David Gilmour – Live at Pompeii

  • Genere: Documentario, colore
  • Durata: 120 minuti
  • Produzione: USA, 2017
  • Distribuzione: Nexo Digital
  • Data di uscita: 13 settembre 2017

"David Gilmour - Live at Pompeii" concerto

Locandina del "David Gilmour - Live at Pompeii"

David Gilmour si è esibito, il 7 e 8 luglio del 2016, all'ombra del Vesuvio nella bellissima città di Pompei, dando vita al film documentario "David Gilmour - Live at Pompeii", esattamente quarantacinque anni dopo che i Pink Floyd hanno realizzato una perfomance storica ripresa dal regista Adrian Maben.

Gilmour è stato il primo artista della cultura rock a cimentarsi in un'esibizione all'interno dell'anfiteatro romano del I° secolo a.C., davanti a milioni di spettatori.

Con il "David Gilmour - Live at Pompeii" si ha la possibilità di rivivere le emozioni degli anni d'oro della famosa rock band inglese, grazie ad alcuni classici tratti dai loro CD più noti. Nella scaletta è presente anche una speciale esibizione di 'The Great Gig in the Sky', canzone contenuta nel celebre disco 'The Dark Side of the Moon', raramente proposta in uno show in cui Gilmour è solista.

Nel documentario vengono presentati non solo i brani che hanno fatto la storia della band, ma anche quelli che hanno caratterizzato David Gilmour come cantante solista. Nel suo show l'artista esegue anche le performance  dei brani più recenti tratti dagli album 'Rattle That Lock' e 'On An Island'.

"David Gilmour - Live At Pompeii" si potrebbe definire un momento all'apice del successo creativo dell'ex cantautore dei Pink Floyd, caratterizzato da una location suggestiva, che con l'aiuto di uno spettacolo di laser e giochi pirotecnici è volta non solo a stimolare la vista dello spettatore lasciandolo a bocca aperta, ma anche a emozionarlo con la sua performance canora.

Il grande schermo offre questa straordinaria occasione per tutti i fan di David Gilmour, rivangando i vecchi tempi di quando faceva parte della rock band degli anni Sessanta e destinata a non morire mai.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *