Galà Cinema Fiction Campania: Presentazione alla stampa della IX edizione

A Napoli dal 10 al 13 ottobre va in scena il meglio del cinema e della fiction
partenopea.

Arrivato alla sua IX edizione, è stato presentato oggi alla stampa a Roma il Galà Cinema Fiction Campania, un evento di portata nazionale e internazionale promosso dalla Film Commission Regione Campania. L’appuntamento annuale nasce da un’idea di Valeria Della Rocca con lo scopo di valorizzare il più possibile il binomio audiovisivo e turismo, un valore aggiunto quanto mai importante per il nostro paese. Una giuria composta da importanti figure del cinema e del teatro dovrà insignire d’importanti premi i film e le fiction realizzati in Campania negli ultimi due anni. Saranno inoltre premiati una serie di figure di spicco nel campo della comunicazione e dell’arte.

In attesa dell’evento oggi è stato il grande giorno di Leo Gullotta e Alessandro Preziosi.

Alessandro preziosi foto

Il bravo e simpatico Leo Gullotta è stato al centro della presentazione dell’evento. È suo e strameritato il Premio Eccellenza Artistica per la sua lunga carriera. Il suo ultimo lavoro, presente anche al Galà, è un piccolo ma grande cortometraggio diretto da un giovane regista partenopeo, “Lettera a mia figlia” di Giuseppe Alessio Nuzzo. Si tratta di un toccante addio alla sua famiglia da parte di un malato di Alzheimer prima della sua definitiva sparizione virtuale dal mondo. L’attore ha accolto questo premio con la sua consueta semplicità, confermando ancora una volta la grande generosità che lo contraddistingue. Era quasi intimidito, invece, il giovane Alessandro Preziosi, quando ha ricevuto la bella scultura simbolo del Premio Speciale Cinema e Teatro. A questi due se ne aggiungeranno altri consegnati direttamente nelle mani di Edoardo Leo e Pif, per citarne solo due. Nella lunga lista anche il regista Vincenzo Marra, la cui ultima opera “L’equilibrio” se la dovrà vedere nella categoria film drammatici con “Falchi” di Toni D’Angelo, “Il padre d’Italia” di Fabio Mollo, “L’intrusa” di Leonardo Di Costanzo, “La verità” di Giuseppe Alessio Nuzzo e “Veleno” di Diego Olivares.

Non solo film ma anche fiction e cortometraggi al centro del Galà promosso da Valeria della Rocca.

La napoletanità è il tema centrale di questa kermesse che vede in competizione per la fiction “I bastardi di Pizzo Falcone”di Carlo Carlei, “In punta di piedi” di Alessandro D’Alatri e “Un posto al sole”, un cult per il pubblico della televisione. Interessante la sezione dedicata ai cortometraggi, spesso volano d’inizio dei giovani registi, e last but not least i migliori spot televisivi. Il Galà Cinema Fiction Campania si conferma come un evento quanto mai importante per il sostegno alla produzione audiovisiva sul territorio regionale anche grazie al prezioso impegno della Film Commission Regione Campania.

Ivana Faranda

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *