Doug Liman annuncia che “Edge of Tomorrow 2” è il suo prossimo progetto

A distanza di tre anni dall’uscita di “Edge of Tomorrow”, il regista Doug Liman annuncia che il sequel “Edge of Tomorrow 2” potrebbe essere il suo prossimo film. Con la collaborazione degli sceneggiatori e dei protagonisti Tom Cruise e Emily Blunt, il progetto sta prendendo forma.

Doug Liman annuncia che “Edge of Tomorrow 2” è il suo prossimo progetto

Liman Edge of Tomorrow

Molti avevano ormai perso le speranze e il sequel di “Edge of Tomorrow”, diretto da Doug Liman e interpretato da Tom Cruise ed Emily Blunt, sembrava essere uno di quei film annunciati che non sarebbe mai stato prodotto. Il regista sorprende tutti, annunciando che la pellicola sta prendendo forma e che la sceneggiatura è in fase di lavorazione. Liman ha affermato che ci vorrà sicuramente del tempo, soprattutto considerando che i protagonisti sono stati impegnati in altre pellicole in quest’ultimo anno e che lo sceneggiatore Christopher McQuarrie, preso da “Mission: Impossible 6”, ha dovuto commissionare il lavoro a Joe Shrapnel e Anna Waterhouse. Inoltre, Tom Cruise potrebbe essere impegnato nelle riprese del nuovo film di Quentin Tarantino, che dovrebbe essere girato a partire dall’estate, perciò Liman ha confermato che la lavorazione di “Edge of Tomorrow 2” non potrebbe iniziare prima del prossimo autunno.

Le intenzioni di Doug Liman sulla pellicola

Edge of Tomorrow” non era stato un vero e proprio successo al botteghino e forse, anche a causa di questo, il regista non ha voluto considerare il sequel da subito. Dopo i successi di “The Bourne Identity” e “Mr. & Mrs. Smith“, la pellicola aveva creato non poche delusioni agli spettatori. Perciò Liman ha dichiarato di voler dare piena attenzione a questo sequel. Il regista ha affermato che questo sequel non è necessario alla sua carriera, come non lo è a quella dei due attori Tom Cruise e Emily Blunt, e dunque la lavorazione di questa pellicola si concentrerà sulla volontà di dar vita a un gran film.

 

Claudia Pulella

16/1/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *