Danny Elfman: una grande orchestra per “Justice League”

Danny Elfman, il grandissimo cantante, attore e compositore statunitense – che ha creato alcune delle colonne sonore per film tra i più indimenticabili di sempre – ha voluto fare le cose in grande per “Justice League” ingaggiando un’intera orchestra

Danny Elfman firma la colonna sonora di “Justice League

Danny Elfman in Justice League

La notizia è finalmente ufficiale: il maestro e compositore Danny Elfman firmerà la colonna sonora dell’attesissimo nuovo lungometraggio dedicato all’ Uomo Pipistrello protagonista di “Justice League”.

Prima di Elfman, il compito era stato affidato ad un altro grande musicista, l’olandese Junkie XL che ha rinunciato al progetto quando Joss Whedon ha sostituito Zack Snyder dietro la macchina da presa, in seguito ad un terribile lutto familiare che ha visto suicidarsi la giovanissima figlia del regista.

A scegliere Danny per curare le musiche di “Justice League” è stato lo stesso Whedon dopo aver – giustamente – decretato che nessuno alla pari di lui avrebbe potuto rendere al meglio le musiche degne di un Cavaliere Oscuro, ha deciso di aggiungerlo allo staff.

Durante il “Batman’s Day”, infatti, si è lasciato sfuggire un succulento dettaglio riguardo ad una scena del film che, a quanto pare, vedrà l’accompagnamento di niente meno che di un’orchestra d’archi.

Danny Elfman: musica perfetta per una scena perfetta

Alle spalle del noto artista, una carriera davvero eccezionale che lo ha visto collezionare numerose collaborazioni di altissimo livello. Per Elfman, per esempio, non si tratta della prima esperienza con Batman. Il compositore infatti si era occupato anche dei precedenti lungometraggi ambientati a Gotham del celeberrimo regista dark Tim Burton, che lo ha scelto per quasi tutte le sue opere.

Il musicista ha fatto sentire la sua in modo particolare per una scena che non riusciva a convincerlo, ma che con la giusta musica – secondo il suo modesto e talentuoso parere – adesso rasenta la perfezione toccando le giuste ‘corde drammatiche’. Per quanto riguarda il resto elle musiche del film, non siamo erti che la poetica di Junkie XL in “Justice League” sarà del tutto assente; potrebbe essere infatti che i due autori si scambino delle idee nel corso delle riprese.

Ilaria Romito

29/09/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *