Box Office Usa: “La bella e la bestia” mantiene il primo posto

Box Office Usa (incassi 24-26 marzo): “La bella e la bestia” batte i record per il miglior incasso; ottimo risultato per “Power Rangers” che debutta secondo. Il weekend è stato, in generale, molto fruttuoso per l’industria cinematografica statunitense, segnando un incremento di incassi del +63% rispetto allo stesso fine settimana di marzo del 2016.

Box Office Usa: “La bella e la bestia” è ancora primo, debutta secondo “Power Rangers”

Box Office Usa

“Power Rangers”

“La bella e la bestia” ottiene un favoloso secondo week-end al botteghino Usa, divenendo il quarto migliore incasso di sempre per un film alla seconda settimana di programmazione. La fiaba in live action Disney si aggiudica infatti 88.3 milioni, arrivando alla cifra astronomica di 316 milioni di dollari negli Usa, che è quasi il doppio del costo di produzione (160 milioni). All’eccellente risultato in patria va poi aggiunto il boom internazionale del film con Emma Watson, che ha già totalizzato 690 milioni. Va poi aggiunto che “La bella e la bestia” è il quarto titolo Disney consecutivo ad oltrepassare i 600 milioni nel mondo, dopo “Doctor Strange”, “Oceania” e “Rogue One: A Star Wars Story”.

Debutta al secondo posto “Power Rangers”, che incassa ben 40.5 milioni in 3.693 sale, dimostrando che i fan della saga iniziata negli anni ’90 sono ancora molto affezionati al franchise e che anche gli spettatori più giovani apprezzano i cinque colorati supereroi. Il pubblico in sala, infatti, era composto per oltre il 30% da ragazzi di età inferiore ai 18 anni e per il 50% sotto i 25 anni.

Perde una posizione e finisce al terzo posto “Kong: Skull Island” con 14.4 milioni di dollari, per un totale di 133.5 milioni in tre settimane. Il reboot del franchise con lo spaventoso gorilla è arrivato in totale nel mondo a ben 400 milioni.

Box Office Usa: due new entry nelle posizioni centrali: il fantascientifico “Life – Non oltrepassare il limite” e il comedy-poliziesco “ChiPs”

Box Office Usa

Scena del film “Life – Non oltrepassare il limite”

Apre al quarto posto, con un risultato abbastanza deludente per la Sony, il thriller fantascientifico “Life – Non oltrepassare il limite”, che ha potuto contare su soli 12.6 milioni per tre giorni di programmazione.

Il cine-comic della saga Marvel dedicata agli X-Men, “Logan – The Wolverine”, passa dal terzo al quinto posto con altri 10.1 milioni per casa Fox, totalizzando 200 milioni di dollari complessivi negli Usa in quattro settimane. L’incasso mondiale è stato ottimo finora, secondo soltanto a “La bella e la bestia” con ben 565.5 milioni.

Sesta posizione per “Scappa – Get Out”, che perde due posizioni in classifica e ottiene altri 8.68 milioni, per un totale di 147.5 milioni in patria, a fronte di un costo di produzione irrisorio di 4.5 milioni. Il film horror è nei cinema a stelle e strisce da cinque settimane ma, ciononostante, riesce ancora a mantenere una dignitosissima media di incasso per sala (3.509$).

Debutta settimo, finendo fuori dalla top five, “ChiPs”, adattamento cinematografico dell’omonima serie televisiva poliziesca degli anni settanta-ottanta. La Warner Bros. ottiene ben poco rispetto al guadagno sperato, portando a casa soltanto 7.6 milioni in 2.464 sale. A questo punto, è difficile che il film di e con Dax Shepard raggiunga la soglia dei 20 milioni di incasso.

Box Office Usa: agli ultimi posti “The Shack”, “Lego Batman” e “The Belko Experiment”

Box Office Usa

Scena da “Lego Batman – il film”

Il film spirituale “The Shack” scende dal quinto all’ottavo posto, con altri 3.8 milioni e 49 milioni in totale dopo quattro settimane. Si tratta comunque di un buon risultato se si considera la stroncatura della pellicola da parte della critica, che su Rotten Tomatoes gli dà una media di 4.5 su 10 e solo il 21% di gradimento.

Al nono posto perde quota “Lego Batman”, che non supera i 2 milioni di incasso, fermandosi a 1.9 milioni. Dopo sette settimane di programmazione il film è il più longevo della top ten e, oltretutto, ha incassato la cifra considerevole di 170.8 milioni di dollari (con un budget di 80 milioni).

Finisce in fondo alla top ten il thriller-horror “The Belko Experiment”, che aveva esordito lo scorso weekend al settimo posto. La pellicola a basso budget (5 milioni) guadagna altri 1.4 milioni di dollari, arrivando a 7.57 milioni.

Marta Maiorano

26/03/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *