Darren Aronofsky: un progetto per bambini dal regista di “mother!”

Debuttato nelle sale americane il 15 di settembre, il controverso film di Darren Aronofsky “mother!, non ha ottenuto il successo sperato. Dopo l’ultimo lavoro, però, il regista ci parla di un suo prossimo progetto per l’infanzia.

Darren Aronofsky pernsava ad un film per bambini dopo il lavoro su “Noah”

Darren Aronofsky Noah

“mother!” doveva essere molte cose, ma soprattutto una provocazione. Secondo le parole del regista Darren Aronofsky, una reazione da parte del pubblico fredda e non proprio entusiasta, era da ritenersi abbastanza prevedibile; ci sono persone che a cui il rischio piace e lo apprezzano, altre che dicono “no, questa cosa non fa per me”. Gli artisti coinvolti nel lungometraggio, Jennifer Lawrence, Javier Bardem, Ed Harris e Michelle Pfeiffera, sono legati ad altri tipi di film nell’immaginario del pubblico e quello che hanno visto sullo schermo non era ciò che si aspettavano.

La verità, confessa il regista, è che dopo “Noah” (uscito nelle sale nel 2014) si stava dedicando ad un progetto di ben altro tipo: un film per bambini. Doveva essere ambientato al sud di Brooklyn e basato sulla sua storia personale, un’infanzia passata tra gioia e amici, ma l’idea ancora non era abbastanza, ‘non spaccava’, così Darren Aronofsky ha pensato bene di dare spazio al nuovo soggetto che si faceva largo nella sua testa. Dopotutto – cosa che l’artista ha imparato da quando era agli albori della sua carriera – se hai una buona idea e non sai come sfruttarla, è meglio metterla da parte e andare avanti col progetto successivo, prima o poi, se era una buona base, qualcosa ti verrà in mente per renderla grandiosa.

Darren Aronofsky: il prossimo lavoro sarà un film per ragazzi

Di che film si tratta? Secondo alcune indiscrezioni che Aronofsky aveva rilasciato a Variety nel 2015, il plot si sarebbe basato sulla storia di un ragazzo che vive nell’Isola di Staten, i cui disegni sono capaci di prendere vita, ma motivi di bilancio gli hanno impedito di andare avanti con le riprese; così, dopo aver dichiarato che avrebbe girato un film per bambini, il regista de “Il cigno nero”, ha invece tirato fuori “mother!” che ha preso vita in soli cinque giorni.

E chiaro che il film aveva in mente un certo spirito, che poteva più o meno funzionare in base a ciò che avrebbe colto lo spettatore. Chissà se Darren Aronofsky stia pensando ad una pellicola per ragazzi altrettanto controversa; sarà questo il prossimo progetto dell’artista che vedremo sul grande schermo? Per scoprirlo non ci resta che aspettare.

 

Ilaria Romito

19/09/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *