Festa del cinema di Roma 2017: Annunciato il programma

Dopo il successo della passata edizione, che ha visto un aumento del 18% di pubblico e del 38 % di stampa estera, la Festa del cinema di Roma 2017 vanta la presenza di 14 anteprime internazionali, 17 eventi speciali e la presenza di 31 nazioni selezionate.

Festa del cinema di Roma 2017: un appuntamento all’insegna dell’ ‘apertura’

Festa del cinema di Roma 2017 audrey hepburnAl timone della Festa del Cinema di Roma, ancora una volta, ci sono Piera Detassis, Presidente della Fondazione Cinema per Roma e Antonio Monda, direttore artistico, già confermato come direttore anche per le prossime tre edizioni – il quale preannuncia avranno un occhio di riguardo per ogni tipo di audiovisivo e una grande apertura vero ogni tipo di device, perché come dice il presidente Detassis “oggi esiste una cinefilia moltiplicata, e la festa deve aprirsi a tutte questa nuove forme” -.
A testimone di questa nuova apertura, troviamo l’anteprima delle prime due puntate della serie tv “Babilon Berlino“. Tra gli eventi speciali ci sarà un reading di Politeama: durerà due giorni, e vedrà l’avvicendarsi di alcuni dei migliori attori italiani nella lettura del romanzo di esordio di uno dei più importanti autori del cinema contemporaneo; inoltre Genovese presenterà il suo nuovo film: “The Place”. Quasi in contemporanea ci sarà una festa a tema con proiezione di un film dei Manetti Bros sugli zombie.

Festa del cinema di Roma 2017: gli incontri da non perdere

Per quanto riguarda gli incontri della Festa del Cinema 2017, il 27 Ottobre Sorrentino consegnerà il premio alla carriera a David Lynch, mentre il 4 novembre l’Auditorium ospiterà il giovanissimo Xavier Dolan. Sempre nella sezione incontri, Nanni Moretti presenterà un cortometraggio inedito e la straordinaria Vanessa Redgrave il documentario “Sea Sorrow”.
I fil rouge della sezione di quest’anno sono due: il primo è lo sport, protagonista di film come “I, Tonya”; il secondo è la musica; al musical è, d’altro canto, dedicata l’intera sezione “i film della nostra vita”.
“Nysferatu” – un remake animato di “Nosferatu” – sarà accompagnato da musica dal vivo; ed infine, sempre la musica sarà la protagonista indiscussa della clip di 20-40 secondi che ogni anno ha la funzione di sigla della festa.
Per quanto riguarda la selezione dedicata ai giovani “Alice nella città” segnaliamo l’anteprima di “Capitan mutanda – il film”, “Saturday Church”, l’esordio al cinema dei The Jackal con “Addio fortunati musi verdi”, e de Il terzo segreto di satira con “Si muore tutti Democristiani”. Anche le masterclass per i più giovani sono degne di nota, tra cui segnaliamo quelle con Dakota Fanning e quella con Orlando Bloom.
Tantissime e, soprattutto, interessantissime le rassegne (tra cui una dedicata al tema del femminicidio), retrospettive (la scuola italiana e i film della nostra vita), e gli omaggi, come quello a Totò con il restauro della pellicola “Miseria e Nobiltà” o quello a Marco Ferreri con “Dillinger è morto”.
Tra i film in selezione segnaliamo l’attesissimo “Detroit” di Kathryn Bigelow, “Last Flag Flying” di Richard Linklater, “Logan Lucky” di Steven Sodenberg, “Una questione privata” di Paolo e Vittorio Taviani; “Hostiles”, il nuovo di film di Scott Cooper, sarà il film di apertura che avverrà alla presenza della protagonista Rosmunda Pike, mentre la riapertura del festival (25 ottobre) è affidata a “La ragazza nella nebbia”, esordio alla regia di Donato Carrisi.
Martina Panniello
10/10/2017

Related posts

1 Comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *