Box Office Usa: vince ancora “Guardiani della Galassia Vol. 2”

Box Office Usa (incassi 12-14 maggio): “Guardiani della Galassia Vol. 2” è ancora primo, ma le new entry del fine settimana hanno mostrato un risultato al di sotto delle aspettative, in particolare “King Arthur – Il potere della spada”.

Box office Usa: I Guardiani della Galassia riconfermano il primato al botteghino, mentre “King Arthur – Il potere della spada” fa flop

Box Office Usa

Scena dal film “King Arthur – Il potere della spada”

Per la seconda settimana consecutiva “Guardiani della Galassia Vol. 2” è primo nella classifica del box office statunitense, grazie ad un incasso di 63 milioni di dollari, che portano il film a 246 milioni in totale. Ad ogni modo, il secondo capitolo del cine-comic ha perso il -57% degli introiti rispetto al risultato della scorsa settimana, ma ciò è in linea con quanto verificatosi con altri sequel di casa Marvel.

Debutta in seconda posizione con 17.5 milioni la commedia con Goldie Hawn e Amy Shumer “Fottute!“(titolo originale “Snatched”), in cui le due attrici interpretano madre e figlia in vacanza in Ecuador, catapultate poi in avventure e disavventure di ogni genere. Il risultato è ben al di sotto delle aspettative della Fox, che puntava soprattutto sull’ondata di spettatori nelle sale per festeggiare la festa della mamma. L’audience è stata per il 77% di sesso femminile e per il 23% maschile, mentre il 72% era di età inferiore ai 25 anni.

Esordio al terzo posto da 14.7 milioni per “King Arthur – Il potere della spada“, film che offre un’ulteriore rilettura del noto ciclo bretone, stavolta da parte del regista di action-comedy Guy Ritchie. La pellicola della Warner Bros., dall’esoso costo di produzione di 175 milioni di dollari, avrebbe dovuto debuttare con almeno 23-25 milioni per sperare di poter generare guadagni nelle 3702 sale di proiezione. Le attenzioni della major e degli analisti verranno quindi ora indirizzate verso i mercati esteri, guardando alla performance che il film con il cavaliere britannico otterrà nel Vecchio Continente e in Asia.

Box Office Usa: le posizioni centrali riconfermano i titoli delle scorse settimane, con l’attenzione volta soprattutto al divertimento per famiglie

Box Office Usa

Scena dal film “Baby Boss”

Esce dal podio il film action “Fast and Furious 8“, che scala in quarta posizione con altri 5.3 milioni, totalizzando 215 milioni in cinque settimane.

Il film d’animazione “Baby Boss” incassa 4.6 milioni (162 totali), ottenendo il quinto posto, mentre il live-action Disney “La Bella e la Bestia” è sesto con 3.8 milioni (493 complessivi). Entrambi i film – presenti da oltre due mesi nei cinema a stelle e strisce – perdono soltanto, rispettivamente, 23 e 24 punti percentuali rispetto alla settimana precedente, dimostrando ancora una volta come i film per famiglie abbiano un ottimo successo di pubblico e lunga vita nelle sale cinematografiche.

Settima posizione per la commedia ispano-americana con Salma HayekHow to be a Latin Lover“, che incassa  altri 3.75 milioni di dollari (26 milioni in tre settimane).

Box Office Usa: debutta all’ottavo posto “Lowriders”

Ottimo risultato per la pellicola “Lowriders“, prodotta da BH Tilt, che debutta con 2.4 milioni, ottenendo l’ottava posizione, pur essendo proiettato in sole 295 sale degli States. La vicenda è inserita all’interno del mondo delle vetture lowrider di Los Angeles e narra la storia di un adolescente che si trova a dover fare i conti con una scelta impossibile: quella tra il padre e lo zio criminale.

Nona posizione per il film fantascientifico “The Circle“, che si aggiudica 1.7 milioni (18.9 milioni complessivi), mentre chiude la classifica al decimo posto il blockbuster epico indiano “Baahubali 2: The Conclusion” con 1.55 milioni (18.93 milioni in totale).

Marta Maiorano

15/05/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *