore – regista Dan Gilroy, dopo aver lavorato insieme a “Lo sciacallo – Nightcrawler”, sono pronti a prender parte ad un nuovo progetto prodotto da Netflix.

Jake Gyllenhaal e Dan Gilroy un ensemble grazie a Netflix

Jake Gyllenhaal e Dan Gilroy Netflix

Secondo la fonte Variety Jake Gyllenhaal e Dan Gilroy torneranno a lavorare insieme in un nuovo film prodotto da Netflix. Al nuovo progetto prenderanno parte anche l’attrice britannica Zawe Ashton (“Animali notturni“),  Natalia Dyer (meglio conosciuta come Nancy Wheeler in “Stranger Things”), Rene Russo (“Lo sciacallo – Nightcrawler“), il candidato al Tony Award Tom Sturridge (“On The Road“), il vincitore del Tony Award Daveed Diggs, il candidato all’Oscar Toni Collette e il candidato all’Oscar John Malkovich (“Deepwater Horizon“).

Sarebbe una vera e propria reunion dato che Gilroy, Gyllenhaal e Russo hanno lavorato insieme al debutto di Gilroy nel 2013 per “Lo sciacallo – Nightcrawler” che ha regalato allo sceneggiatore una nomination agli Oscar per la categoria Miglior Sceneggiatura Originale.

La trama non è ancora nota ma dovrebbe seguire le mosse di due artisti e collezionisti, i quali dovranno affrontare dure prove dal momento in cui l’arte si scontrerà con il commercio. Il tutto in una cornice horror.

Jennifer Fox sta producendo la nuova pellicola e Betsy Danbury sarà la produttrice esecutiva.

Attualmente, le riprese si stanno svolgendo a Los Angeles e con buone probabilità il nuovo film sarà disponibile sulla piattaforma digitale entro la fine dell’anno. Davvero scarsa la possibilità di un debutto nelle sale cinematografiche.

Jake Gyllenhaal (l’indimenticabile Donnie Darko nell’omonimo film del 2001) ha da poco collaborato con il regista David Gordon Green per il film “Stronger” insieme a Tatiana Maslany e Miranda Richardson. Per l’occasione, l’attore statunitense ha interpretato il ruolo di Jeff Bauman (scrittore dell’omonimo libro) un ragazzo che perse le gambe durante l’attentato alla maratona di Boston del 15 aprile 2013.

Matteo Farinaccia

14/03/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *