Gary Sinise

Gary Sinise è un attore e regista statunitense, noto per la sua partecipazione a film di successo, come "Forrest Gump" (per il quale riceve anche la candidatura all'Oscar al Miglior Attore Non Protagonista) e "Apollo 13", e per l'interpretazione di Mac Taylor, protagonista della serie televisiva "CSI: NY" dal 2004 al 2013.

Gary Sinise, l'attore sulla 'scena del crimine"

(Blue Island, 17 marzo 1955)

Gary SiniseGary Alan Sinise nasce il 17 marzo del 1955 a Blue Island, da Robert L. Sinise, montatore, e da Millie. Studia alla Highland Park High School, e dopo un iniziale entusiasmo per la musica rock scopre, grazie anche alla sua insegnante Barbara Patterson, la passione per il teatro, che lo porta a partecipare ad una rappresentazione scolastica di “West Side Story”.

Terminati gli studi fonda, nel 1974, assieme agli amici Jeff Perry e Terry Kinne, la “Steppenwolf Theatre Company”, che in brevissimo tempo diventa una delle compagnie teatrali più importanti di Chicago e dintorni. Lavora come attore e come regista nelle produzioni della compagnia, anche a fianco della fidanzata Moira Harris, conosciuta all’università, che sposerà nel 1981, con la quale avrà tre figli, Sophie Ana, MacCanna Anthony e Ella Jane.

I passi sul set e nel cinema

Dirige e recita a fianco di John Malkovich in “Sam Shepard’s True West”, una versione teatrale di “Furore” di John Steinbeck, che nel 1990 porta a Broadway, al Cort Theatre. Nel contempo Sinise intraprende una parallela carriera cinematografica e televisiva: dirige per la tv alcuni episodi di “Crime Story” nel 1986, di “Thirtysomething” nel 1987 e di “China Beach” nel 1988, dello stesso anno la sua opera prima per il grande schermo “Gli irriducibili”, con Richard Gere, cui segue nel 1992 “Uomini e topi”, acclamato da pubblico e critica, dove ritrova John Malkovich.

Dopo tante interpretazioni, nel 1992 ottiene anche il suo primo importante ruolo come attore, in “Vicino alla fine” di Keith Gordon, un film drammatico sulla battaglia delle Ardenne. Il successo, quello vero, arriva due anni dopo, nel 1994, con la miniserie tv “L’ombra dello scorpione”, tratta da un racconto di Stephen King, e col ruolo del Tenente Dan, in “Forrest Gump”, di Robert Zemeckis. Il ruolo del reduce invalido della guerra in Vietnam, amico dello strambo protagonista, interpretato da un Tom Hanks da Oscar, valse a Sinise la candidatura all’Oscar come Migliore Attore Protagonista.

Le pellicole più recenti

Seguono numerose pellicole: nel 1995 ritrova Tom Hanks nell’”Apollo 13” di Ron Howard; lo stesso anno è in “Pronti a morire” di Sam Raimi; il 1996 è in “Insoliti criminali” debutto alla regia di Kevin Spacey e in “Ransom-Il riscatto”, nuovamente diretto da Ron Howard, thriller in cui recita a fianco di Mel Gibson; nel 1988 è il protagonista di “Omicidio in diretta” di Brian De Palma, al fianco di Nicolas Cage, un bel thriller che vanta un piano sequenza di ben quaranta minuti; nel 1999 è ne “Il miglio verde” di Frank Darabont; nel 2000 recita di nuovo per Brian De Palma in “Mission to Mars”.

Nel 2003 torna al cinama con "La macchia umana" di Robert Benton che si ispira all'omonimo romando di Philip Roth e, l'anno successivo, compare nella commedia "Brivido biondo" (2004) e nel thriller "The Forgotten" (2004).

Le successive scelte professionali non danno i risultati sperati e a Hollywood si sa, vali per l’ultimo film che fatto, per cui la sua fama viene momentaneamente offuscata. E’ col personaggio televisivo del Detective Mac Taylor, della fortunata serie crime “CSI NY”, di cui veste i panni dal 2004, che Sinise ritorna a un successo che ancora lo accompagna.

Maria Grazia Bosu

Gary Sinise Filmografia

Gary Sinise

Gary Sinise in una scena di CSI.

Cinema

  • Vicino alla fine, regia di Keith Gordon (1992)
  • Uomini e topi, regia di Gary Sinise (1992)
  • Un eroe piccolo piccolo, regia di Marshall Herskovitz (1993)
  • Forrest Gump, regia di Robert Zemeckis (1994)
  • Pronti a morire, regia di Sam Raimi (1995)
  • Apollo 13, regia di Ron Howard (1995)
  • Insoliti criminali, regia di Kevin Spacey (1996)
  • Ransom - Il riscatto, regia di Ron Howard (1996)
  • Omicidio in diretta, regia di Brian De Palma (1998)
  • È una pazzia, regia di James D. Stern (1999)
  • Il miglio verde, regia di Frank Darabont (1999)
  • Trappola criminale, regia di John Frankenheimer (2000)
  • Mission to Mars, regia di Brian De Palma (2000)
  • Bruno, regia di Shirley MacLaine (2000)
  • A Gentleman's Game, regia di J. Mills Goodloe (2001)
  • Impostor, regia di Gary Fleder (2002)
  • Made-Up, regia di Tony Shalhoub (2002)
  • Mission: Space, regia di Peter Hastings (2003)
  • La macchia umana, regia di Robert Benton (2003)
  • Brivido biondo, regia di George Armitage (2004)
  • The Forgotten, regia di Joseph Ruben (2004)

 Televisione

  • Hunter (Serie TV, episodio 6x16) (1990)
  • L'ombra dello scorpione, regia di Mick Garris (Miniserie TV, 4 puntate) (1994)
  • Truman, regia di Frank Pierson (Film TV) (1995)
  • George Wallace, regia di John Frankenheimer (Miniserie TV) (1997)
  • Quella stagione da campioni, regia di Paul Sorvino (Film TV) (1999)
  • CSI: Miami (Serie TV, episodi 2x23-4x07) (2004-2005)
  • CSI: NY (Serie TV, 197 episodi) (2004-2013)
  • CSI - Scena del crimine (Serie TV, episodio 13x13) (2013)
  • Criminal Minds - serie TV,1 episodio (2015) - Jack Garrett.
  • Criminal Minds: Beyond Borders - serie Tv (2015-in corso) - Jack Garret

Regista

  • Crime Story (Serie TV, 2 episodi) (1986)
  • In famiglia e con gli amici (Serie TV, 3 episodi) (1987)
  • Gli irriducibili (1988)
  • China Beach (Serie TV, 1 episodio) (1991)
  • Uomini e topi (1992)
  • CSI: NY - serie TV, 197 episodi (2004-2013)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *