Film al cinema dal 22 marzo

Sono ben dodici i nuovi film in uscita questa settimana nelle nostre sale cinematografiche, tra cui il nuovo film con Christian Bale e il sequel del film “Pacific Rim”.

Film al cinema dal 22 marzo: i film più attesi

22 marzo uscite

Tra le tante novità di questa settimana uno dei film più attesi è sicuramente il sequel del film diretto nel 2013 dal recente premio Oscar, Guillermo Del Toro. “Pacific Rim – La rivolta” diretto da Steven S. DeKnight con protagonisti Scott Eastwood e John Boyega è ambientato dieci anni dopo gli avvenimenti del primo film e mostrerà come il programma Jaeger si sia evoluto esponenzialmente fino ad arrivare ad essere il programma di difesa militare più grande di tutti i tempi.

Un film molto atteso è anche, “Un sogno chiamato Florida” del regista Sean Baker con protagonista Willem Dafoe, nel ruolo di un manager di un motel, il quale cercherà di riportare l’ordine in questa caotica realtà di degrado a due passi da Disneyland.

Presentato lo scorso anno al Festival del Cinema di Roma il nuovo film con protagonista Christian Bale è “Hostiles – Ostili”. In questo Western ambientato nel 1892, un capitano dell’esercito viene incaricato di scortare un capo Cheyenne e la sua famiglia nelle loro terre, attraversando territori non troppo pacifici.

Il sole a mezzanotte” è un film romantico diretto da Scott Speer, con Bella Thorne e Patrick Schwarzenegger protagonisti. Il film segue la vicenda di un’adolescente, Kate, che a causa di una malattia non può essere esposta al sole. Solo con il ritorno di Charlie le cose potrebbero cambiare.

 

Film al cinema dal 22 marzo: tanti film drammatici

Sono tanti i film drammatici provenienti da tutto il mondo in uscita questa settimana nelle nostre sale.

Petit Paysan” è un film francese diretto da Hubert Charuel, il quale decide ancora una volta di indagare la parte più nascosta della francia. Il film si concentra in un’azienda agricola gestita da un trentenne determinato, che ha a cuore i suoi animali più di qualsiasi altra cosa.

La pellicola di Samuel Maoz, “Foxtrot”, racconta la difficile realtà dello stato di Israele. Diviso in tre parti, il film passa dal profondo dolore causato dalla perdita di un figlio ai balli al confine, dove talvolta i ragazzi sembrano davvero spensierati, cercano in qualche modo di dare un senso alla propria esistenza, nonostante non sappiano il motivo per cui impugnano una mitragliatrice.

Un altro film in uscita questa settimana che vuole raccontare lo strazio della guerra che sta infuriando oggi in tutto il medio oriente è “Insyriated”, di Philippe Van Leeuw. Il ritratto che compie il regista intende mostrare agli spettatori cosa si cela dietro la crisi dell’immigrazione degli ultimi anni e i motivi per i quali molte famiglie scelgono l’unica via possibile alla sopravvivenza, la fuga.

Usciranno oggi al cinema anche due film del regista rumeno Adrian Sitaru. Nel film “Fixeur”, un giovane aspirante giornalista, tirocinante in una redazione, cerca di trarre vantaggio da un grande scandalo sessuale riguardante un giro di prostituzione minorile tra Francia e Romania. Nel film “Illegittimo”, il regista propone sul grande schermo uno scontro familiare su una delle più grandi questioni sulla quale il mondo si interroga. L’aborto.

8 minuti” è un film italiano di Dado Martino, ispirato alle vicende dell’hotel Rigopiano, attraverso la storia di sei personaggi si dipana il racconto di una tragedia.

 

Film al cinema dal 22 marzo: un po’ di allegria

Sono in uscita oggi nelle sale due film che ci metteranno anche un po’ di allegria. Da una parte troviamo il film “Peter Rabbit” di Will Gluck, dove il coniglietto antropomorfo dovrà vedersela con Mr. McGregor per conquistare l’affetto di Bea, sua vicina di casa e amante degli animali.

Dall’altra parte troviamo “Una festa esagerata” di Vincenzo Salemme. Tratto da una sua pièce teatrale ambientata a Napoli, il film vede l’organizzazione di una festa di compleanno sconvolta da un’improvvisa morte di un inquilino del palazzo dove si deve svolgere.

Tomas Barile

22/03/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *