Iwan Rheor: da “Il Trono di Spade” al nuovo show della ABC “Inhumans”

L’attore sarà fra i protagonisti della nuova serie Marvel “Inhumans”, trasmessa sul canale ABC

Iwan Rheor: prossimamente nel ruolo di Maximus

iwan rheor servizio fotografico

Iwan Rheor, attore poliedrico meglio noto al pubblico come il sadico Ramsay Bolton della serie di successo “Il Trono di Spade“, è stato scritturato per entrare a far parte del cast di “Inhumans“, serie targata ABC.

Basata sui personaggi dei Marvel Comics del 1965, “Inhumans” racconta la storia di una razza di esseri super potenti, gli Inumani appunto, apparsi anche nella scorsa stagione “Agents of SHIELD“.
La nuova serie, tuttavia, non sarà uno spin-off di quest’ultima, ma si concentrerà sulla figura di Freccia Nera (Black Bolt), leader degli Inumani, e sulla sua famiglia.

Iwan Rheon sarà Maximus, fratello di Freccia Nera, estremamente fedele al popolo di Attilan e al re, suo fratello, benchè egli stesso desideri ardentemente indossare la corona.

“Maximus è un personaggio complesso. Gradevole, affascinante, tragico e perfido allo stesso tempo, e sono davvero entusiasta di avere qualcuno del calibro di Iwan ad interpretarlo” ha affermato Scott Buck (Dexter), sceneggiatore e produttore della nuova serie tv.

Le prime due ore dello show, di cui verranno realizzati otto episodi,  saranno proiettate per due settimane sul grande schermo prima della messa in onda sul canale televisivo ABC a partire da Settembre.

Iwan Rheor: non voglio essere sempre il cattivo della situazione

L’interpretazione di Ramsay Bolton ha sicuramente avuto un grande impatto sul pubblico de “Il Trono di Spade” e sembra proprio che, almeno per un po’, Rheon verrà associato a quel ruolo, il che ovviamente ha anche un aspetto negativo:

“Sento di dover essere estremamente cauto nelle mie scelte, adesso, perchè non voglio che mi siano affidati sempre i soliti ruoli. Il che è assurdo, se ci pensi, perchè Ramsay è probabilmente l’unico vero cattivo che abbia mai interpretato, ma vista la risonanza della serie è anche il mio lavoro più conosciuto. Ovviamente adesso mi propongono un sacco di ruoli da antagonista, perchè la gente pensa <<Oh, lui il cattivo lo sa fare, quindi diamogli questa parte>>”.

E continua dicendo:

“Anche se è stato un grosso trampolino di lancio, non voglio essere riconosciuto solo per questo. Ho 31 anni, voglio fare molte più cose, anche più divertenti!”

E noi gli auguriamo che questo sia solo l’inizio della sua carriera e siamo fiduciosi sulla buona riuscita ei suoi prossimi progetti!

Sonia Buongiorno

22/02/2017

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *