Cannes 2016: tutto quello che c’è da sapere

Quando si parla di cinema non si può non citare il Festival di Cannes, la kermesse internazionale più importante per quanto concerne la celebrazione della settima arte. Sulla Croisette ogni anno si riunisce la crème de la crème del cinema, avvolgendo la città in un’atmosfera glamour e spettacolare. L’origine della manifestazione risale al lontano 1939, quando l’allora Ministro della Pubblica Istruzione e delle Belle Arti francese, Jean Zay, decise di realizzare un premio che fosse indipendente rispetto al clima politico dell’epoca e che non fosse influenzato da esso come accadeva per la Mostra del Cinema di Venezia.
Prima dell’apertura ufficiale della 69/a edizione del Festival di Cannes, EcoDelCinema è con voi per fare il punto della situazione, raccontandovi le novità, i titoli più attesi e i personaggi che non potranno mancare.

Cannes 2016: il ritorno di grandi cineasti con film di nicchia

Cannes 2016

Il concorso di quest’anno promette sorprese: pochi sono i film rivolti al grande pubblico, mentre gli amanti del cinema potranno godere di una selezione che vanta nomi come Almodóvar, Assayas, i fratelli Dardenne, Jarmush, Loach e Verhoeven. A calcare il red carpet saranno personalità del calibro di Woody Allen, Xanvier Dolan, Asghar Farhadi e Sean Penn. Nella Quizaine troviamo Pablo Larrain con il suo biopic su Pablo Neruda, e ancora Jodorowsky e Schrader si accompagnano a tre imperdibili opere fuori concorso che segnano il ritorno di Steven Spielberg al cinema per ragazzi, Jodie Foster alla regia e il tradizione buddy movie “Shane Black”.

Per quanto riguarda il nostro Paese, lo scorso anno l’Italia vantava ben tre film in Concorso, mentre quest’anno non ve ne appare nemmeno uno; tuttavia nella Quizaine troviamo “La pazza gioia” di Paolo Virzì, “Fai bei sogni” di Marco Bellocchio e “Flore” di Claudio Giovannesi. Nella categoria Un certain regard troviamo gli special screening: “L’ultima spiaggia” e “Pericle il nero”.

Cannes 2016: i film più attesi e i protagonisti indiscussi della 69/a edizione del Festival

Cannes 2016

Torna Woody Allen che parteciperà alla serata d’apertura del Festival con la sua nuova pellicola “Café Society” presentata nella Selezione Ufficiale – Fuori Concorso. Protagonisti di un’intensa storia d’amore ambientata negli anni Trenta sullo sfondo di una Hollywood luccicante saranno Jesse Eisenberg e Kristen Stewart; l’ultima volta che il regista aveva calcato il red carpet della Croisette era il 2011 e presentava “Midnight in Paris”.

La 69/a edizione segna anche il ritorno sul grande schermo di un mostro sacro come Pedro Almodóvar che, con il suo ventesimo film, si focalizza ancora una volta sull’universo femminile, come nelle sue migliori pellicole divenute indimenticabili. Cinque anni dopo aver vinto il premio della critica proprio a Cannes per la sua opera “Take Shelter”, Jeff Nichols si presenta con una storia vera, incentrata su una coppia interrazziale che combatte le ingiuste leggi della Virginia degli anni Sessanta. Ma Cannes è anche il Festival dove solitamente trionfano gli uomini: quest’anno a ‘combattere’ contro gli stereotipi di genere tre registe donne – contro diciassette uomini – tra le quali troviamo la debuttante Andrea Arnold con “American Honey”.

Si rinnova invece la sfida di Nicolas Winding Refn che, dopo gli ottimi risultati dei due anni precedenti con “Drive” e “Only God Forgive”, presenta l’ horror movie “The Neon Demon”, che vede protagonisti Elle Fanning e Keanu Reeves. Kristen Stewart è stata la prima attrice statunitense a vincere il premio César, considerato l’Oscar francese, per “Sils Maria”, film di Olivier Assayas; adesso l’attrice torna nel ruolo di protagonista per una nuova pellicola del medesimo regista: “Personal Shopper”. Qui di seguito la lista del film in Concorso:

Maren Ade – regia di Toni Erdmann
Julieta – regia di Pedro Almodovar
American Honey – regia di Andrea Arnold
La fille inconnué – regia di fratelli Dardenne
Personal shopper – regia di Olivier Assayas
Juste la fin du monde – regia di Xavier Doland
Ma luote – regia di Bruno Dumont
Paterson – regia di Jim Jarmush
Rester Vertical – regia di Alain Guiraudie
Aquarius Kleber – regia di Mendoça
Mal de pierres – regia di Nicole Garcia
Moi – regia di Daniel Blake Ken Loach
Ma’ rosa – regia di Brillante Mendosa
Bacalaureat – regia di Cristian Mongiu
Loving – regia di Jeff Nichols
The Last face – regia di Sean Penn
Agassi Park – regia di Chan Wook
Elle – regia di Paul Verhoeven
Sieranevada – regia di Cristi Puiu
The Neon Demon – regia di Nicolas Windig Refn

Noi di EcodelCinema seguiremo il Festival di Cannes e continueremo a tenervi aggiornati sui protagonisti e le pellicole che saranno presentate dall’11 al 22 maggio 2016, perciò stay tuned!

Angelica Tranelli

10/05/2016

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *