Box Office Usa: “Fast and Furious 8” è campione d’incassi

Box Office Usa (incassi 28-30 aprile): “Fast and Furious 8” si riconferma primo, mentre due new entry si piazzano sul podio, “How to be a latin lover” e il film indiano “Baahubali 2”. Esordio al quarto posto per “The Circle”.

Box Office Usa: “Fast and Furious 8” vince il week-end, ma altre due new entry si piazzano sul podio, “How To Be a Latin Lover” e “Baahubali 2: The Conclusion”

box office usa

Poster del film “Baahubali 2: The Conclusion”

Con circa 19.3 milioni di incasso nel week-end, “Fast and Furious 8” arriva a 192.7 milioni di dollari in patria, restando in cima al box office statunitense per la terza settimana consecutiva. Il film ha raggiunto il record di un miliardo di dollari di incasso nel mondo, accanto a pellicole come “Jurassic World”, “Fast and Furious 7”, “Minions” e “Jurassic Park”. “Fast and Furious 8” deve ancora uscire sul mercato giapponese, il che fa presagire che l’incasso dell’ottavo film action sulle auto in corsa raggiungerà guadagni ancora più stellari la prossima settimana.

Al secondo posto si posiziona la pellicola della Pantelion con Salma Hayek ed Eugenio Derbez, “How To Be a Latin Lover”, che debutta con 12 milioni di dollari in soli 1.118 sale, con una buona media per sala di 10.750 dollari. Si tratta del miglior esordio di sempre per la casa di produzione Pantelion; inoltre il film promette di continuare a tenere bene la buona media in sala grazie al passaparola degli spettatori. Il film è rivolto principalmente al pubblico ispanico d’America: l’89% degli spettatori è infatti di origine latinoamericana.

Al terzo posto debutta la pellicola della Tollywood sensation, “Baahubali 2: The Conclusion”, distribuito da Great India Films nel Nord America. È il sequel dell’epico “Baahubali: The Beginning” e rappresenta l’ultimo capitolo della saga epico-fantasy incentrata sulla disputa tra due fratelli, che si protrae per due generazioni tra vendette e gelosie. Il film è stato proiettato in sole 425 sale, ma ha incassato ben 10.1 milioni di dollari, raggiungendo l’astronomica media per sala di 23.855 dollari, che è circa tre volte la media di apertura del primo film del 2015. “Baahubali 2” diventa così il miglior esordio di sempre negli Usa per un film indiano.

Box Office Usa: debutto in quarta posizione per il fanta-thriller “The Circle”

box office usa

Scena dal film “The Circle”

Finisce al quarto posto il film di fantascienza “The Circle”, della STX. La pellicola ha debuttato al di sotto delle aspettative con 9.3 milioni di dollari in 3.163 sale (è costato 18 milioni). Le recensioni poco magnanime della critica non hanno aiutato la performance nei cinema, nonostante la presenza nel cast di star del botteghino del calibro di Tom Hanks e della beniamina dei più giovani, Emma Watson, regina del box office di queste settimane con “La bella e la bestia”.

Quinta posizione per “Baby Boss”, che alla quinta settimana di programmazione perde solo il 29% , portando circa 9.05 milioni di dollari nelle casse della Fox (circa 150 milioni incassati finora). “La bella e la bestia” si posiziona sesto e incassa altri 6.4 milioni, per un totale di 480 milioni di dollari in patria dopo sette settimane.

Settimo posto per “Insospettabili sospetti” (“Going in Style”), film con protagonisti i premi Oscar Morgan Freeman, Alan Arkin e Michael Caine, prodotto dalla Warner Bros. La pellicola di Zach Braff ha incassato 3.58 milioni nel fine settimana, totalizzando finora 37.3 milioni di dollari.

Box Office Usa: chiudono la top ten “I puffi – Viaggio nella foresta segreta”, “Gifted – Il dono del talento” e “L’amore criminale”

box office usa

Scena dal film “I puffi – Viaggio nella foresta segreta”

Passa dalla quinta all’ottava posizione il film d’animazione “I puffi – Viaggio nella foresta segreta”, che ancora una volta realizza una performance abbastanza deludente, con soli 3.31 milioni di dollari ottenuti nel fine settimana (37.7 complessivi, ma ne è costati 60). A brevissima distanza, con 3.3 milioni, ottiene il nono posto il film drammatico “Gifted – Il dono del talento” – con la star dell’universo Marvel Chris Evans (incasso complessivo: 15.8 milioni).

Decimo e ultimo posto per “L’amore criminale” (2.34 milioni), con Rosario Dawson e Katherine Heigl, che dopo sole due settimane nelle sale rischia di uscire dalla classifica, perdendo oltre il 51% rispetto allo scorso week-end. Si tratta della peggior media di tutta la chart per questo thriller con un budget di 12 milioni, che raggiunge soltanto 8.8 milioni di incasso totale.

Marta Maiorano

01/05/2017

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *