Festival di Cannes 2018: il programma del 12 Maggio

Il Festival di Cannes 2018 dedica l’appuntamento del 12 Maggio verranno presentati i film in Concorso “Girls of the Sun” di Eva Husson, una storia tutta al femminile e “Three Faces” di Jafar Panahi, che mette in scena tre ritratti di donna. Per la sezione Un Certain Regard “Gueule D’Ange” di Vanessa Filho e “Girl” di Lukas Dhont.

Festival di Cannes 2018: la quinta giornata è dedicata alle donne

Festival di Cannes 2018: Gueule D'Ange

Gueule D’Ange di Vanessa Filho

La quarta giornata del Festival di Cannes 2018 sarà dedicata alle donne, a partire dai film in ConcorsoGirls of the Sun” diretto da Eva Husson che racconta la resistenza di due donne che portano un po’ di luce nell’oscurità e nelle barbarie della guerra e “Three Faces” di Jafar Panahi che propone tre diversi ritratti di donna.

Anche la categoria Un Certain Regard dà spazio alla figura delle donne con “Gueule D’Ange” della regista Vanessa Filho che narra la vita di una mamma single che decide di abbandonare la figlia di otto anni; e con “Girl” di Lukas Dhont che mette in scena la drammatica la storia di Lara, una quindicenne nata nel corpo di un uomo, il cui sogno è di diventare una ballerina.

Per la Semaine de la Critique verrà proiettato “Kona Fer í Stríd” di Benedikt Erlingsson, film d’azione su una donna che combatte contro un’industria locale che danneggia la vita degli abitanti, la sua lotta sarà compromessa dall’arrivo di un bambino orfano.

Festival di Cannes 2018: tutte le categorie

Festival di Cannes 2018: O Grande Circo Místico

O Grande Circo Místico di Carlos Diegues

La sezione Midnight Screening ci offre la pellicola “Fahrenheit 451” di Ramin Bahrani tratta da un romanzo di Ray Bradbury che, già nel 1968 era stato adattato per il cinema da François Truffaut.

Il segmento dedicato a Special Screening ci presenta “O Grande Circo Místico” diretto da Carlos Diegues incentrato sul mondo circense e nello specifico sulla dinastia dei Knieps, fondatori del Grande Circo Mistico nel 1910.

La categoria Quinzaine des Réalisateurs consegna al pubblico “Mandy” di Panos Cosmatos con Nicolas Cage alle prese con un’agghiacciante setta religiosa che mette in pericolo la sua famiglia; “Le Monde Est à Toi” diretto da Romain Gavras con l’attore francese Vincent Cassel; “Teret” di Ognjen Glavonic che porta sul grande schermo le vicende di Vlad a cui viene affidato un incarico pericoloso mentre la Siria è sotto bombardamento.

Cannes Classics fa un omaggio a Jane Fonda proiettando “Jane Fonda in Five Acts” di Susan Lacy, e al cineasta Ingmar Bergman con il documentario “Bergam: a Year in a Life” di Jane Magnusson.

Mariateresa Vurro

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *