Ethan Hawke

Attore, sceneggiatore, scrittore e regista statunitense, Ethan Hawke inizia a recitare da adolescente, percorrendo una carriera che l'ha portato a divenire, negli anni '90, una star a tutti gli effetti. Tra personaggi complessi e delicati, la sua formazione teatrale è stata valida alleata per mettere in risalto tutte le sue capacità, fino al raggiungimento del 'prestigio' e del rispetto di cui gode oggi, da parte di tutto il panorama Hollywoodiano.

Ethan Hawke, l’attore che ha saputo cogliere “l’attimo fuggente”

(Austin, 6 novembre 1970)

Ethan Hawke attoreEthan Hawke nasce ad Austin, in Texas, il 6 novembre del 1970. I suoi genitori, James Steven e Leslie Carole, decidono di trasferirsi in New Jersey poco tempo dopo e in breve arrivano alla separazione.

La madre parte per la Romania, dove è tuttora impegnata in attività di volontariato e sostegno alla popolazione locale. Ethan, invece, rimane negli USA, col padre e il fratello, e già al liceo sceglie di studiare recitazione presso il McCarter Theater di Princeton, prima, e poi in Inghilterra e a Pittsburgh.

'Esploratore' del cinema anni '90

Debutta a soli 15 anni in “Explorers” (1985), di Joe Dante, ma diventa veramente famoso quattro anni dopo, con “L’attimo fuggente”, di Peter Weir, un film che sconvolge letteralmente un’intera generazione di adolescenti e regala il successo anche a Robin Williams.

È così che riesce ad avere parti in tantissime pellicole, tra il 1990 a il 1995, alcuni dei quali sbancano letteralmente il botteghino, come: “Zanna Bianca – Un piccolo grande lupo” (1991), “Alive – I sopravvissuti” (1993), “Giovani, carini e disoccupati” (1994) e “Prima dell’alba” (1995), romanticissima commedia strappalacrime dal grande successo, tanto da avere poi un sequel, quasi dieci anni dopo, dal titolo “Prima del tramonto” (2004), sempre con Julie Delpy e sempre con Richard Linklater dietro la macchina da presa.

Nel 1993 Ethan perde il suo migliore amico, River Phoenix, stroncato da una overdose. Nel 1997 veste i panni di Vincent Freeman in “Gattaca – La porta dell’universo” e, sul set, conosce Uma Thurman, che sposa lo stesso anno. Da Uma, Ethan avrà due figli, Maya Ray e Roan Leyon.

I "Training Day" di Ethan Hawke, da attore a regista

Quattro anni più tardi, giunge la prima nomination agli Oscar come Miglior Attore Non Protagonista, per “Training day”, di Antoine Fuqua, ma nel 2004 l’idillio con Uma termina e i due divorziano proprio prima che Ethan si impegni in “Identità violate”, con Angelina Jolie. Negli ultimi anni, Ethan Hawke è stato impegnato su vari set prestigiosi, quali quello di “Lord of War” (2005), con Nicolas Cage; “Fast Food Nation” (2006), sempre di Linklater; “Before the Devil Knows You’re Dead” (2007), di Sidney Lumet, pessimamente tradotto con il titolo “Onora il padre e la madre”.

Nel 2006 esordisce dietro la macchina da presa con “L’amore giovane”. Mentre il 2008, inoltre, lo vede nel cast di “Staten Island”, “Tonight at Noon”, e in quello di “New York, I Love You”.

Nel 2009 è diretto da Antoine Fuqua in "Brooklyn's Finest", mentre nel 2010 lavora accanto a Willem Dafoe in "Daybreakers - L'ultimo vampiro".

Un 'predestinato' del cinema

Da amante dei brividi, recita da protagonista nell’horror “Sinister”, per la regia di Scott Derrickson, nel 2012, nei panni di uno scrittore a caccia di emozioni forti. Nel 2013 invece si divide tra più progetti: insieme al regista Richard Linklater chiude la trilogia composta da “Prima del tramonto” e “Prima dell’alba” con “Before Midnight”, sempre insieme a Julie Delpy; lo troviamo poi ancora in un horror ambientato nel futuro, “La notte del giudizio”, diretto da James DeMonaco e nel thriller “Getaway” di Courtney Solomon.

Nel 2014 interpreta il padre del protagonista in "Boyhood", diretto da Richard Linklater, e prende parte ad altre due produzioni: "Predestination", di Michael e Peter Spierig, e "Cymbeline", per la regia di Michael Almereyda. Sempre nel 2014 partecipa al film "Good Kill", scritto e diretto da Andrew Niccol presentato, in concorso, durante la 71ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, dove Hawke recita nelle vesti del protagonista, e nel 2015 il lavoro lo catapulta nella "Regression" di Alejandro Amenábar. Nel 2016 lo vediamo nel film "I magnifici 7", mentre nel 2017 sarà in "Valerian e la città dei mille pianeti", diretto da Luc Besson.

Nel 1998 sposa l'attrice Uma Thurman, da cui ha due figli, divorziando nel 2005. Nel giugno del 2008 sposa Ryan Shawhughes, ex baby-sitter dei suoi figli, da cui ha avuto un’altra bambina, Clementine Jane. Infine, l'attore ha scritto due romanzi sull’amore e fondato una compagnia teatrale.

Claudia Resta

Ethan Hawke Filmografia – Cinema

Ethan Hawke immagine

  • Explorers, regia di Joe Dante (1985)
  • Lion’s Den, regia di Bryan Singer (1988)
  • L’attimo fuggente, regia di Peter Weir (1989)
  • Papà, regia di Gary David Goldberg (1989)
  • Zanna bianca, un piccolo grande lupo, regia di Randal Kleiser (1991)
  • Vediamoci stasera… porta il morto, regia di Jonathan Wacks (1991)
  • Schiarita di mezzanotte, regia di Keith Gordon (1992)
  • Waterland – memorie d’amore, regia di Stephen Gyllenhaal (1992)
  • Alive – Sopravvissuti, regia di Frank Marshall (1993)
  • Floundering, regia di Peter McCarthy (1994)
  • Giovani, carini e disoccupati, regia di Ben Stiller (1994)
  • La leggenda di Zanna Bianca, regia di Ken Olin (1994)
  • Quiz Show, regia di Robert Redford (1994)
  • Prima dell’alba, regia di Richard Linklater (1995)
  • Cerca e distruggi, regia di David Salle (1995)
  • Gattaca – La porta dell’universo , regia di Andrew Niccol (1997)
  • Paradiso perduto, regia di Alfonso Cuaròn (1998)
  • Newton Boys, regia di Richard Linklater (1998)
  • Amore a doppio senso, regia di Dan Ireland (1998)
  • Joe the King, regia di Frank Whaley (1999)
  • La neve cade sui cedri, regia di Scott Hicks (1999)
  • Hamlet 2000, regia di Michael Almereyda (2000)
  • Tape, regia di Richard Linklater (2001)
  • Training Day, regia di Antoine Fuqua (2001)
  • The Jimmy Show, regia di Frank Whaley (2001)
  • Before Sunset – Prima del tramonto, regia di Richard Linklater (2004)
  • Identità violate, regia di D.J. Caruso (2004)
  • Assault on Precinct 13, regia di Jean-François Richet (2005)
  • Lord of War, regia di Andrew Niccol (2005)
  • Fast Food Nation, regia di Richard Linklater (2006)
  • L’amore giovane, regia di Ethan Hawke (2006)
  • Onora il padre e la madre, regia di Sidney Lumet (2007)
  • Boston Street, regia di Brian Goodman (2008)
  • Staten Island, regia di James DeMonacoC (2009)
  • Brooklyn’s Finest, regia di Antoine Fuqua (2009)
  • Yvan Attal, regia di Yavan Attal (episodio di “New York, I love you) (2009)
  • Daybreakers – L’ultimo vampiro, regia dei fratelli Spierig (2009)
  • Le Femme du Vème, regia di Pawel Pawlikowski (2011)
  • Sinister, regia di Scott Derrickson (2012)
  • Before Midnight, regia di Richard Linklater (2013)
  • La notte del giudizio, regia di James DeMonaco (2013)
  • Gateway – Via di fuga, regia di Courtney Solomon (2013)
  • Boyhood, regia di Richard Linklater (2014)
  • Predestination, regia di Michael e Peter Spierig (2014)
  • Cymbeline, regia di Michael Almereyda (2014)
  • Good Kill, regia di Andrew Niccol (2014)
  • Regression, regia di Alejandro Amenábar (2015)
  • Ten Thousand Saints, regia di Shari Springer Berman e Robert Pulcini (2015)
  • Born to Be Blue, regia di Robert Budreau (2015)
  • Il piano di Maggie - A cosa servono gli uomini, regia di Rebecca Miller (2015)
  • The Phenom, regia di Noah Buschel (2016)
  • I magnifici 7, regia di Antoine Fuqua (2016)
  • Nella valle della violenza, regia di Ti West (2016)
  • Valerian e la città dei mille pianeti, regia di Luc Besson (2017)
  • First Reformed, regia di Paul Schrader (2017)

Ethan Hawke Filmografia – Televisione

  • Alias (serie Tv, episodio 2×14) (2003)
  • Moby Dick (miniserie Tv) (2010)
  • Exit Strategy, regia di Antoine Fuqua (Film Tv) (2014)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *