Gli sdraiati

  • Regia: Francesca Archibugi
  • Cast: Claudio Bisio, Antonia Truppo
  • Genere: Drammatico, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Italia, 2017
  • Distribuzione: Lucky Red
  • Data di uscita: 23 novembre 2017

Gli sdraiati copertina del romanzo

"Gli sdraiati" è la trasposizione cinematografica del romanzo best seller dello scrittore Michele Serra. Il libro è stato riconosciuto come un successo internazionale proprio perché è incentrato sul conflitto generazionale, un argomento che non invecchia mai e si può sempre definire abbastanza contemporaneo.

Al centro delle vicende svolte all'interno della pellicola ci sono un padre e un figlio, le due generazioni a confronto per antonomasia. Vengono esplorati i classici rapporti burrascosi, eroici, drammatici e persino buffoneschi, in modo tale che il conflitto generazionale possa essere concreto e tangibile.

Il messaggio principale de "Gli sdraiati" è quello di voler far comprendere agli spettatori che il passaggio di testimone da una generazione all'altra, in questo caso di padre in figlio, è il tipo di conflitto che porta avanti l'evoluzione del mondo; si arriva sempre a nuove scoperte esplorando nuovi punti di vista. C'è la necessità che chi è venuto prima accetti l'invecchiamento e chi segue le sue gesta deve accettare la propria crescita personale e le proprie responsabilità.

Gli sdraiati: generazioni a confronto

Il buon vecchio Freud era solito riferire due notizie ai genitori, una buona e una cattiva. Egli diceva che il mestiere del genitore è un mestiere impossibile, ma che i migliori genitori sono coloro che hanno la consapevolezza di questa impossibilità.

"Gli sdraiati" è la testimonianza di un padre, immerso in una cultura come la nostra, la cui figura è ormai stata designata come egemonica. Cosa rimane della figura paterna una volta che vengono rotti tutti i tabù di uomo autoritario e degno di rispetto? Il film esplora proprio quanto la parola di un padre possa realmente influire sulla vita di un figlio, nonostante la sua figura non venga più vista come un tempo.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *