George Clooney: un nuovo progetto con Paramount TV

George Clooney, attore due volte premio Oscar, apparirà nella miniserie “Comma 22” da sei episodi, scritta da Luke Davies (“Lion”) e David Michod (“War Machine”), di cui curerà anche la regia.

George Clooney e la storia di “Comma 22”

george clooney sorriso

George Clooney, attore vincitore del premio Oscar e nominato all’Emmy, dopo tanti anni dai tempi di “ER” sta tornando a lavorare per il piccolo schermo: infatti a breve dirigerà e sarà protagonista in una miniserie basata sul famoso romanzo di Joseph Heller “Comma 22”.

La serie, composta da sei episodi, prodotto da Paramount Television e Anonymous Content, è stata scritta da Luke Davies (“Lion”) e David Michod (“War Machine”) ma non ha ancora trovato un network dove essere trasmessa, anche se sicuramente sarà acquistata nel giro del prossimo mese.

“Comma 22” fu originariamente adattato in un film della Paramount nel 1970, diretto da Mike Nichols, con Alan Arkin, Martin Balsam, Richard Benjamin e Bob Newhart. In seguito Richard Dreyfuss era comparso in un pilot di mezz’ora tratto dal film, prodotto dalla Paramount Television e mandato in onda sulla ABC nel 1973, episodio che tuttavia non si è mai trasformato in una serie.

La storia di “Comma 22” è ambientata in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale e racconta la storia di Yossarian, un aviatore della U.S. Air Force, che prova a farsi esonerare dai suoi obblighi di servizio in modo da poter tornare a casa ma rimane intrappolato dal Comma 22, che recita: “Chi è pazzo può chiedere di essere esentato dalle missioni di volo, ma chi chiede di essere esentato dalle missioni di volo non è pazzo”.

George Clooney interpreterà il Colonnello Cathcart, ruolo che nel film di Nichols era originariamente interpretato da Balsam, e produrrà la serie con il suo partner della Smokehouse Pictures Grant Heslov (con cui aveva lavorato anche per i film “Good night and Good Luck”, “Argo” e “Le idi di marzo”): i due dirigeranno e faranno da produttori esecutivi per il progetto. Gli episodi sono stati co-scritti da Luke Davies e David Michod, mentre anche Richard Brown e Steve Golin della Anonymous Content sono in trattativa come produttori esecutivi.

George Clooney: una lunga carriera tra cinema e televisione

“Comma-22” segnerà il ritorno di Clooney sul piccolo schermo per la prima volta dai tempi della serie “ER” della NBC, che lo rese famoso. L’attore comunque, prima di affermarsi al cinema, aveva lavorato a lungo in televisione, in serie come “Pappa e ciccia”, “L’albero delle mele” e “Sisters”.

Le più grandi soddisfazioni, come sappiamo, l’attore le ha ottenute sul grande schermo, grazie a una vittoria agli Oscar come Miglior Attore non Protagonista in “Syriana” e come produttore della pellicola vincitrice dell’Oscar “Argo”. Clooney ha ricevuto anche altre nomination al prestigioso premio, per la sceneggiatura di “Good Night, and Good Luck” e per i suoi ruoli da comprimario in “Paradiso amaro”, “Tra le nuvole” e “Michael Clayton”.

George Clooney, oltre alla già citata “Good Night, and Good Luck” ha diretto il recente “Suburbicon”, da lui anche scritto e prodotto, “The Monuments Men” e “Le idi di marzo”.

 Il ritorno dei grandi attori in tv

L’ingaggio di un attore come Clooney per “Comma-22” rappresenta un colpo grosso per la Paramount Television, compagnia che si cela anche dietro i successi di serie come “13 Reasons Why” (prodotta da Netflix) e la serie di prossima uscita”Maniac”, con Emma Stone e Jonah Hill, diretta dal regista Cary Fukunaga (“True Detective”), così come l’imminente “The Alienist”. Paramount TV ha anche annunciato recentemente lo sviluppo della serie “Girls Code”, una tech comedy tutta al femminile ideata da Freeform, con Paul Feig coinvolto nella regia.

La Anonymous Content, che è anche dietro la realizzazione di “Mr. Robot” della USA Network, e la serie Netflix di “The O.A.”, ha recentemente esteso il suo accordo iniziale con la Paramount fino al 2019.

George Clooney diventa cosi l’ultimo della lunga serie dei grandi di Hollywood che si sono spostati (o sono tornati a spostarsi) in televisione. Insieme a lui Jennifer Aniston, che apparirà con Reese Whiterspoon in uno show di genere drama per due stagioni, e Julia Roberts, che ha firmato per apparire nel popolare podcast di Sam Esmail “Homecoming”, con due stagioni già confermate di prossima uscita su Amazon.

Nicolò Piccioni

17/11/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *