Festival di Berlino 2017: il programma di oggi, 10 febbraio

Il secondo giorno del Festival di Berlino 2017 presenta ben 43 proiezioni nelle sale cinematografiche e negli auditorium berlinesi. Due dei film proiettati oggi li abbiamo già conosciuti ieri, verranno infatti riproposti “Django” (ben due proiezioni al Friedrichstadt-Palast alle 14.30 e 17.30) e “The Wound“, riproiettato alle 22.45 al CineStar 3.

Festival di Berlino 2017: l’anteprima di “T2 Trainspotting”

festival di berlino 2017 trainspotting

Una scena del film “T2 Trainspotting” con Renton e Begbie.

Oltre ai film in competizione, ci saranno sugli schermi diverse pellicole della sezione Panorama. Il 10 febbraio, però, è anche il giorno del festival in cui viene presentato fuori concorso “T2 Trainspotting” di Danny Boyle, che avrà a Berlino una delle sue anteprime, non è di certo la premiére mondiale, dato che il film è già uscito a fine gennaio nel Regno Unito e il 3 febbraio negli Stati Uniti. Resta comunque una delle sorprese più attese di questa Berlinale. “T2 Trainspotting” sarà unicamente alle 22 presso il Berlinale Palast.

Festival di Berlino 2017: i film in competizione di oggi

the dinner festival di berlino 2017

Una scena tratta dalla cena del film “The Dinner”.

Il primo film della competizione che gli spettatori tedeschi e non potranno vedere oggi è “The Dinner” di Oren Moverman, il regista israeliano che già otto anni fa vinse un Orso d’Argento per la sceneggiatura di “Oltre le regole – The Messenger“, script che venne anche nominato anche agli Oscar nel 2010.

“The Dinner” come suggerisce il titolo è svolto interamente durante una cena, nel corso della quale due coppia di cognati scopriranno tra una portata e l’altra oscuri segreti riguardo i loro figli. I quattro oltre a decidere come risolvere la situazione, si troveranno a scegliere se rendere nota la notizia o no. Un film che ricorda a noi italiani “Perfetti Sconociuti“, una cena, una tavola, i segreti, ma qui le rivelazioni non interessano direttamente i commensali e sono molto più delittuose. “The Dinner” avrà un’unica proiezione al Berlinale Palast alle 19.

Il secondo film, “On body and soul“, della regista ungherese Ildikò Enyedi racconta un legame particolare tra la responsabile della qualità di un macello e il suo. I due, entrambi tranquilli e un po’ timidi, si avvicineranno grazie ad un legame spirituale che permette loro di fare gli stessi sogni durante la notte. È subito amore, ma anche desiderio di trasformare quei sogni in realtà. Insomma, una storia d’amore che nasce in un mattatoio di Budapest e che si rivela diversa dalla solita routine romantica.

Festival di Berlino 2017: le altre sezioni della Berlinale

festival di berlino 2017 chavela

Una foto storica che ritrae una giovane Chavela insieme alla sua amata Frida.

Tantissimi i film delle categorie Panorama, Generation e Forum che verranno proiettati oggi. La macro sezione Panorama sappiamo che  è divisa in varie sottocategorie, una delle più apprezzate di queste è sicuramente la Dokumente, che esordisce oggi con “Chavela” di Catherine Gund e Daresha Kyi, un omaggio alla cantante messicana Chavela Vargas, morta nel 2012. La donna è passata alla storia, oltre che per le sue doti canore, anche come una delle amanti dell’artista Frida Kahlo e per aver dedicato la sua ultima esibizione al poeta gay Federico García Lorca. Proprio per tale motivo rientra anche questo documentario, oltre a “The Wound”, tra i film LGBTQ candidati al Teddy Award.

Panorama comprende anche Europa Europa e Reclaming Black Story. Di quest’ultimo abbiamo avuto un assaggio ieri con “The Wound” ed oggi porta sullo schermo una nuova pellicola che esplora i rapporti razziali e di genere nel Brasile coloniale di inizio Ottocento con “Vazante” di Daniela Thomas.

Ultime due categorie che debuttano oggi al Festival di Berlino 2017 sono: Generation con “On the road” di  Michael Winterbottom, che segue gli Wolf Alice in un tour; Forum con “Werewolf” di Ashley McKenzie, che porta in scena la brutalità della vita di due giovani tossicodipendenti; Berlinale Special con il film “The Bomb” del trio Kevin Ford, Smriti Keshari, Eric Schlosser, che documentano i disastri storici delle armi nucleari.

Erika Micheli

10/02/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *