Gary Oldman difeso dalle accuse di abusi da suo figlio Gulliver

Il figlio del vincitore del premio Oscar Gary Oldaman ha scritto una lettera in difesa di suo padre, che era stato accusato di presunti abusi domestici nel 2001. Il caso ha fatto il giro del mondo grazie ai mass media che hanno diffuso la notizia.

 

Gary Oldman appoggiato dal figlio

Gary Oldman Oscar

Gulliver Oldman (nella foto, il primo a sinistra) è il figlio della star di “L’ora più buia” avuto con la modella Donya Fiorentino. Il giovane ventenne  ha definito il perpetuarsi dell’episodio che “non è mai accaduto”, un “giornalismo da click”. “Io ero li al momento dell’incidente e mi piacerebbe far luce su quanto realmente accaduto: non è successo. Chiunque lo dice, mente”.

Le affermazioni alle quali Gulliver si riferisce sono emerse subito dopo la vittoria di Gary Oldman agli Oscar. La Fiorentino definisce i suoi quattro anni di matrimonio con Oldman un “incubo”. A TMZ, l’ex signora Oldman ha aggiunto:” Congratulazioni a Gary e all’Academy per aver premiato non uno ma ben due molestatori”, riferendosi anche allo sceneggiatore di “Dear Basketball” Kobe Bryant. “Pensavo ci stessimo evolvendo. Cosa è accaduto al movimento #MeToo?”

Gulliver Oldman: estratto dell’annuncio

Per tutti quelli coinvolti,

Il mio nome è Gulliver Oldman e sono il figlio di Gary Oldman, l’attore.

È stato preoccupante e doloroso vedere che queste false accuse contro mio padre sono state scritte di nuovo, specialmente dopo che tutto questo è stato risolto anni fa.

C’è una buona ragione per la quale questi articoli e accuse si sono attenuate anni fa. 

Ai miei occhi è disgustoso che i cosiddetti “giornalisti” abbiano ritenuto opportuno diffondere e perpetuare la menzogna.

[…]

Mio padre è la mia unica e vera luce guida. Il mio unico eroe. È l’uomo che aspiro a diventare. Vorrei riuscire ad avere anche solo metà della sua grandezza e purezza. Fortunatamente sono stato cresciuto solo ed esclusivamente da lui. Per questo ogni ora del giorno gli sono estremamente grato. Gli devo il mondo e gli devo la mia vita.

Mia madre mi ha certamente messo al mondo, ma non mi ha insegnato come farne parte.

Questa bugia, tutte le sue bugie, le cose che ha perpetuato e vissuto come “la sua verità” – tutto questo ha causato tanto dolore e sofferenza per mio padre e per tutti noi, la sua famiglia unita.

Sia io che mio fratello siamo state delle pedine in numerose occasioni, in un grande gioco che nostra madre ha cercato disperatamente di vincere contro nostro padre. In tutte queste occasioni, l’unica risposta che mio padre ha avuto è la verità. E fortunatamente è sempre dalla sua parte.

Ero presente al momento dell ‘”incidente”, quindi mi piacerebbe rendere tutto questo estremamente chiaro: non è successo. Chiunque lo dica ha mentito.

Ho scelto di smettere di parlare con mia madre sette anni fa all’età di tredici anni. Ero abbastanza grande da vedere che mantenere una relazione con lei avrebbe danneggiato il mio futuro, quindi allontanarmi per un po ‘di tempo è stata l’unica cosa che ho ritenuto opportuno fare.

Voglio solo proteggere il personaggio di mio padre, come persona e come attore. So che è un uomo meravigliosamente gentile, un uomo che non scambierebbe nulla per l’amore e la felicità della sua famiglia. Questa tempesta sarebbe dovuta finire 16 anni fa. In un anno così importante per la sua carriera, mio padre dovrebbe finalmente potersi riposare. Spero possiate dargli questa possibilità.

L’unico modo per riuscirci è quello di smettere di ripetere, condividere e credere alle bugie.

Grazie,
Gulliver Oldman

La lettera integrale la trovate qui:

Matteo Farinaccia

07/03/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *