Box Office Usa: “Rampage – Furia animale” sbanca al botteghino

Box Office USA (13-15 aprile): “Rampage – Furia animale” in testa alla classifica statunitense, seguito da “A Quiet Place – Un posto tranquillo” e “Obbligo o verità”.

Box Office USA: “Rampage – Furia animale” debutta al primo posto

Rampage poster

Solo dopo una settimana dall’ingresso nelle sale cinematografiche statunitensi, “Rampage – Furia animale“di Brad Peyton ha incassato ben $ 34.5 milioni di dollari. Il nuovo film d’animazione con Dwayne Johnson (The Rock) come protagonista è stato proiettato in ben 4.101 sale. Ottime aspettative per le prossime settimane.

Rispetto al week-end scorso, “A Quiet Place – Un posto tranquillo” perde una posizione con un incasso pari a $ 32.6 milioni di dollari. L’horror movie di John Krasinski distribuito da Paramount ha incassato in totale 99.636.000 milioni.

Obbligo o Verità” chiude i best three portandosi a casa la medaglia di bronzo con 19 milioni di dollari ed un guadagno medio per sala pari a $ 6.299.

Box Office USA: crollo per Steven Spielberg e per “Giù le mani dalle nostre figlie”

Ready Player One” di Steven Spielberg scende dal podio incassando 11.2 milioni di dollari, ben il 54.5% in meno rispetto alla settimana precedente. Dopo tre settimane di proiezioni la pellicola raggiunge la somma di 114.608.000 milioni di dollari.

Al quinto posto della classifica c’è “Giù le mani dalle nostre figlie” che per un perdita del 50% supera a fatica i 35 milioni di dollari complessivi. Il film con Ike Barinholtz, Leslie Mann e John Cena ha incassato infatti solo $ 10.3 milioni.

C’è chi debutta agli ultimi posti e chi dopo 9 settimane non ancora finisce nei peggiori tre. É il caso di “Black Panther” che incassa $ 5.3 milioni con una percentuale media per cinema di $ 2.450. Con 673.798.000 milioni totali, il film Disney riuscirà a raggiungere la soglia dei 700 milioni?

L’isola dei cani” vede un +9.6 con una cifra tonda di 5 milioni di dollari parziali e 18.451 milioni totali. Il lavoro di  Wes Anderson girato in stop motion si posiziona al settimo posto.

Box Office USA: i peggiori tre che chiudono la classifica

“I Can Only Imagine”, film sul cantante Bart Millard scende dalla quinta all’ottava posizione incassando 3.8 milioni di dollari che sommati ai precedenti diventano 75 milioni di dollari totali.

“Acrimony” e “Chappaquiddick” chiudono la classifica. Il primo che vede la storia di donna che dopo aver scoperto il tradimento del marito medita una terribile vendetta guadagna 3.8 milioni. Il film distribuito da Lionsgate raggiunge i 37 milioni di dollari ma con un -55.9% rispetto alla scorsa settimana.

“Chappaquiddick” in ultima posizione vede 3 milioni di dollari incassati in questo week-end e 11 milioni totali. Il film con moltissime probabilità non sarà più tra i primi dieci della settimana prossima.

Matteo Farinaccia

16/04/2018

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *