Helen Hunt

Helen Hunt è una delle più talentuose attrici statunitensi attualmente in circolazione; nel corso della sua carriera  ha conquistato premi importanti, tra i quali l'Oscar come miglior attrice.

Helen Hunt, la diva che fece innamorare Jack Nicholson

(Culver City, 15 giugno 1963)

Helen Hunt biografia

Si può essere debuttanti anche a 47 anni, un premio Oscar già vinto, numerosi Emmy e Golden Globe e una lunga carriera. Questo almeno il destino della bionda Helen Hunt, che dopo una pluriennale esperienza come attrice, ha deciso di passare alla regia con “Quando tutto cambia” (2007) un film dolce e amaro sul desiderio di maternità e la ricerca dell’amore. La Miglior Attrice Protagonista che si è aggiudicata l'Oscar nel 1998 con "Qualcosa è cambiato", a fianco del mostro sacro del cinema, Jack Nicholson, è figlia di un produttore e regista teatrale.

Già a nove anni è sul set di un telefilm "Pioneer Woman" (1973) a cui fanno seguito tante altre piccole parti in programmi per la TV. Nel 1977 è nel cast del film di James Goldstone "Rollercoaster il grande brivido", con George Segal e nel 1986 Francis Ford Coppola la sceglie per il ruolo della figlia di Kathleen Turner e Nicolas Cage in "Peggy Sue si è sposata".

Helen prosegue la sua carriera televisiva con la lunga serie TV "Innamorati pazzi" (169 puntate), dal 1992 al 1999. Nel 1996 è protagonista di "Twister", un blockbuster sceneggiato da Michael Crichton. Poi una svolta davvero fortuita: Holly Hunter rinuncia alla parte di Carol Connelly in "Qualcosa è cambiato" (1997), la Hunt la sostituisce ed è il trionfo, l'Oscar, la notorietà mondiale.

Un successo inarrestabile

La lista dei film che la vedono protagonista si allunga di anno in anno: nel 2000 in "Il Dottor T e le donne" di Robert Altman, è Bree l'amante del medico Richard Gere; in "Un sogno per domani" (2000) è una madre ex alcolista, succube del marito e incapace di capire i desideri del figlio, nella divertente commedia a fianco di Mel Gibson "What Women Want - Quello che le donne vogliono" (2000) presta il suo caratterino e la sua grinta da vendere al personaggio di Darcy Maguire. La ritroviamo "fidanzata" con Tom Hanks in "Cast Away" (2000), mentre Woody Allen la dirige e la affianca in "La maledizione dello scorpione di giada" (2001), lavora con Scarlett Johansson in "Le Seduttrici" (2004), la trasposizione della commedia di Oscar Wilde "Il ventaglio di Lady Windermere" ed è la giovane moglie di un depresso personaggio dell'alta società in "Bobby" (2006) il bel film di Emilio Estevez su una delle giornate più buie e tragiche della recente storia americana.

Dopo un primo matrimonio con Hank Azaria, Helen si è sposata con Matthew Carnahan dal quale ha avuto due bambini, Makena ed Emmett. Ora la Hunt ha dato una svolta alla sua carriera e si è lanciata nella regia con "Quando tutto cambia" (2007) dove affianca e dirige un cast di tutto rispetto (Colin Firth, Bette Midler, Matthew Broderick e Salman Rushdie). Con questo film la neo regista ha già vinto il premio Rivelazione dell'Anno agli Showest Awards 2008, verrebbe da dire: "chi ben comincia ...". Tuttavia negli ultimi due anni è tornata davanti alla macchina da presa in "Every Day" (2010) e "Soul Surfer" (2011).

Nel 2012 è la donna che insegna al protagonista, malato di poliomelite, cosa sono l’amore e il sesso in “The Sessions - Gli incontri” di Ben Lewin, per cui ha ottenuto la seconda nomination all'Oscar.

Barbara Mattiuzzo

Helen Hunt Filmografia - Cinema

 

Helen Hunt premio Oscar

Una delle più belle fotografie scattate agli Academy: Helen Hunt e Jack Nicholson vincono entrambi il premio Oscar per il film "Qualcosa è cambiato" (1997)

 

  • Rollercoaster - Il grande brivido (1977), regia di James Goldstone
  • Trancers - Corsa nel tempo (1985), regia di Charles Band
  • Voglia di ballare (1985), regia di Alan Metter
  • Il principe ranocchio (1986)
  • Peggy Sue si è sposata (1986), regia di Francis Ford Coppola
  • Fuga dal futuro - Danger Zone (1987), regia di Jonathan Kaplan
  • Il sentiero dei ricordi (1988), regia di Steven Kampmann
  • Gli irriducibili (1988), regia di Gary Sinise
  • Vendetta trasversale (1989), regia di John Irvin
  • Trancers II: The Return of Jack Deth (1991), regia di Charles Band
  • Vita di cristallo (1992), regia di Michael Steinberg e Neal Jiménez
  • Weekend senza il morto (1992), regia di Betty Thomas
  • Bob Roberts (1992), regia di Tim Robbins
  • Mr. Sabato Sera (1992), regia di Billy Crystal
  • Il potere della mente (1992), regia di C.Courtney Joyner
  • Il bacio della morte (1995), regia di Barbet Schroeder
  • Twister (1996), regia di Jan de Bont
  • Qualcosa è cambiato (1997), regia di James L. Brooks
  • Il dottor T e le donne (2000), regia di Robert Altman
  • Un sogno per domani (2000), regia di Mimi Leder
  • Cast Away (2000), regia di Robert Zemeckis
  • What Women Want - Quello che le donne vogliono (2000), regia di Nancy Meyers
  • La maledizione dello scorpione di giada (2001), regia di Woody Allen
  • Le seduttrici (2004), regia di Mike Barker
  • Bobby (2007), regia di Emilio Estevez
  • Quando tutto cambia (2007), regia di Helen Hunt
  • Every Day (2010)
  • Soul Surfer (2011)
  • The Sessions - Gli incontri, regia di Ben Lewin (2012)
  • Annie Parker, regia di Steven Bernstein (2013)
  • Ride - Ricomincio da me, regia di Helen Hunt (2014)

Helen Hunt Filmografia - Televisione

  • La famiglia Robinson (Serie TV) (1975-1976)
  • Fotogrammi di guerra (Film TV) (1988), regia di Gary Nelson
  • Giovani bruciati (Film TV) (1991), regia di Joyce Chopra
  • Friends (Serie TV) (1995)
  • I Simpson (Serie TV) (1998)
  • Innamorati pazzi (Serie TV) (1992-1999)
  • Empire Falls - Le cascate del cuore (Serie TV) (2005), regia di Fred Schepisi

Helen Hunt Filmografia - Regista

  • Innamorati pazzi (Serie TV) (1998-1999)
  • Quando tutto cambia (2007)
  • Californication (Serie TV), 1 episodio (2012)
  • Revenge (Serie TV), 1 episodio (2013)
  • Ride - Ricomincio da me, (2014)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *