Gal Gadot: “Wonderwoman” visita i bambini in ospedale

Gal Gadot, attrice famosa per l’interpretazione di “Wonder Woman“, ha fatto visita ai bimbini di un ospedale pediatrico indossando il costume della supereroina.

Wonder Woman fa visita ai bimbi in ospedaleGal Gadot alias Wonder Woman visita ospedale

Non tutti gli eroi indossano mantelli e hanno i super poteri, ma riesco comunque a donare un sorriso ai bambini e a fare la differenza.

È il caso di Gal Gadot, la cui interpretazione di Wonder Woman l’ha portata a conoscere cinefili di tutte le età. L’attrice ha tolto un po’ di tempo alle riprese di “Wonder Woman 1984” per visitare i piccoli pazienti dell’ospedale pediatrico Annandale, in Virginia, presentandosi in costume.

La visita di Gal Gadot non ha rallegrato solo i bambini, ma anche il personale ospedaliero che ha colto quest’attimo pubblicando un post su Twitter e su Instagram. La decisione dell’attrice è stata inoltre favorita anche, dalla vicinanza del luogo delle riprese del sequel di “Wonder Woman” a Washington D. C., all’Inova Children’s Hospital.

Gal Gadot si è fermata a parlare con i bambini ricoverati e ha scattato anche una foto ricordo insieme a loro. La visita di Wonder Woman è stata davvero strabiliante e ha reso felici molti pazienti.

“Wonder Woman 1984” attualmente è in produzione e uscirà nelle sale americane l’1 novembre 2019. La trama parlerà di Diana Prince, alias Wonder Woman, che verrà catapultata dall’epoca della Prima Guerra Mondiale, del primo film, all’epoca della Guerra Fredda.

“Wonder Woman 1984” è realizzato dalla regista Patty Jenkins, dietro la macchina da ripresa già al primo capitolo della pellicola. Al fianco di Gal Gadot inoltre ritroveremo Chris Pine, che interpreterà il coraggioso Steve Trevor. Si aggiunge al cast anche Kristen Wiig nei panni dell’antagonista Barbara Ann Minerva, conosciuta con il nome di Cheetah.

Gal Gadot ci ha fatto vedere ancora una volta l’eccezionalità dell’eroina Wonder Woman, aumentando l’attesa del secondo capitolo della saga.

 

Laura Carucci

06/07/2018

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *