Brie Larson

Per raggiungere la vetta più alta è sempre necessario partire dal basso: una citazione che potrebbe racchiudere la carriera di Brie Larson, l’attrice americana che ha raggiunto la fame in “tarda età” (per Hollywood 27 anni sono già troppi) grazie a “Room”, il film che le ha fatto guadagnare il premio Oscar.

Brie Larson: “Goodbye” cantante, benvenuta attrice

(Sacramento, 1 ottobre 1989)

Brie Larson bioAlla carriera televisiva, Brie Larson affianca quella di cantautrice. Pubblica una serie di singoli sul proprio sito internet, tra cui “Go, Goodbye”, un  grande successo che le dà l’opportunità di incidere il suo primo album dal titolo “Finally Out P.E”. Seguirà un tour accanto a Jesse McCartney.

Grazie al suo debutto nella commedia diventata cult “30 anni in un secondo”, per Brie Larson si aprono le porte delle grandi produzioni cinematografiche che la porteranno sempre più a trascurare la musica.

Prende parte a numerose commedie: “Sleepover”, “Hoot”, “Lo Stravagante mondo di Greenberg” accanto a  Ben Stiller e Rhys Ifans;  “Don John” e “21 Jump Street”. Ritorna in tv con la serie “United States of Tara”, ideata da Steven Spielberg e scritta dal premio Oscar Diablo Cody.

Brie Larson: la ragazza della “Room” accanto

Il genere comedy però inizia a diventarle stretto. Arrivano per Brie Larson i primi ruoli in film drammatici grazie ai quali riesce ad ottenere il favore della critica. Con il film “Short Term 12” (2013) ottiene il primo riconoscimento: il premio per la Miglior Interpretazione Femminile al Festival del film di Locarno, grazie al ruolo di Grace, una giovane ragazza che si prende cura di un gruppo di adolescenti in difficoltà.

Ma è nel 2015 che per l’attrice arriva il film della vita. Lenny Abrahamson le affida la parte da protagonista nel drammatico “Room”, tratto dalla storia vera di una donna che per anni è stata tenuta prigioniera in una piccola stanza dal suo stupratore, dalla cui violenza nasce un figlio di nome Jack. Un personaggio difficile ma che la Larson ha saputo ben rendere, tant’è che l’Academy l’ha voluta premiare con un Oscar.

Brie Larson: la futura Capitan Marvel

Il successo, si sa, ti mette nella posizione privilegiata di poter scegliere. Dopo “Room” l’attrice si cimenta nel blockbuster “King Kong: Skull of Island”, ennesimo remake incentrato sul celebre gorilla gigante di nome Kong, dove l’attrice veste i panni di una fotoreporter.

Nel 2016 Brie Larson, inoltre, viene scelta per interpretare Carol Danvers “Capitan Marvel”, tra i più attesi cinecomic della casa dei supereroi.

Insomma, l’attrice sta forgiando la sua carriera su ruoli e generi cinematografici diversi che sicuramente non passeranno inosservati.

Silvia D’Ambrosio

Brie Larson Filmografia - Cinema

Brie Larson Filmografia

  • Special Delivery, regia di Kenneth A. Carlson (1999)
  • Madison - La freccia dell'acqua, regia di William Bindley (2001)
  • 30 anni in un secondo, regia di Gary Winick (2004)
  • Sleepover, regia di Joe Nussbaum (2004)
  • Hoot, regia di Wil Shriner (2006)
  • The Beautiful Ordinary, regia di Jess Manafort (2007)
  • The Babysitter, regia di David H. Steinberg - corto (2008)
  • House Broken - Una casa sottosopra, regia di Sam Harper (2009)
  • Just Peck, regia di Michael A. Nickles (2009)
  • Tanner Hall, regia di Francesca Gregorini e Tatiana von Furstenberg (2009)
  • Lo stravagante mondo di Greenberg, regia di Noah Baumbach (2010)
  • Scott Pilgrim vs. the World, regia di Edgar Wright (2010)
  • Treatment, regia di Sean Nelson e Steven Schardt (2011)
  • Rampart, regia di Oren Moverman (2011)
  • 21 Jump Street, regia di Phil Lord e Chris Miller (2012)
  • The Spectacular Now, regia di James Ponsoldt (2012)
  • Don Jon, regia di Joseph Gordon-Levitt (2013)
  • Short Term 12, regia di Destin Cretton (2013)
  • The Gambler, regia di Rupert Wyatt (2014)
  • Un disastro di ragazza, regia di Judd Apatow (2015)
  • Un tranquillo weekend di mistero, regia di Joe Swanberg (2015)
  • Room, regia di Lenny Abrahamson (2015)
  • Free Fire, regia di Ben Wheatley (2016)
  • Kong: Skull Island, regia di Jordan Vogt-Roberts (2017)
  • The Glass Castle, regia di Destin Daniel Cretton (2017)

Brie Larson Filmografia - Televisione

  • To Have & to Hold (Serie TV, 2 episodi) (1998)
  • Il tocco di un angelo (Serie TV, 1 episodio) (1999)
  • Popular (Serie TV, 1 episodio) (1999)
  • Raising Dad (Serie TV, 22 episodi) (2001-2002)
  • Right on Track, regia di Duwayne Dunham (2003)
  • The Burg (Serie TV, 1 episodio) (2009)
  • Ghost Whisperer - Presenze (Serie TV, 1 episodio) (2008)
  • United States of Tara (Serie TV, 36 episodi) (2009-2011)
  • Community (Serie TV, 3 episodi) (2013-2014)

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *