Box Office USA: “Ready Player One” conquista il botteghino statunitense

Box Office USA (30 marzo-1 aprile): “Ready Player One” in testa alla classifica statunitense, seguito da “Acrimony” e “Black Panther”.

Box Office USA: “Ready Player One” in testa alle classifiche

Ready Player One - scena

Un ottimo weekend di lancio per il nuovo film di Steven Spielberg: “Ready Player One” conquista le sale statunitensi e incassa 41,210,000 dollari nel suo primo weekend in sala (arrivando ad un guadagno mondiale di oltre 53 milioni di dollari).

Secondo posto del podio per “Acrimony”, diretto da Tyler Perry e interpretato da Taraji P. Henson, la star della serie televisiva targata Fox “Empire” Taraji P. Henson. Al suo debutto nei cinema statunitensi la commedia, che racconta come una donna decida di vendicarsi del tradimento del marito, ha incassato ben 17,100,000 dollari.

Terzo posto del podio per il film padrone di tutti i record. “Black Panther“, lungometraggio prodotto da Walt Disney, raggiunge un guadagno totale di 650,700,000 dollari (di cui “soltanto” 11,263,000 nello scorso finesettimana).

Box Office USA: si conferma il successo di “Tuo, Simon”

Quarto posto della classifica per il film drammatico diretto dai fratelli Erwin. “I Can Only Imagine”, che ripercorre la storia vera del cantante Bart Millard, incassa 10,751,000 dollari nella sua terza settimana in sala.

Lo segue “Pacific Rim – La rivolta“, il sequel del film di Guillermo del Toro del 2013, che raggiunge un incasso totale di 45,670,000 dollari, di cui quasi 10 milioni nel weekend scorso.

Grande successo anche per il film d’animazione “Sherlock Gnomes“, secondo capitolo della saga di “Gnomeo & Giulietta“, che ha rubato il cuore di grandi e piccoli. Nella sua seconda settimana nei cinema statunitensi, il lungometraggio ha guadagnato 7 milioni di dollari che, sommati agli incassi scorsi, arrivano ad un totale mondiale di quasi 23 milioni di dollari.

Settimo posto in classifica per il film drammatico “Tuo, Simon“, interpretato da e incentrato sulla questione dell’omosessualità dichiarata in ambienti scolastici. Il film, che è stato molto apprezzato dalla critica e da molti attori di fama internazionale, ha raggiunto un guadagno globale di oltre 32 milioni di dollari.

Box Office USA: ottimi incassi per “Nelle pieghe del tempo”

Ottava posizione in classifica per “Tomb Raider“, interpretato dall’attrice premio Oscar Alicia Vikander. Il film d’azione ha incassato lo scorso weekend 4,700,000 dollari, arrivando ad un totale globale di oltre 50 milioni e mezzo. Nono posto per “Nelle pieghe del tempo“, lungometraggio Disney con un cast stellare, che continua a procedere bene e riconferma il proprio successo tra il pubblico: con un incasso di quasi 5 milioni di dollari nel weekend di Pasqua, la pellicola ha raggiunto un guadagno totale di 83,250,000 dollari.

Ultima posizione per “Paul, Apostle of Christ”, il film di Andrew Hyatt che racconta la conversione di Paolo: l’incasso globale è di oltre 11 milioni e mezzo di dollari.

 

Claudia Pulella

3/4/2018

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *