Box Office Usa: “Jurassic World” segna il secondo miglior esordio della storia

Eclatante esordio per “Jurassic World” di Colin Trevorrow ai botteghini americani. Il quarto capitolo sul mondo dei dinosauri potrebbe secondo i pronostici battere il record assoluto conquistato dai 207 milioni di dollari di “The Avengers”.

Weekend da record al Box Office americano con l’esordio di “Jurassic World” che scavalca la soglia dei 200 milioni di dollari

locandina Jurassic World(incassi 12 – 14 giugno) Sono bastati tre giorni a far catapultare gli incassi alle stelle in casa Universal a 204.600.000 dollari solo negli Stati Uniti grazie al ‘giurassico kolossal’. “Jurassic World”, contro tutti i migliori pronostici, si piazza così secondo nella classifica storica dei migliori incassi d’esordio e primo incontrastato fra i più fruttiferi del fine settimana, raggiungendo l’olimpica soglia mondiale di 511 milioni al weekend di debutto.

Surclassati “Spy” e “San Andreas” rispettivamente secondo e terzo. La commedia di spionaggio di Paul Freig incassa 16 milioni di dollari tondi tondi che, sommati agli introiti della scorsa settimana raggiungono i 56.937.000 dollari. Il distopico “San Andreas” vede invece più che dimezzati i guadagni con 11.010.000 dollari, 119.321.000 dollari complessivi.

Quarto “Insidious 3 – L’inizio” precede “Pitch Perfect 2” in risalita

Costretto a scendere di una posizione, come i sopra citati, l’horror “Insidious 3 – L’inizio” guadagna 7.300.000 dollari che vanno a gonfiare il gruzzolo in casa Focus ora riportante la cifra di 37.370.000 dollari. Risale dalla sesta alla quinta invece la simpatica commedia diretta dalla esordiente regista Elizabeth Banks “Pitch Perfect 2” che intasca 6 milioni di dollari precisi, in totale ora sono ben 170.700.000 dollari.

L’altra commedia in classifica con Liam Neeson, Mark Wahlberg e Jessica Alba, “Entourage”, scivola in sesta posizione con 4.340.000 dollari (25.870.000 dollari in totale), 200 mila in più di “Mad Max: Fury Road” che racimola nel complesso 138.608.000 dollari.

Resistono nei bassifondi della top ten “Avengers: Age of Ultron” e “Tomorrowland” in compagnia ora di “Love & Mercy”

Inamovibile dalla classifica, quanto dall’ottavo posto, il campione d’incassi “Avengers: Age of Ultron”. Il fantasy Disney guadagna altri 3.641.000 dollari che, sommando i cospicui precedenti, accumula ben 444.743.000 verdoni.

Chiudono la classifica, rispettivamente in nona e decima posizione, “Tomorrowland” e “Love & Mercy”. La pellicola di Brad Bird trascrive sul conto corrente Disney altri 3.417.000 dollari, 83.608.000 dollari complessivi. Il film biografico sul cantante e fondatore della band californiana The Beach Boys racimola appena 1.766.000 dollari, in totale sono 4.775.000 dollari.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *