Denzel Washington alla regia di “A Journal for Jordan”

Denzel Washington torna alla regia dopo il successo di “Barriere”. L’attore premio Oscar dirigerà il film “A Journal for Jordan” e si occuperà anche della produzione della pellicola.

Denzel Washington alla regia di “A Journal for Jordan”

denzel washington regista

Denzel Washington sarà alla regia e alla produzione di un nuovo progetto, “A Journal for Jordan”: il film si baserà sull’omonimo romanzo della giornalista Dana Canedy. La pellicola tratterà la storia vera di Charles Monroe King, un sergente che, divenuto padre da pochi mesi, tenne un diario di racconti e ricordi per il figlio mentre si trovava in missione. Purtroppo, però, quando il bambino aveva solo sette mesi, il sergente morì in Iraq in seguito ad un’esplosione. L’adattamento del romanzo e la sceneggiatura saranno affidati a Virgil Williams, nota per la collaborazione in “Mudbound” (tratto dal libro “Fiori nel fango” di Hillary Jordan e interpretato da Carey Mulligan, Jason Clarke e Jason Mitchell).

L’attore, premio Oscar per “Glory Road – Uomini di gloria” e “Training Day”, si occuperà del progetto dopo l’esperienza alla regia di “Barriere“. Quest’ultimo film aveva riscosso moltissimo successo e era valso all’attore una nomination agli Oscar come Miglior attore protagonista. Inoltre, Denzel Washington è al momento uno dei candidati agli Oscar 2018 per il film “Roman J. Israel, Esq.” di Dan Gilroy.

“A Journal for Jordan”: il romanzo di Dana Canedy

Il romanzo “A Journal for Jordan” raccoglie le lettere e i ricordi di Charles Monroe King, introdotti da una lettera di Dana Canedy. La donna decise infatti di raccontare al proprio figlio che uomo fosse King, cercando di farlo conoscere nel miglior modo possibile. Inoltre, il libro è intriso di consigli di vita che l’uomo appuntò per il figlio, come moniti e promemoria per l’adolescenza e la maturità; la Canedy arricchisce la narrazione raccontando come ha conosciuto il proprio compagno e come sia nata la loro storia d’amore.

 

Claudia Pulella

31/1/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *