“Il Signore degli anelli” la serie: di nuovo nella Terra di Mezzo

La serie televisiva “Il Signore degli Anelli” non è né un ‘remake’, né una cosa completamente nuova, le riprese si svolgeranno in Nuova Zelanda. Jennifer Salke, direttrice degli studi di Amazon, ha trascorso tre ore con il nipote di Tolkien, Simon Tolkien, che ha parlato del prossimo viaggio nella Terra di Mezzo.

Il Signore degli anelli: il più alto budget di sempre

Il Signore degli anelli scena

Quando all’inizio dell’anno Jennifer Salke ha assunto la direzione di Amazon Studios, ha ereditato l’offerta originale più costosa della società fino ad oggi: una serie televisiva basata sul franchise de “Il Signore degli Anelli”.

Salke si sta impegnando a garantire che l’investimento del suo studio sulla nuova avventura nella Terra di mezzo ripaghi in modo creativo e finanziario le aspettative. Variety conferma che Salke e il suo team Amazon stanno cercando scrittori per lavorare sulla serie.

Le fonti di Variety riportano che Salke ha trascorso tre ore con Simon Tolkien, per parlare dei piani di Amazon per il franchise. Il passo successivo è quello di convincere i potenziali scrittori di fronte all’eredità di Tolkien. Salke ha fatto riferimento alla relazione tra Amazon e la tenuta di Tolkien come una “partnership”: il patto che Amazon ha ottenuto gli dà accesso a quasi tutto il materiale della saga della Terra di Mezzo (anche se non al 100% di esso). 

Il Signore degli anelli: una via di mezzo tra la trilogia originale un nuovo progetto

 Per quanto riguarda l’arrivo della serie televisive del “Signore degli Anelli” sullo schermo, Salke ha dichiarato che è ancora troppo presto per saperlo.

Alcune voci hanno diffuso l’idea che la serie avrebbe caratterizzato una trama sul giovane Aragon, anche se la dichiarazione di Salke suggerisce che nulla è finalizzato a questo punto. Il capo dello studio ha affermato che l’unica cosa certa è che lo show sarà una via di mezzo tra l’essere completamente originale e tra un adattamento fedele.

“Non è un remake dei film, e non è una cosa completamente nuova, è una via di mezzo”. Quindi la serie non sarà del tutto familiare ai fan della trilogia originale.

Mariateresa Vurro

12/06/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *