Stunt da record per “Game of Thrones”

Manca poco più di un mese all’uscita della prima puntata della settima stagione di “Game of Thrones” e lo showrunner ci fa già una piccola anticipazione su quella che si può definire una delle scene più ‘calde’ di tutta la seria TV.

Game of Thrones: 73 stuntman in fiamme

Daeneys di "Game of Thrones"

Ciò che è accaduto sul set di “Game of Thrones” può definirsi un’iniziativa da Guinnes World Record. La serie ha già battuto dei record come ‘Funko più venduti da una serie drammatica’ e ‘Serie più premiata dagli Emmy Awards’.

La settima stagione in uscita questo mese di luglio, reclama a sé un tipo di record diverso avvenuto dietro le quinte, ‘Il maggior numero di persone bruciate in una piattaforma per l’intrattenimento’.

Purtroppo non è una vera e propria categoria da Guinnes dei Primati, in quanto il Libro dei Record non tiene conto di produzioni cinematografiche e televisive che mettono a rischio la vita delle persone.

Nella nota serie TV sono presenti draghi grandi quanto palazzi e il pubblico si aspetta che, da un momento all’altro, Daenerys Targaryen (Emilia Clarke) sbarchi a Westeros e inizi a incenerire tutti. Infatti lo showrunner, David Benioff, dichiara a Entertainment Weekly di aver girato una scena con ben 73 stuntman in fiamme. Nessun film o programma televisivo ha mai osato fare qualcosa del genere prima d’ora.

Game of Thrones: Rowley Irlam racconta il pericolo

Rowley Irlam è il coordinatore degli stuntman della serie TV di successo, “Game of Thrones”. Secondo quanto riferito a EW, può vantare di aver lavorato in produzioni di successo come James Bond, Harry Potter e alcuni film dei Marvel Studios.

“Per poter dar fuoco ad uno stuntman, anche con tutte le precauzioni moderne, rimane qualcosa di rischioso. Lo stuntman indossa abiti ignifughi ed è ricoperto da un gel refrigerante, ma quando le fiamme divampano bisogna trattenere il respiro fino a quando il fuoco non è estinto. Si rischierebbe di respirare fiamme.”

Una scena del genere dura in media 30 secondi, ma per gli stuntman può sembrare addirittura di più se si conta il fatto che devono far finta di soffrire, indossando indumenti pesanti e per di più a occhi chiusi.

Irlam si occupa non solo della sicurezza di ognuno, ma anche di come rendere più realistiche le scene in cui le persone sono circondate dalle fiamme, donando alle varie performance qualcosa di unico.

Sicuramente dal 16 luglio di quest’anno possiamo aspettarci una serie in fiamme pronta a rendere questa Estate più calda che mai.

Alessio Camperlingo

07/06/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *