Come un gatto in tangenziale

  • Regia: Riccardo Milani
  • Cast: Paola Cortellesi, Antonio Albanese
  • Genere: Commedia, colore
  • Durata: n/d
  • Produzione: Italia, 2017
  • Distribuzione: Vision Distribution
  • Data di uscita: 1 gennaio 2018

Come un gatto in tangenziale filmL'attore, regista e sceneggiatore Riccardo Milani, sceglie per il suo "Come un gatto in tangenziale", un ambientazione romantica e allo stesso tempo divertente.

Il suo esordio nel mondo dello spettacolo arriva in qualità di aiuto regista di grandi nomi tutti made in Italy, come Nanni Moretti, Mario Monicelli e Daniele Lucchetti; mentre alla regia di un film proprio debutta con "Auguri Professore" nel 1997. Per la tv gira molti spot pubblicitari, ma è con il film del 2003 "Il posto dell'anima" che conquista il grande pubblico e la sua futura moglie, Paola Cortellesi, compagna nella vita e nell'arte.

In "Come un gatto in tangenziale" la Cortellesi - attrice comica di grande talento, volto noto della tv e del cinema italiano, nonché vincitrice del prestigioso David di Donatello per il film "Nessuno mi puà giudicare - nuovamente diretta dal marito, torna al fianco anche di Antonio Albanese, confermando la stessa collaborazione di successo di "Mamma o Paoà?" del 2016.

Come un gatto in tangenziale: Giovanni e Monica, due caratteri diversi

I protagonisti della pellicola sono Giovanni e Monia, all'apparenza due persone molto diverse, agli antipodi l'una dell'altro. Giovanni è estremamente teorico, i suoi discorsi sono pieni di elucubrazioni; Monica è pratica, niente può mettersi tra lei e i suoi obiettivi. Il primo vive rigorosamente al centro della città, la seconda nella tranquilla periferia. Giovanni è un uomo estremamente intelligente e colto, crede fermamente nella necessità dell'integrazione sociale. Monica è impegnata in un'occupazione alla giornata e ci crede poco (nella sua di integrazione). Pur essendo così profondamente dissimili, i due s'incontreranno quasi casualmente e cambieranno per sempre le proprie vite, grazie ai rispettivi figli, che s'innamorano reciprocamente.

La storia, una divertentissima avventura che incrocia insieme amore, risate e riflessioni moderne, è una cooperazione tra Furio Andreotti, Giulia Calenda, Paola Cortellesi e Riccardo Milani; mentre il lavoro sulla fotografia si deve a Saverio Guarna, con scenografia di Maurizia Narducci, costumi di Alberto Moretti, e montaggio di Patrizia Ceresani.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *