Festival di Cannes 2017: il programma del 20 Maggio

In questa giornata del Festival di Cannes 2017 non saranno presentati film Fuori Concorso, ma non mancherà qualche pellicola aggiunta nelle altre sezioni per rendere questo 20 Maggio ricco di emozioni.

Festival di Cannes 2017: in Concorso per la Palma d’Oro “120 Battements par minute” e “The Square”

120 Battements par Minute al Festival di Cannes 2017

120 Battements par Minute, Film in Concorso

In Concorso per la Palma d’Oro al Festival di Cannes 2017 per il 20 maggio sono previsti due film: “120 Battements par Minute” del regista, sceneggiatore e esperto di montaggio Robin Campillo. Ispirato ad una storia vera, il nuovo film di Campillo tratta una tematica importante e abbastanza contemporanea, quale l’AIDS. Infatti il film, ambientato negli anni Novanta, segue la storia degli attivisti dell’Act Up-Paris e del loro impegno a far presente quanto sia pericoloso l’HIV, cercando di risvegliare la consapevolezza nelle persone riguardante la malattia.

Verrà presentato, poi, il film dello svedese Ruben Östlund. Il regista, che già l’anno scorso ha partecipato al Festival di Cannes come giurato per la sezione Un Certain Regard, in questa 70esima edizione presenterà in Concorso “The Square”, film drammatico che mostra cosa potrebbe succedere se, per una volta, tutte le regole venissero cancellate.

Festival di Cannes 2017: le proiezioni nella sezione Un Certain Regard

Festival di Cannes 2017 Wind River

Wind River

Reso celebre al pubblico dopo aver scritto, realizzato e montato il film drammatico, “Después de Lucia”, il regista e sceneggiatore, Michel Franco, si renderà visibile davanti al pubblico internazionale del Festival di Cannes 2017, grazie alla pellicola messicana “Las Hijas de Abril”.

Dal lontano Oriente, approda, sul terreno francese, “Walking Past The Future”, l’opera cinematografica dello sceneggiatore e regista, nonché stella nascente del cinema indipendente cinese, Li Ruijun, che ha partecipato a molti festival cinematografici proprio grazie a pellicole che ha diretto con tanta passione e dedizione.

A portare un po’ di brividi al festival ci penserà Taylor Sheridan con “Wind River”, terzo film di una saga (già presente in passato al Festival di Cannes), che comprende come primo capitolo “Sicario”, e come secondo “Hell or High Water”. Il capitolo finale di questa trilogia thriller si è aggiudicato il posto nella sezione Un Certain regard.

Festival di Cannes 2017: le emozioni del grande schermo

Tra le proposte della Quinzaine des Réalisateurs troviamo vari film drammatici come “The Rider”, diretto da Chloé Zhao, su un giovane cowboy alle prese con la riabilitazione dopo un grave incidente. Sarà presentato, inoltre, “L’amant d’un Jour” di Philip Garrel, in cui si esploreranno le complicazioni di un triangolo amoroso.

“A Ciambra” segue invece le vicende di in una comunità rom della Calabria, per cui il regista Jonas Carpignano, ha voluto assoldare degli attori non professionisti affinchè i personaggi risultassero più spontanei.

Nella sezione Special Screenings figurano “Promise Land” di Eugene Jarecki e “Le Vénérable W.” di Barbet Shroeder, documentari che trattano tematiche politiche, facendo riflettere il pubblico sulla realtà dei giorni nostri.

Per quanto riguarda i film proposti nella sezione Semain de la Critique, verrà presentato il film d’animazione diretto da Ali Soozandeh, “Tehran Taboo”, che cercherà di rompere i vari taboo riguardanti la società islamica. Altro titolo di questa sezione è “Petit Paysan”, diretto da Hubert Charuel, suuna giovane che farà di tutto per salvare l’azienza agricola che possiede.

Si sa che il cinema riunisce un insieme di emozioni e il Festival di Cannes non delude mai con le sue proposte. Tra dramma, documentari ed animazione, è sempre riuscito a regalare agli spettatori la giusta dose di intrattenimento.

Programma completo del Festival di Cannes 2017

Alessio Camperlingo

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *