Giornate degli Autori: presenta la 14esima edizione

Quest’anno, durante la 14esima edizione delle Giornate degli Autori, si esplorerà l’essere diversi, con il preciso scopo di ricercare nuovi artisti capaci di essere originali.

Giornate degli Autori: parla il Delegato Generale

Giorgio Gossetti alle Giornate degli autori

Giorgio Gossetti, il Delegato Generale di questa nuova edizione, introduce a Venezia le Giornate degli Autori con un discorso pronto a motivare ogni partecipante:

“Anche quest’anno molti autori emergenti condivideranno la loro visione del mondo. Non saranno sufficienti i ringraziamenti rivolti al gruppo di programmatori e di esperti che hanno contribuito alla messa a punto di questa fantastica mostra. Ove porgiamo i nostri occhi vediamo trionfare un tipo di cinema che non sempre è dedito a impressionare lo spettatore, senza regalare le dovute emozioni. Infine è stato arduo il nostro compito di dover scegliere e selezionare dei titoli per le Giornate degli Autori, questo però ci permette di aspirare alla grandezza, donando il privilegio ad alcuni autori di mettere in prova se stessi. Inoltre è giusto pensare che ogni opera è unica e quindi preziosa. Questo evento è una grande opportunità anche per il pubblico che può avere la possibilità di viaggiare con la mente grazie a queste storie e che a fine giornata possano sentirsi soddisfatti di aver partecipato a queste giornate.”

Giornate degli Autori: i dettagli sui film in concorso

Le Giornate degli Autori non servono solamente per presentare al pubblico film inediti, infatti durante lo svolgimento di questo nuovo programma del 2017 oltre alla presentazione dello spavaldo cinema italiano dove vedremo il ritorno di molti artisti: Vincenzo Marra, Matteo Botrugno e Daniele Coluccini; ci saranno anche dei ritorni a livello internazionale molto importanti tra cui Pengfei, Kim Nguyen, Pen-ek Ratanaruang, Shirin Neshat e Faouzi BensaÏdi.

Tra gli eventi speciali presenti in queste Giornate degli Autori saranno presenti la commedia di Nathan Silver, “Thirst Street”; l’emozionante viaggio nel mondo del bourlesque diretto da James Lester, “Getting Naked”.

Tanto atteso è il documentario di Ermanno Olmi che mette a nudo la Milano degli anni Sessanta; la pellicola biografica sulle figure internazionali del dopoguerra, “Agnelli”; non può mancare la pellicola che affronta l’argomenti dei bambini soldati ai tempi del fascismo diretto da Giovanni Donfrancesco, “Il risoluto”.

Un’edizione veramente imperdibile questa del 2017 e tutti gli autori non vedono l’ora di mostrare le proprie creazioni a tutti gli spettatori.

Alessio Camperlingo

25/07/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *