Helena Bonham Carter

Helena Bonham Carter è un'attrice inglese molto famosa, moglie del regista Tim Burton per il quale recita in molti film, ma la sua carriera era già ben solida prima di sposarsi. Il ruolo in cui è più conosciuta è quello di Bellatrix Lestrange nella saga cinematografica di "Harry Potter".

Helena Bonham Carter, la Regina del Cuore di Tim Burton

(Londra, 26 maggio 1966)

helena-bonham-carterHelena Bonham Carter nasce a Londra il 26 maggio del 1966 da una famiglia della buona società inglese, con qualche parentela aristocratica. Nonostante ciò deve affrontare un’infanzia difficile a causa dei problemi di salute dei genitori (la madre ha un esaurimento nervoso quando lei ha soli cinque anni, e, quando ne ha tredici, il padre viene colpito da paralisi in seguito a un intervento al cervello). A 16 anni vince un concorso di poesia e usa i soldi del premio per pubblicare il suo profilo in una directory di casting: Spotlight. Grazie a questa idea debutta nella pubblicità e in un film TV.

Il suo primo ruolo di spessore lo ottiene nel 1985 in “Camera con Vista” di James Ivory, un film che, con il suo enorme successo di pubblico, la impone sulla scena internazionale.

In seguito viene scritturata per numerose parti in costume come “Lady Jane” (1986) di Trevor Nunn, in cui è la giovane che sale al trono dopo la morte di Edoardo VI nel 1533; “Amleto” (1990) di Franco Zeffirelli dove è la malinconica Ofelia, accanto a Mel Gibson, e “Casa Howard” (1992) sempre di Ivory. Dopo “Lady Jane” parte per gli Stati Uniti e partecipa a diversi episodi della serie televisiva “Miami Vice” (1987), per poi tornare in patria e lavorare nei sopraccitati film.

Dal 1994 Helena Bonham Carter comincia a lavorare per le grandi produzioni: tra queste “Frankenstein di Mary Shelley” (1994) del regista Kenneth Branagh (con il quale ha una relazione dal 1994 al 1999), “La dea dell’amore” (1995) di Woody Allen, “La dodicesima notte” (1996) di Trevor Nunn, “Le ali dell’amore” (1997) di Iain Softley, per il quale ottienela nomination all’Oscar.

Nel 1999 la Bonham Carter rende forse una delle sue migliori interpretazioni nel ruolo di Marla Singer nel film Fight Club” di David Fincher. Durante le riprese di “Il pianeta delle scimmie”(2001) comincia un’altra relazione con il regista Tim Burton, dalla quale nascono tre figli. Burton la considera la sua musa e la vuole accanto a sé in numerosi altri lavori, fra i quali: “Big Fish” (2003), “La fabbrica di cioccolato”(2005) e “Sweeney Todd: il diabolico barbiere di Fleet Street” (2007).

Helena Bonham Carter in "Harry Potter"

Helena Bonham Carter 2Il grande pubblico la ricorda sicuramente nella parte di Bellatrix Lestrange nella hit planetaria: “Harry Potter e l’ordine della fenice” (2007), “Harry Potter e il Principe Mezzosangue” (2009), “Harry Potter e i doni della morte : Parte I” (2010) e "Harry Potter e i doni della morte: Parte II" (2011).Nel 2009 è diretta da McG in "Terminator Salvation", mentre nel 2010 e nel 2012 lavora nuovamente con il marito rispettivamente in "Alice in Wonderland", dove è la perfida Regina di Cuori, e in "Dark Shadows" in cui interpreta la svampita Dottoressa Julia della bizzarra famiglia Collins.

Nel 2011 viene acclamata per il ruolo di Elizabeth, moglie di Giorgio VI, nel fortunato film inglese "Il discorso del re", per la regia di Tom Hooper. La pellicola riscuote un grande consenso sia di critica che di pubblico, grazie soprattutto alla straordinaria interpretazione da parte di Colin Firth del re balbuziente che dovrà dare forza all'impero britannico durante la seconda guerra mondiale. Helena Bonham-Carter riceve una nomination agli Accademy Awards per la sua convincente interpretazione della regina d'Inghilterra.

Nel 2012 è la signorina Havisham, dama dal destino infelice che vive fra gli stracci di un abito da sposa oramai lacerato e di una tavola da ricevimento lasciata a marcire insieme alla torta nuziale che la sovrasta, in “Grandi Speranze” di Mike Newell, dove appare quasi scontato il parallelo con “La sposa cadavere”, fiaba tetra e gotica di Tim Burton (2005), da lei doppiato accanto a Johnny Depp.

Nello stesso anno interpreta Madame Theuordier, una donna priva di scrupoli che si occupa di Cosette (Amanda Seyfried) dopo che questa le viene affidata da Fantine (Anne Hatahway) ne “Les Misérables” di T. Hooper, brillante musical tratto dal romanzo di Victor Hugo. L’anno successivo è Red Harrington, personaggio grottesco, bizzarro e sopra le righe, in “The Lone Ranger” di Verbinski insieme al collega Johnny Depp.

Nel 2015 indossa i panni della fata madrina in "Cenerentola" di Kenneth Branagh, mentre l'anno successivo torna nel sequel di "Alice in Wonderland", "Alice attraverso lo specchio". E nel 2016 cominciano per lei le riprese di "Ocean's 8" al fianco di un cast stellare che comprende, oltre la Bonham Carter, Sandra Bullock, Cate Blanchett, Rihanna, Anne Hathaway e Sarah Paulson, di cui l'uscita è prevista per il 2018.

Fabio Benincasa

Helena Bonham Carter Filmografia - Cinema

Helena Bonham Carter filmografia

  • A Pattern of Roses, regia di Lawrence Gordon Clark (1983)
  • Camera con vista, regia di James Ivory (1985)
  • Lady Jane, regia di Trevor Nunn (1985)
  • Maurice, regia di James Ivory (1987)
  • La maschera, regia di Fiorella Infascelli (1988)
  • Francesco, regia di Liliana Cavani (1989)
  • Senza nessun timore, regia di Randal Kleiser (1989)
  • Amleto, regia di Franco Zeffirelli (1990)
  • Monteriano - Dove gli angeli non osano metter piede, regia di Charles Sturridge (1991)
  • Casa Howard, regia di James Ivory (1992)
  • Frankenstein di Mary Shelley, regia di Kenneth Branagh (1994)
  • La dea dell'amore, regia di Woody Allen (1995)
  • Il museo di Margaret, regia di Mort Ransen (1995)
  • La dodicesima notte, regia di Trevor Nunn (1996)
  • Portraits chinois, regia di Martine Dugowson (1996)
  • The Petticoat Expeditions, regia di Pepita Ferrari (1997)
  • Le ali dell'amore, regia di Iain Softley (1997)
  • La stagione dell'aspidistra, regia di Robert Bierman (1997)
  • Amori e vendette, regia di Malcolm Mowbray (1997)
  • La teoria del volo, regia di Paul Greengrass (1998)
  • Fight Club, regia di David Fincher (1999)
  • Women Talking Dirty, regia di Coky Giedroyc (1999)
  • Carnivale, regia di Deane Taylor (2000) - voce
  • Football, regia di Gaby Dellal (Cortometraggio) (2001)
  • Il pianeta delle scimmie, regia di Tim Burton (2001)
  • Novocaine, regia di David Atkins (2002)
  • The Heart of Me, regia di Thaddeus O'Sullivan (2002)
  • Till Human Voices Wake Us, regia di Michael Petroni (2002)
  • Big Fish - Le storie di una vita incredibile, regia di Tim Burton (2003)
  • La fabbrica di cioccolato, regia di Tim Burton (2005)
  • Conversations with Other Women, regia di Hans Canosa (2005)
  • Wallace & Gromit: La maledizione del coniglio mannaro, regia di Nick Park e Steve Box (2005) - Voce
  • La sposa cadavere, regia di Tim Burton e Mike Johnson (2005) - Voce
  • Sixty Six, regia di Paul Weiland (2006)
  • Harry Potter e l'Ordine della Fenice, regia di David Yates (2007)
  • Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street, regia di Tim Burton (2007)
  • Terminator Salvation, regia di McG (2009)
  • Harry Potter e il principe mezzosangue, regia di David Yates (2009)
  • Alice in Wonderland, regia di Tim Burton (2010)
  • Il discorso del re, regia di Tom Hooper (2010)
  • Harry Potter e i Doni della Morte: Parte I, regia di David Yates (2010)
  • Toast, regia di S.J. Clarkson (2010)
  • Harry Potter e i Doni della Morte: Parte II, regia di David Yates (2011)
  • Dark Shadows, regia di Tim Burton (2012)
  • Les Misérables, regia di Tom Hooper (2012)
  • Grandi speranze, regia di Mike Newell (2012)
  • The Lone Ranger, regia di Gore Verbinski (2013)
  • Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet, regia di Jean-Pierre Jeunet (2013)
  • Cenerentola, regia di Kenneth Branagh (2015)
  • Suffragette, regia di Sarah Gavron (2015)
  • Alice attraverso lo specchio, regia di James Bobin (2016)

Helena Bonham Carter Filmografia - Televisione

  • Miami Vice, di Anthony Yerkovich (Serie TV) (1984)
  • The Vision, regia di Norman Stone (Film TV) (1987)
  • Passione sotto la cenere, regia di John Hough (Film TV) (1987)
  • Arms and the Man, regia di James Cellan Jones (Film TV) (1989)
  • Jackanory (Serie TV) (1991)
  • Dancing Queen, regia di Nick Hamm(Film TV)  (1993)
  • Mio marito è innocente (Film TV)
  • Occhi nel buio, regia di Tim Fywell (Film TV) (1994)
  • Butter, regia di Alan Cumming (Cortometraggio TV) (1994)
  • Absolutely Fabulous (Serie TV) (1992)
  • Merlino, regia di Steve Barron (Film TV) (1998)
  • The Nearly Complete and Utter History of Everything, regia di Dewi Humphreys, Paul Jackson e Matt Lipsey (Film TV) (1999)
  • Live from Baghdad, regia di Mick Jackson (Film TV) (2002)
  • Le sei mogli di Enrico VIII, regia di Pete Travis (Film TV) (2003)
  • Magnificent 7, regia di Kenneth Glenaan (Film TV) (2005)
  • Enid, regia di James Hawes (Film TV) (2009)
  • Toast, regia di S.J. Clarkson (Film TV) (2010)
  • Burton & Taylor, regia di Richard Laxton (Film TV) (2013)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *